Milan, le ultime da Milanello: focus sulla tattica e torneo finale a tre squadre

Verso Milan - Roma: Montella recupera tre pedine importanti come Romagnoli, De Sciglio e Sosa.

Milan, le ultime da Milanello: focus sulla tattica e torneo finale a tre squadre
acmilan.com

A Milanello continua la preparazione in vista della delicata sfida di domenica contro la Roma. Una partita da non sbagliare per entrambe le squadre: da una parte i giallorossi devono mantenere il secondo posto, dall'altra i rossoneri il sesto posto per respingere l'assalto di Inter e Fiorentina. Il Milan e la Roma non hanno disputato dei bei match la scorsa giornata: la squadra di Spalletti ha perso il derby contro la Lazio, quella di Montella non è andata oltre l'1-1 contro il Crotone. Ecco perchè la partita di San Siro sarà importante per entrambe.

Vincenzo Montella recupera tre elementi fondamentali: De Sciglio e Sosa, i quali hanno scontato il turno di squalifica, e Romagnoli, tornatosi ad allenare in gruppo dopo un paio di settimane. Non ci sarà Juraj Kucka, fermato per un turno dal Giudice Sportivo. Lo slovacco sarà sostituito, molto probabilmente, da Mario Pasalic. Per il resto la squadra sarà confermata quasi tutta, l'unico dubbio sarà in attacco. Tornerà Carlos Bacca a guidare il tridente rossonero al posto di Gianluca Lapadula? 

MILAN (4-4-2): Donnarumma; Calabria, Paletta, Romagnoli, De Sciglio; Pašalić, Sosa, Mati Fernández; Suso, Bacca, Deulofeu. Allenatore: Montella

Nell'allenamento odierno il tecnico del Milan si è concentrato sulla tattica, in particolare sull'attacco. Infine la giornata si è conclusa con torneo a tre squadre a campo ridotto. 

IL REPORT UFFICIALE

Primo allenamento della settimana in gruppo per Leonel Vangioni: è questa la notizia più importante del giovedì di Milanello, a quasi 72 ore dalla sfida con la Roma a San Siro. Sempre a livello di singoli, da segnalare, invece, il lavoro personalizzato di Romagnoli.

Dopo il riscaldamento in palestra, il torello e la fase atletica (corsa e andature), la parte centrale dell'unica seduta in programma al mattino si è basata su un'esercitazione tattica: sia sul rialzato che specifica per gli attaccanti sul ribassato. Ha chiuso la giornata un torneo a tre squadre da 8 a campo ridotto.