Atalanta, anche il Milan è interessato ai gioielli bergamaschi: assalto a Gagliardini e Caldara

Dopo il forte interessamento palesato dalla Juventus, ora anche il Milan ha messo gli occhi su alcuni dei gioielli della scintillante Atalanta di Gian Piero Gasperini. Si tratta degli italiani Gagliardini e Caldara, protagonisti assoluti di questo inizio di stagione a dir poco inatteso della Dea. I rossoneri, alla ricerca di giovani di valore e possibilmente italiani, sono molto interessati. La concorrenza però, è agguerrita.

Atalanta, anche il Milan è interessato ai gioielli bergamaschi: assalto a Gagliardini e Caldara
Mattia Caldara, attorniato dai suoi compagni di squadra. E' uno dei gioielli della Nuova Atalanta. Fonte foto: corrieredellosport

Un campionato così, forse non lo avrebbero immaginato nemmeno nel più bello dei sogni. Invece, l'isola che non c'è, oasi bergamasca dove tutto è possibile, sta facendo sbocciare quel talento che tanti, dietro le quinte, avevano già notato.

Roberto Gagliardini e Mattia Caldara, sono due dei nomi nuovi. Quelli della New Generation atalantina, bergamaschi doc, cresciuti nel vivaio di Zigonia e ora, catapultati a piedi uniti in quello che viene chiamato "il calcio che conta". In realtà, i due, entrambi classe 1994, sono sempre gli stessi: ragazzi umili, senza grilli in testa e con tanta voglia di emergere. Da quest'anno, grazie al mago Gasp, Gagliardini, Caldara ma anche Kessie, Conti, Spinazzola e tanti altri, sono entrati a far parte di un progetto giovani che, a quanto pare, sta dando i suoi bei frutti. Grazie alla gioventù di questi ragazzi, la Dea viaggia a ritmo Champions: l'attuale quarto posto è frutto di una serie di vittorie incredibile, tutte maturate nel segno di questa banda di ragazzi talentuosi e spensierati. 

Roberto Gagliardini, centrocampista della Dea. Fonte foto: calciomercato.com
Roberto Gagliardini, centrocampista della Dea. Fonte foto: calciomercato.com

Inevitabile, l'interesse dei grandi club sulla merce pregiata della Famiglia Percassi. Dapprima, con largo anticipo, si è mossa la regina del calciomercato italiano, la Juventus. Particolarmente interessata a Frank Kessie, la società bianconera, per conto di Beppe Marotta ha chiesto informazioni anche sul centrocampista e sul difensore bergamaschi. Come la Juve, anche il Napoli - da sempre in ottimi rapporti con la Dea - ha provato ad intavolare una trattativa per Andrea Conti, altro fiore sbocciato con Gasperini. In questo clima di fervore al quale va aggiunta anche l'azione sempre vigile della Roma e dell'Inter, ora sembra inserirsi anche il Milan di Vincenzo Montella. 
Il Diavolo, ha aperto un nuovo ciclo basato su ragazzi giovani e possibilmente italiani. L'identikit dunque, è perfetto: Mattia Caldara e Roberto Gagliardini - come riporta l'edizione odierna della Gazzetta dello Sport - sono nomi che l'aeroplanino sta seguendo con attenzione. Se per il mese di Gennaio appare improbabile che la Dea si privi di questi talenti - soprattutto se il sogno europeo sarà ancora vivo - per la finesta estiva di calciomercato la situzaione potrebbe diventare incandescente. 

Mattia Caldara. Fonte foto: gazzetta.it
Mattia Caldara. Fonte foto: gazzetta.it

L'asta non è un'idea che stuzzica il palato del Diavolo, per questo si stanno studiando situazioni alternative al gioco al rialzo. Una di queste, come potrebbe accadere per Lorenzo Pellegrini, potrebbe portare i rossoneri a muoversi con decisione per tempo. Già a gennaio infatti, il Milan proverà a bloccare uno, se non entrambi i ragazzi. Ciò, in modo da avere strada libera per l'estate, periodo in cui tranelli, aste e imboscate sono sempre dietro l'angolo.