Rivoluzione Milan. Prove di 3-5-2 per Montella

Il tecnico rossonero appare propenso a cambiar modulo. Romagnoli e Montolivo probabili titolari. Contro l'Atalanta, il Milan si gioca una grossa fetta di possibilità di qualificazione all'Europa League.

Rivoluzione Milan. Prove di 3-5-2 per Montella
Montella rivoluzione il Milan. Chance per il rientrante Montolivo in mediana

Come ormai consuetudine, sarà un Milan incerottato quello che scenderà in campo all'Atleti Azzurri d'Italia, in casa dell'Atalanta, vera e propria rivelazione stagionale in Serie A. Sarà un match delicato, in ottica rincorsa all'Europa League. Gli infortuni hanno falcidiato la rosa rossonera per tutto l'arco della stagione, ma finalmente ora sembra schiarire il cielo su Milanello. Riccardo Montolivo, dopo il brutto infortunio al legamento crociato dell'ottobre scorso, da un paio di partite è finito nella lista dei convocati del tecnico rossonero, e domenica, finalmente, può scoccare l'ora X, e con molta probabilità lo si potrà ammirare nuovamente sul terreno di gioco, addirittura dal primo minuto. Il capitano è stato provato durante l’allenamento di ieri e il suo completo recupero starebbe convincendo Montella a schierarlo contro l’Atalanta. Al momento resta un’ipotesi, anche perché Sosa e Locatelli sono avanti nella condizione fisica, non essendosi mai fermati per infortunio nelle scorse settimane, ma Montella ha bisogno di dare una svolta a questo momento difficile, una sterzata, e solo un giocatore di provata esperienza potrebbe darla.

Un altro motivo per sorridere, per Vincenzo Montella, è il probabile recupero del difensore centrale Alessio Romagnoli. L'infortunio al menisco è ormai acqua passata, ma si dovrà giocoforza procedere con cautela e quindi l'articolazione interessata dovrà essere monitorata giorno dopo giorno, con particolare attenzione, dallo staff medico. Dopo aver saltato le ultime tre gare, le sensazioni ora sono più che mai positive, ed esistono ad oggi molte possibilità di rivederlo in campo, al centro della difesa, nel match contro l'Atalanta. Nel caso in cui dovesse avere 'disco verde' dai medici, dirigerà la retroguardia milanese, completata da Zapata ed uno tra De Sciglio e Gomez.

Non terminano qui le sorprese, in quanto l'allenatore rossonero è seriamente intenzionato a cambiare il modulo di gioco. Dal 4-3-3 al 3-5-2. A riportarlo, è stata la redazione di Sky Sport nel corso del pomeriggio. Un nuovo abito per il Diavolo, per tentare di assicurarsi quel sesto posto, utile per l'accesso ai preliminari di Europa League. Il nuovo modulo, secondo l'Areoplanino, sarebbe più funzionale, maggiormente adatto agli uomini attualmente a disposizione. Proprio per questo motivo, si sta studiando il cambiamento a livello tattico. Suso e Deulofeu probabili ali del folto centrocampo a 5, con due attaccanti vicini: Bacca e Lapadula, ma occhio a non sottovalutare lo scalpitante Ocampos.