Milan, si guarda al mercato: Berardi e Keita i primi nomi sul taccuino

Massimiliano Mirabelli, futuro ds rossonero, è al lavoro ormai da diversi mesi.

Milan, si guarda al mercato: Berardi e Keita i primi nomi sul taccuino
Milan, si guarda al mercato: Berardi e Keita i primi nomi sul taccuino

Finalmente, dopo tante settimane a parlare esclusivamente di closing, in casa Milan ci si focalizza sul mercato. La trattativa per la cessione del club da Fininvest a Yonghong Li procede spedita per il 14 aprile e questa volta non dovrebbe essere in discussione, e quindi Massimiliano Mirabelli, futuro ds sportivo rossonero, prosegue il suo lavoro alla ricerca di potenziali obiettivi per rinforzare la rosa di Vincenzo Montella.

Tanti i nomi sul taccuino: secondo La Gazzetta dello Sport in edicola questa mattina, il futuro dirigente del Milan ha messo gli occhi su giocatori di rilievo in Europa. Stiamo parlando di calciatori del calibro di Aubameyang, Fabregas e Musacchio: qualora il closing dovesse andare in porto, i rossoneri avrebbero soldi sufficienti per acquistarli. Anche Adriano Galliani aveva già provato a portare a Milano il centrale del Villarreal, ma la squadra spagnola non ha mai accettato la proposta del Milan, ovvero prestito con diritto di riscatto a 30 milioni. Musacchio, argentino con passaporto italiano, è il primo obiettivo per rinforzare la difesa. Attenzione anche a Rachid Ghezzal: il centrocampista dell'Olympique Lione avrebbe deciso di non rinnovare il proprio contratto, con l'obiettivo di svincolarsi a giugno, ma su di lui c'è anche la Roma. 

Mirabelli guarda anche in Italia: quest'oggi assisterà alla finale del Torneo di Viareggio, mentre sabato sarà al Mapei Stadium per Sassuolo-Lazio. Gli osservati speciali sono Keita Balde e Domenico Berardi. Come ricorda la rosea, il dirigente cosentino fu il primo a tesserare l'attaccante neroverde ai tempi dell’Inter. Un altro giocatore che verrà monitorato sarà Lorenzo Pellegrini, centrocampista di 20 anni che Vincenzo Montella ha già allenato ai tempi della Roma. Sull'azzurrino c'è una clausola di riacquisto a 11 milioni a vantaggio della squadra capitolina. Su di lui ci sono anche Juventus ed Inter.