Milan, Darmian per sostituire De Sciglio

Alla dirigenza rossonera piace l'esterno del Manchester United.

Milan, Darmian per sostituire De Sciglio
calciomercato.com

Il futuro di Mattia De Sciglio sembra lontano dal Milan: il terzino classe 1992, in scadenza di contratto il 30 giugno 2018, molto probabilmente lascerà Milano già quest'estate, anche se la società, attraverso il direttore sportivo Mirabelli, e l'allenatore Vincenzo Montella hanno fatto sapere che vorrebbero tenerlo. Tra domani e venerdì ci sarà un incontro tra i procuratori del calciatore, ovvero Giovanni Branchini e Donato Orgnoni, per parlare di rinnovo.

Secondo Sky Sport, Mattia De Sciglio ascolterà sì la proposta del club rossonero, ma non prolungherà il contratto, anzi la sua carriera in rossonero sembra essere destinata a terminare a fine stagione, complice anche la contestazione dei tifosi durante il match casalingo contro l'Empoli e un’aggressione all’uscita da San Siro dopo il fischio finale. Sullo sfondo lotta tra Juventus e Napoli, in caso di addio di Ghoulam, ma l'azzurro piace anche al Bayern Monaco. Il Milan però, dal canto suo, non vuole liberarlo gratis. Quindi dovesse arrivare l'offerta giusta potrebbe partire e con quei soldi il Milan andrà sul mercato.

Con l'eventuale partenza di De Sciglio, Mirabelli e Fassone sono alla ricerca di un sostituto: come scrive la Gazzetta dello Sport in edicola questa mattina, i nuovi dirigenti rossoneri hanno nel mirino Matteo Darmian, terzino del Manchester United, con Montella che ha già dato l'ok per la trattativa. Visto che l'ex granata è cresciuto nel vivaio del Milan, è utile sia per la lista Figc che quella Uefa (normativa per i calciatori cresciuti nel vivaio di un club ndr). Ma attenzione che sul calciatore ci sono la Juventus, che potrebbe offrirgli la possibilità di giocare la prossima Champions League, ma soprattutto l'Inter. I neroazzurri sono da tempo su Darmian. La differenza potrebbe farla chi si qualificherà alla prossima Europa League. Il terzino classe 89 vorrebbe lasciare la squadra di Mourinho per trovare più spazio e guadagnarsi la maglia azzurra per i Mondiali. Ritornerà alla base?