Serie A - Il Milan vola a Cagliari

Nella 38esima e ultima giornata di campionato, i rossoneri, alle ore 15:00, affronteranno il Cagliari al Sant'Elia.

Serie A - Il Milan vola a Cagliari
Mediagol.

Il Milan concluderà la stagione al Sant'Elia contro il Cagliari. I rossoneri, domenica scorsa, contro il Bologna  hanno timbrato il biglietto per l'Europa League, sesto posto e preliminari, vincendo per 3-0. Il diavolo, inoltre, ha in bacheca la Supercoppa Italiana vinta a Doha contro la Juventus. La compagine di Montella abbasserà sicuramente i ritmi visto che in palio c'è ben poco, e che Lazio e Atalanta son ormai irraggiungibili. Inoltre, il tecnico campano darà spazio alle riserve, ma occhio alla truppa allenata da Rastelli. I sardi non hanno niente da perdere, sono salvi da tempo e in casa hanno fatto sempre bella figura, giocando un ottimo calcio, offrendo spettacolo al pubblico cagliaritano. Molto bene in attacco il Cagliari, ma in difesa eccessive incertezze, terza peggior retroguardia del campionato: i goal subiti sono 75, record negativo del club. La partita sarà decisamente viva ed emozionante, il Milan è imbattuto contro il Cagliari da 26 partite in campionato, l'ultimo successo dei sardi è datato ottobre '98. Nel girone d'andata i rossoneri hanno ottenuto la vittoria solo nei minuti finali per 1-0, con goal di Bacca ben imbaccato da una giocata da terra di Lapadula.

Montella, dunque, potrebbe decidere di fari alcuni cambi, rinunciando per esempio ad Alessio Romagnoli e Deulofeu, che hanno alcuni problemi fisici. Si dovrebbe ritornare al tradizonale 4-3-3. In porta, niente Storari, visto che giocherà Donnarumma; davanti al portiere di Castellammare di Stabia, la coppia centrale sarà formata, molto probabilmente, da Gustavo Gomez e Zapata, visti i fastidi muscolari accusati da Paletta nella rifinitura. I due esterni bassi saranno, causa infortuni, a sinistra Leonel Vangioni e a destra Calabria. In mezzo al campo ci sono vari dubbi ed indecisioni. L'unico confermato, in cabina di regia, è Montolivo che sarà affiancato, forse, da Kucka e Pasalic che al momento sembrano essere favoriti rispetto a Bertolacci e a Mati Fernandez. Il tridente offensivo sarà composto da Suso a destra, al centro giocherà Lapadula, preferito ancora a Bacca, e a sinistra giocherà Ocampos.