Torino-Milan, Niang in panchina, ballottaggio Pasalic-Kucka a centrocampo

Il Milan di Montella cerca altri punti per l'Europa tornando ad affrontare il Torino.

Torino-Milan, Niang in panchina, ballottaggio Pasalic-Kucka a centrocampo
acmilan.com

Ci eravamo già visti, così si potrebbe presentare la sfida di questa sera allo stadio Grande Torino fra il Milan di Montella e i granata di Mihajlovic. Un altro incrocio a pochi giorni di distanza da quello avvenuto in Coppa Italia, con i rossoneri in grado di rimontare l'iniziale vantaggio di Belotti e andare così a sfidare la Juventus nei quarti di finale.

Questo è il futuro, il presente, invece, dice che alla luce dei risultati delle altre squadre in lotta per l'Europa il Milan non può fermarsi, nonostante di fronte si trovi una squadra difficile da affrontare come questo Torino. Che ha qualità, soprattutto dal centrocampo in avanti, ma che quando cala di intensità è in grado di concedere qualcosa in fase difensiva. Le due squadre ormai si conoscono bene, difficile pensare ad uno dei due allenatori in grado di sorprendere l'altro, ecco che allora saranno decisivi episodi e singole giocate fuori spartito.

Montella cambia rispetto alla Coppa Italia, ritornando ad una formazione più vicina a quella dei titolari in campionato. Il reparto difensivo è quello che ormai si può elencare a memoria con Donnarumma, Abate, Romagnoli, recuperato dopo l'attacco influenzale che lo ha escluso giovedì sera, Paletta e Calabria che torna in campionato dal primo minuto come terzino sinistro. De Sciglio e Antonelli, infatti, non sono stati convocati per motivi fisici e allora toccherà al classe '96.

A centrocampo si rivede Locatelli dall'inizio davanti alla difesa, viene confermato Bertolacci come mezzala sinistra e si apre un ballottaggio inatteso solo poche settimane per la terza maglia. Kucka sembrava sicuro di un posto dal primo minuto e invece sembrano in crescita le quotazioni di Pasalic, con il croato sempre più gradito a Montella. In attacco sarà di nuovo Niang a rimanere fuori perchè al suo posto ci sarà Bonaventura, con Suso sulla destra e Bacca al centro. L'intesa fra le due ali in questo momento della stagione è un'arma che non si può non cercare di sfruttare, mentre il colombiano, tripletta all'andata, cerca continuità dopo la rete decisiva contro il Cagliari.

Probabile formazione