Poker del Milan (doppietta di Lapadula), sprofonda l'Empoli: le parole dei due allenatori

Il Milan si impone 4-1 sull'Empoli. Martusciello: "Noi dipendiamo dai risultati, ma non mi sento in discussione. La squadra fa quello che proviamo". Montella: "Male nel primo tempo, poi è venuta fuori la nostra qualità. Bacca a Siviglia? È stato autorizzato".

Poker del Milan (doppietta di Lapadula), sprofonda l'Empoli: le parole dei due allenatori
L'esultanza dei giocatori del Milan - acmilan.com

Nell'anticipo della quattordicesima giornata di Serie A, il Milan cala il poker al Castellani, battendo 4-1 l'Empoli. I rossoneri passano in vantaggio con Gianluca Lapadula, ma poco dopo Riccardo Saponara pareggia. Nel secondo tempo, prima Suso poi l'autorete di Andrea Costa stendono i padroni di casa. Almeno per una notte, la squadra di Montella stacca di 3 punti la Roma e si porta al 2° posto in solitaria a -4 dalla Juventus. Andiamo a sentire i protagonisti della serata.

Montella: "Primo tempo male, ottima ripresa. Dobbiamo crescere ancora"

Le parole del tecnico rossonero dopo il successo fuori casa contro l'Empoli a Sky Sport.  Nel primo tempo, nonostante il vantaggio di Lapadula, la squadra di Montella soffre, ma poi nella ripresa..: "Da come l'ho vista io, nel primo tempo abbiamo sofferto più del dovuto. Abbiamo concesso troppo all'Empoli, dovevamo essere più propositivi e siamo stati poco lucidi e continuativi, c'era pigrizia e poca convinzione. Malissimo le marcature preventive: l'Empoli è stato bravo a costruire e ripartire. Siamo stati al di sotto delle nostre possibilità in tutto l'arco del primo tempo, e per questo mi sono arrabbiato: nel secondo tempo ho visto l'altro volto della squadra, e sono contento, creando le nostre occasioni partendo dal basso e facendo vedere bene anche con i singoli su ciò che lavoriamo in settimana".

Il Milan conferma il suo momento di crescita: "Penso che si stia crescendo, dobbiamo avere continuità: siamo a buon punto, anche se la classifica ci direbbe che dobbiamo andare un po' più forte. Siamo penalizzati dalla classifica rispetto al processo di crescita che una squadra dovrebbe avere". Grande protagonista della serata è Gianluca Lapadula, autore di una doppietta: "In matematica ero bravo, mio figlio straordinario: ma i problemi non li sapevo risolvere, ma tra lui e Bacca questo è un problema da risolvere per gli avversari". Questa sera Bacca era a vedere Siviglia - Valencia, ma l'allenatore del Milan non da molto peso alla cosa: "Lo sapevo, è stato autorizzato da me e dalla società, nei giorni liberi il calciatore può andare dove vuole. Mi auguro si sia divertito: noi ci siamo divertiti molto".

Chiusura su Bonaventura e Niang, uomini chiave di questo Milan: "Le scelte sono state fatte perchè tanti giocatori che hanno giocato molto in questo momento, come Niang, Paletta o Kucka, erano un po' in calo a livello nervoso, e ci stava un turno di riposo. Volevo più qualità e copertura a centrocampo: peccato per l'infortunio di Mati perchè ha condizionato un po' il nostro piano. Bonaventura? E' un giocatore di transizione e grande gamba, abile a saltare l'uomo anche con più logica rispetto a Niang. Ma sono utili entrambi". 

Martusciello: "Il risultato è stato troppo pesante"

L'Empoli sprofonda in classifica: "Le partite nascono in una certa manierismi è piaciuto molto l'approccio nonostante si venisse da 4 gol presi con la Fiorentina- le parole del tecnico a Sky Sport- Saponara ha fatto una partita da Saponara, il risultato ci penalizza, ma sono abbastanza soddisfatto di quanto fatto stasera. È stata la bravura degli attaccanti del Milan e anche il fatto che avevamo speso tanto nel primo tempo".

Continua l'analisi di Martusciello: "Dispiace per il risultato, ma mi tengo stretta una grande prestazione. Abbiamo un modo di giocare che porta al contributo da parte di tutti. Quando capitano occasioni e non le sfrutti poi vieni punito. Noi sull'aspetto difensivo abbiamo dei principi in cui io credo, magari poi si prende gol allo stesso modo, ma io credo nel lavoro. Fino a Firenze avevamo preso molti meno gol di altre squadre". Chiusura su Saponara: "Ha avuto un percorso un po' particolare, si è parlato di lui tutta l'estate, c'è stata una bega contrattuale. Si sono cambiati diversi calciatori e le dinamiche in campo non sono uguali. Oggi ha fatto una partita di sostanza e di qualità".