Il Marsiglia piomba su Carlos Bacca

Il colombiano è in partenza. Su di lui, tante richieste estere. In pole, c'è il Marsiglia di Rudy Garcia.

Il Marsiglia piomba su Carlos Bacca
Il Marsiglia piomba su Carlos Bacca

Carlos Bacca è in partenza. Il suo futuro sarà lontano da Milano. L'acquisto di Andrè Silva, ufficiale, e quello di Nikola Kalinic, molto probabile, chiudono le porte in faccia all'attaccante colombiano, che per rilanciarsi dovrà fare le valigie ed intraprendere una nuova avventura. Questa, potrebbe essere lontano dall'Italia.

L'attaccante, dopo una stagione incolore, caratterizzata più da bassi che da alti, non rientra più nei piani dell'allenatore Vincenzo Montella, il quale predilige lavorare con attaccanti mobili, che siano anche in grado di partecipare alla manovra, oltre a finalizzare la mole di lavoro dei compagni di squadra. E proprio in queste ore, direttamente dalla Francia, arrivano nuove indiscrezioni sul futuro di Bacca. Secondo quanto riportato dal portale d'informazione transalpino, France Football, sulle tracce dell'attaccante milanista classe 1986 è piombato il club francese dell'Olympique Marsiglia dell'ex tecnico romanista Rudy Garcia, il quale è a caccia di rinforzi d'esperienza, e di caratura internazionale, per ritornare a primeggiare in Ligue 1.

Il direttore sportivo dei marsigliesi, Andoni Zubizarretta, nelle ultime settimane ha incontrato più volte i rappresentanti di Carlos Bacca, cercando di metter sù una vera e propria trattativa, ma al momento ci troviamo di fronte solo ad un interessamento, nulla più. Ma la situazione è in divenire, e l'accelerata decisiva potrebbe sopraggiungere in tempi brevi.

In realtà, l'agente del calciatore colombiano, nella giornata di ieri, aveva lasciato intendere che il suo assistito è intenzionato a giocare titolare, ma al Milan questa possibilità, il prossimo anno, appare remota. Queste le parole di Sergio Barila: "Carlos è al Milan. Se il club sente di aver bisogno di un nuovo attaccante, faccia pure, noi ci regoliamo di conseguenza. Ricordo solo che ha ancora un contratto di tre anni. Ci sarà più concorrenza, ma tutti sappiamo che l’estate è lunga. Il mercato ha appena aperto le sue porte e nessuno sa cosa accadrà nelle prossime settimane. Incontri col la società? No. Al momento siamo tranquilli. Noi non abbiamo fatto niente. Devo però dire che Bacca è richiesto da molte squadre, lui vuole giocare anche perchè ci tiene a partecipare al Mondiale, qualora la sua Nazionale si dovesse qualificare”.