Milan, Diego Costa potrebbe arrivare in prestito

L'attaccante del Chelsea potrebbe arrivare in prestito al Milan. I rossoneri sono interessati e valuteranno la situazione.

Milan, Diego Costa potrebbe arrivare in prestito
Novantesimo

Diego Costa sta cercando da un po' di tempo una nuova squadra in cui recitare un ruolo da protagonista. Il centravanti dei Blues è stato scaricato via messaggio dal tecnico italiano Antonio Conte, è ormai ai margini del progetto Chelsea.

Tutto ciò ha portato la squadra londinese a metterlo sul mercato non nelle migliori condizioni e quindi dovranno per forza accontentarlo. Secondo il Telegraph, gli inglesi sarebbero disposti a cederlo in prestito al Milan, pagando parte dell'ingaggio stagionale. Il suo stipendio di 12 milioni di euro annuali è davvero troppo per Fassone e Mirabelli che avevano abbandonato il sogno di portarlo a Milano la prossima stagione proprio per le cifre principesche da recapitare all'attaccante. Dunque, prestito e ingaggio pagato dal club inglese, potrebbe essere la condizione necessaria per pilotare Diego Costa verso il Milan. Il diavolo potrebbe così risparmiare una buona liquidità da utilizzare per altri acquisti di mercato. Per molti resta solo un sogno, un'operazione difficilissima, lo stesso tabloid sottolinea le difficoltà della trattativa. 

Naturalmente sperare non costa nulla, l'attivismo del Milan in queste settimane porta ad un certo ottimismo; Fassone e Mirabelli hanno mostrato serietà e personalità per riportare la squadra dove merita di essere. Inoltre, lo spagnolo, nella prossima stagione, avrà bisogno di giocare, visto che nel 2018 ci saranno i mondiali in Russia e si sa che i posti sono quelli, i giocatori sono tanti e naturalmente Diego Costa, non essendo particolarmente giovane, dovrà sudare e lottare con tutte le sue forze per ottenere una chiamata dal Ct della spagna. Il suo sogno era quello di tornare all'Atletico Madrid, ma il mercato dei colchoneros è bloccato fino a Gennaio, e la trattativa è praticamene impossibile. Nei prossimi giorni vedremo cosa succederà.