Milan, le ultime di mercato - Fassone: "Donnarumma? Qualche certezza, spero per il 3 luglio"

L'amministratore delegato rossonero non mette fretta al portiere ma si attende qualche certezza in più per l'inizio del ritiro rossonero il 3 luglio.

Milan, le ultime di mercato - Fassone: "Donnarumma? Qualche certezza, spero per il 3 luglio"
Milan, le ultime di mercato - Fassone: "Donnarumma? Qualche certezza, spero per il 3 luglio"

In questi primi giorni d'estate, il Milan sta lavorando costantemente sul mercato. La squadra rossonera si radunerà il 3 luglio e, anche per questo, la dirigenza vuole consegnare 2/3 della rosa a Vincenzo Montella. Andiamo a scoprire le ultime novità in merito.

CASO DONNARUMMA 

Il caso "Gigio Donnarumma" è ormai la questione principale in via Aldo Rossi: dopo il no al rinnovo, ci sono stati giorni di meditazione, il portiere avrebbe cambiato idea e sarebbe pronto a trovare un accordo, ma soprattutto un compromesso migliore che faccia contento anche Mino Raiola. Inoltre  la sua famiglia spingerebbe per la permanenza. Secondo la Gazzetta dello Sport in edicola questa mattina, i dirigenti rossoneri hanno cambiato anche approccio sulla vicenda, ad esempio, hanno cancellato dal proprio vocabolario la parola ultimatum. 

Ma una data ultima c'è, il 3 luglio, giorno del raduno, come ha confermato lo stesso ad: "Non ci sono novità importanti. Siamo ancora qui, in attesa, non troppo lunga, di una serie di cose. Stiamo lavorando per arrivare al 3 luglio con qualche certezza in più". Dunque il Milan aspetta, Mirabelli ha stoppato il casting dei portieri, confidando in un lieto fine della vicenda. Sempre per la rosea l'obiettivo è fare chiarezza entro metà luglio. Intanto è atteso nei prossimi giorni, probabilmente inizio settimana prossima, un nuovo contatto tra Fassone e Raiola. 

ULTIME NEWS DI MERCATO, INCONTRO PER KALINIC

Ieri sera, all'Hotel Me nel centro di Milano, c'è stata una cena di lavoro tra Marco Fassone, Massimiliano Mirabelli e Fali Ramadani, intermediario della Fiorentina per l'affare Nikola Kalinic."Sono soltanto incontri" ha dichiarato l'amministratore delegato al termine dell'incontro. Ma attenzione che, nella trattativa, si è infilata pure l'Inter: secondo il Corriere della Sera, Ausilio ha incontrato l’intermediario nel pomeriggio di ieri visto che, i due dirigenti, in questi ultimi giorni erano impegnati sulle vicende di Donnarumma e Conti. Dunque, preoccupati dall'inserimento dei cugini, i vertici del Milan sono rientrati da Cesena (dalla finale dello scudetto degli Allievi Under 16 ndr) per una cena con lo stesso Ramadani. Il club rossonero è in vantaggio sul centroavanti viola, ma l'Inter sta alla porta. Corvino chiede almeno 30 milioni per il croato, Fassone e Mirabelli vogliono spendere non più di 25 milioni e sperano di arrivare all’intesa inserendo una contropartita tecnica. (tipo Kucka o Lapadula ndr).