Serie A - Mati Fernandez regala una vittoria fondamentale al Milan contro il Genoa

Il centrocampista cileno con un gol nel primo tempo permette ai rossoneri di agguantare una vittoria fondamentale in chiave Europa League. Il Milan grazie a questi tre punti si porta a ridosso di Lazio ed Inter. Per il Genoa, invece, è la seconda sconfitta consecutiva

Milan
1 0
Genoa
Milan: Donnarumma; De Sciglio, Zapata, Paletta, Vangioni; Kucka, Bertolacci (Locatelli, min.3), Mati Fernandez (Pasalic, min.74); Ocampos, Lapadula (Antonelli, min.87), Deulofeu. A disp: Storari, Plizzari, Gomez, Honda, Calabria, Poli, Cutrone, Pasalic. All. Montella
Genoa: Lamanna; Izzo (Biraschi, min.69), Munoz, Gentiletti, Laxalt; Ntcham, Cataldi, Hiljemark; Lazovic (Edenilson, min.61), Simeone, Taarabt (Pinilla, min.76). A disp: Rubinho, Cofie, Brivio, Morosini, Palladino, Beghetto, Orban, Rigoni, Pandev. All. Mandorlini
SCORE: 1-0, min. 34, Mati Fernandez.
ARBITRO: Carmine Russo (ITA). Ammoniti Cataldi (min. 36), De Sciglio (min. 79), Gentiletti (min. 92)
NOTE: Anticipo 29ma giornata Serie A. Stadio "San Siro", Milano.

Il Milan nell'anticipo serale della 29ma giornata di Serie A batte il Genoa grazie ad un gol di Mati Fernandez a metà della prima frazione di gioco. Il centrocampista cileno realizza una rete dall'importanza fondamentale, infatti con questi tre punti il Milan sale a quota 53, a sole tre lunghezze dalla Lazio 4a e a due dall'Inter 5a. Non solo, perchè questa vittoria permette ai rossoneri di mettersi definitivamente alle spalle la sconfitta con la Juventus e di rilanciarsi con grande fiducia verso le sfide future. Dall'altra parte il Genoa continua a palesare tutte le proprie difficoltà, infatti dopo la sconfitta nel derby i Grifoni si rendono autori di una nuova prestazione opaca che però non pregiudica la situazione di classifica. Tanti gli ex in campo e quasi tutti schierati dal primo minuto, infatti Montella a causa delle assenze è costretto ad affidarsi ad un tridente composto da Deulofeu, Lapadula ed Ocampos. Stesso schieramento tattico per Mandorlini che in avanti si affida a Lazovic, Simeone e Taarabt.

La prima occasione del match è per il Milan che va al tiro con Locatelli dal limite dell'area, ma la sua conclusione si spegne di poco a lato. Il Genoa risponde subito con Lazovic che crossa dalla destra, Paletta devia, ma la palla giunge a Taarabt che all'altezza del dischetto conclude in porta in maniera troppo debole. Donnarumma può bloccare la sfera senza problemi. Su capovolgimento di fronte triangolazione tra De Sciglio ed Ocampos con l'ex Genoa che tenta la conclusione in scivolata, Lamanna respinge, la palla prosegue la sua corsa verso la porta fino a quando non interviene Izzo che a ridosso della linea bianca allontana la sfera in fallo laterale.

Al 19' ancora Milan pericoloso con Deulofeu che va via sulla trequarti, supera Ntcham ed una volta giunto all'interno dell'area di rigore lascia partire un diagonale che si spegne di poco a lato. I rossoneri provano a colpire anche da calcio piazzato come in occasione del calcio di punizione battuto da Mati Fernandez, ma la conclusione del centrocampista cileno sfiora solamente il palo destro della porta avversaria. Il n.14 del Milan va nuovamente vicino al vantaggio poco dopo, giungendo con i tempi giusti sul cross di De Sciglio, ma anche in questo caso il tiro del centrocampista cileno risulta poco preciso, infatti la sfera termina sul fondo.

Locatelli tenta il traversone dalla destra sul quale giunge Ocampos che stacca di testa, ma l'incornata dell'ex Genoa viene parata senza problemi da Lamanna. E' il preludio al gol che arriva al 34': Lapadula con l'esterno sinistro verticalizza per Mati Fernandez che beffa l'estremo difensore avversario in uscita con un tocco sotto. Il Genoa prova a reagire agendo in contropiede, con Simeone che resiste alla carica di Zapata e dal limite calcia in porta, ma Donnarumma con un buon tuffo blocca la sfera. Nel recupero della prima frazione di gioco Ocampos tenta il traversone dalla fascia sinistra, trovando sul secondo palo lo stacco di Kucka, ma il colpo di testa del centrocampista slovacco viene parato con buona reattività da Lamanna. Prima dell'intervallo il Genoa si rende pericoloso con Lazovic che dalla destra serve a rimorchio Ntcham, il quale calcia in porta, ma il suo tiro viene deviato provvidenzialmente da Paletta. Si va dunque all'intervallo sul punteggio di 1-0 in favore del Milan, decide un gol di Mati Fernandez.

Lapadula in mezzo ai giocatori del Genoa, tuttosport.com
Lapadula in mezzo ai giocatori del Genoa, tuttosport.com

Il secondo tempo si apre con il Genoa riversato in attacco alla ricerca del pareggio ed il Milan che di conseguenza agisce di rimessa. Al 55' Kucka apre il gioco verso Ocampos che punta Laxalt per poi tentare il tiro-cross verso il primo palo che viene però ben controllato dall'estremo difensore avversario. Successivamente Locatelli prova a sorprendere Lamanna con un tiro da fuori area, ma il n.23 del Genoa blocca la sfera senza problemi. Deulofeu ed Ocampos combinano sulla fascia sinistra, poi il laterale argentino tenta la conclusione verso la porta avversaria, ma la palla si alza e termina oltre la traversa.

Al 70' Milan vicino al raddoppio: Ocampos va via sulla fascia destra a Laxalt, entra in area di rigore e crossa per Mati Fernandez che calcia di prima intenzione, ma la palla termina oltre la traversa. Ancora rossoneri pericolosi poco dopo con Deulofeu che va via sulla trequarti e serve Ocampos, l'argentino tenta la conclusione in porta dall'interno dell'area di rigore, ma la sfera finisce non di poco sul fondo. Il Milan va vicino al 2-0 sempre con Deulofeu che arriva al limite dell'area avversaria e tenta la conclusione in porta, ma il suo sinistro si spegne a lato.

All'80' De Sciglio gira di testa un cross di Locatelli dalla destra, ma il colpo di testa del terzino rossonero termina di poco sul fondo. Su capovolgimento di fronte Ntcham si libera bene per la conclusione dai 20 metri, ma la sua esecuzione risulta completamente sbilenca, infatti la palla finisce ben oltre la traversa. Il Milan continua a rendersi pericoloso col solo Deulofeu che tenta la conclusione in porta da posizione defilata, ma il suo tiro si spegne sull'esterno della rete. Nel recupero il talento spagnolo prova a far segnare Antonelli, ma il terzino rossonero viene chiuso provvidenzialmente da Edenilson. E' l'ultima emozione del match che termina con la vittoria del Milan per 1-0.