Milan, la Uefa valuterà ad ottobre la richiesta di Voluntary Agreement

Ritirata la richiesta di voluntary agreement per rientrare spontaneamente nei parametri del fair play finanziario..

Milan, la Uefa valuterà ad ottobre la richiesta di Voluntary Agreement
CalcioMercato.com

Era attesa per la giornata di oggi la risposta della Uefa in merito alla richiesta, fatta a fine aprile dal Milan di presentare il voluntary agreement per rientrare spontaneamente nei parametri del fair play finanziario. La dirigenza di via Aldo Rossi ha ritirato la propria iniziale richiesta, ma allo stesso tempo ne ha presentata una nuova, come consentito dal regolamento in caso di cambio di proprietà.  Per alcune fonti  questa decisione è arrivata dopo le richieste di chiarimento di Nyon che aveva sollevato due tipi di perplessità, ovvero chiarimenti sulla struttura proprietaria e proprio su queste ultime prospettive di ricavi.  Di seguito il comunicato ufficiale

AC Milan comunica che, non sussistendo i tempi tecnici necessari per addivenire a un'utile intesa, d’accordo con la competente Commissione dell’UEFA si è deciso il ritiro della domanda di "Voluntary Agreement" presentata lo scorso dicembre 2016, con contestuale presentazione di altra, analoga, domanda, che sarà discussa con l’UEFA nell'autunno del 2017. L’intesa conseguente produrrebbe i suoi effetti a partire dalla stagione sportiva 2018/19.