Milan, nuovo nome per il centrocampo. Rossoneri forti su Calhanoglu del Bayer Leverkusen

In Germania l'affare è dato per vicino alla chiusura e anche il procuratore del giocatore ammette i contatti con i rossoneri

Milan, nuovo nome per il centrocampo. Rossoneri forti su Calhanoglu del Bayer Leverkusen
Hakan Calhanoglu, zimbio.com

Il Milan ha avviato una trattativa con il Bayer Leverkusen per Hakan Calhanoglu, 23 anni, turco, ma di passaporto anche tedesco. L'indiscrezione è arrivata dalla Germania e le verifiche effettuate in Italia confermano che i rossoneri sono forti e decisi sul profilo del giocatore. Calhanoglu può occupare ogni posizione a centrocampo sia in un 4-3-3 che in un 4-2-3-1 e all'occorrenza può anche essere utilizzato come esterno offensivo.

Calhanoglu è un profilo che piace da diverso tempo a Fassone, Mirabelli e Vincenzo Montella e nelle scorse ore sembra che i dirigenti del Milan abbiano avviato i primi contatti ufficiali con il Bayer Leverkusen. Mail e telefonate per cominciare a capire meglio la situazione legata al ragazzo. Dalla Germania, inoltre, arrivano alcune parole del procuratore del giocatore che non smentisce i contatti avuti con il Milan e conferma che il club rossonero esercita un certo fascino sul turco: "Ci sono stati dei contatti, il Milan è uno dei top club europei"queste le parole rilasciate al prestigioso quotidiano tedesco Bild. Calhanoglu nome caldo di queste ore per il Milan. Sempre in Germania parlano di un accordo già raggiunto fra i rossoneri e il giocatore, mentre per quanto riguarda l'accordo fra club serve ancora lavorare.

La richiesta del Bayer pare essere intorno ai 30 milioni trattabili. Il Milan sarebbe partito da una prima proposta di 20, con possibilità di inserire dei bonus per avvicinarsi ancora di più alla richiesta tedesca. La distanza non sembra essere incolmabile e allora potrebbe arrivare ancora dalla Bundesliga uno dei rinforzi di quest'estate per il Milan, dopo Ricardo Rodriguez dal Wolfsburg. Interessante capire anche come Montella considera Calhanoglu, specialista sui calci di punizione, tanto da essere il giocatore che in Bundesliga ne ha segnati di più dal 2013, ben 11. Se come regista o come esterno d'attacco. Valutazione che potrebbe incidere anche sulle prossime mosse di mercato del Milan. Se Calhanoglu fosse preso come regista, allora il nome di Lucas Biglia si allontanerebbe forse in maniera decisiva. Se il turco arrivasse come esterno offensivo, ecco che un altro laziale, Keita, potrebbe avvicinarsi e non di poco alla Juventus.