Milan, si tenta il colpo Calhanoglu: dove potrebbe inserirsi?

Il trequartista del Bayer Leverkusen è il nuovo obiettivo della società rossonera. Vediamo come potrebbe entrare negli schemi di Montella.

Milan, si tenta il colpo Calhanoglu: dove potrebbe inserirsi?
Source: Lukas Schulze/Bongarts

Hakan Calhanoglu, già da inizio luglio, potrebbe indossare una maglia diversa da quella vestita fino ad ora: quella rossonera del Milan. Il trequartista turco è entrato nei piani di Fassone e Mirabelli, che vorrebbero portarlo a Milanello per regalare a Vincenzo Montella un numero 10 d'eccellenza. L'accordo col giocatore nato in Germania dovrebbe esserci, occorre convincere la società tedesca che chiede per la cessione del ragazzo circa 30 milioni. Il Milan è disposto invece ad offrirne 20 più bonus ed attende la fumata bianca. I contatti con l'agente del centrocampista vanno avanti da circa dieci giorni e l'ingaggio dovrebbe essere già stabilito: contratto di cinque anni da circa 3 milioni di euro più bonus a stagione; un ottimo progresso per il turco che guadagna circa 1,5 milioni di euro annui.

Se il giocatore dovesse arrivare, Montella sicuramente attuerà un cambiamento di modulo. L'ex Amburgo ha ricoperto diversi ruoli, giocando anche da esterno e centrocampista centrale, senza mai incidere positivamente; Calhanoglu è un trequartista puro dotato di grande tecnica, visione di gioco e un'ottima propensione alla conclusione. Fra le linee può essere davvero letale e lì intende collocarlo il tecnico del Milan. Non ha grande velocità e dunque sarà difficile vederlo in corsia. Il ruolo di mezz'ala ne inibisce, parzialmente, il potenziale, il 4-3-3 potrebbe non essere il modulo perfetto per esaltarne le doti. Quindi si passerebbe ad un 4-3-2-1 o ad un 4-2-3-1. Nel primo caso l'ex Amburgo giocherebbe dietro le due punte, ma non ci sarebbe spazio per Suso. Nel secondo caso, il modulo usato dal tecnico rossonero sarebbe lo stesso del Bayer Leverkusen e quindi Calhanoglu potrebbe incastonarsi perfettamente nella scacchiera. Così, darebbe spazio sulla destra a Suso, al centro giocherebbe lui, a sinistra toccherebbe a Bonaventura, con prima punta André Silva. Dietro ai tre, Kessié ed un altro mediano.

Calhanoglu potrebbe essere il fantasista che a San Siro manca da un po' di tempo, grazie al suo destro non comune. In Bundesliga, in 111 gare, ha siglato ben 28 gol e inventato 22 assist, davvero devastante, il turco, dal piazzato. Insomma, un grande talento, talvolta fin troppo acceso, che potrebbe regalare al popolo rossonero grandi gioie in  futuro.