Milan, Donnarumma vuole rinnovare: nei prossimi giorni vertice con la dirigenza rossonera

Raiola voleva convincere Donnarumma a firmare per il Real Madrid..

Milan, Donnarumma vuole rinnovare: nei prossimi giorni vertice con la dirigenza rossonera
Milan, Donnarumma vuole rinnovare: nei prossimi giorni vertice con la dirigenza rossonera - calcio e finanza

Il caso sportivo più chiaccherato dell'estate sta quasi per finire in un lieto fine: stiamo parlando del rinnovo di Gigio Donnarumma. Andiamo a scoprire le ultime novità in merito. 

DONNARUMMA PREFERISCE IL MILAN AL REAL MADRID

Il titolo parla abbastanza chiaro: secondo l'edizione odierna del Corriere della Sera, Mino Raiola ha incontrato nei giorni scorsi Gigio Donnarumma e la famiglia dove ha provato a spingerlo verso il Real Madrid e, di conseguenza, a dissuaderlo da quella scelta di cuore. Il portiere, supportato dai suoi cari (i quali vogliono che Gigio raggiunga un accordo per proseguire nel club che l’ha cresciuto ndr), ha fatto una preferenza sul proprio futuro: rinnovare con il Milan e rifiutare la proposta dei blancos. Nonostante le smentite, questo summit in Campania c'è stato e forse ce ne sarà un altro, come riferisce la Gazzetta dello Sport, prima di spostarsi a Milano. 

Incassata la risposta, ora l'agente italo olandese dovrà fissare un incontro, previsto tra domani e martedì, con la dirigenza di via Aldo Rossi per porre fine a questa spinosa vicenda con la firma del rinnovo, ma alle sue condizioni. In questo vertice con Gigio Donnarumma ci sarà anche la famiglia. Non è da escludere che tutto stia avvenendo di nascosto e che questo summit sia già stato fissato. 

In casa Milan c'è ottimismo, ma non si fidano di Raiola che potrebbe convincere Donnarumma in extremis ad accettare la corte dei blancos. Anche per questo motivo, Fassone e Mirabelli non sono più disposti ad aspettare a lungo una decisione del ragazzo che si, gli hanno concesso  tutto il tempo per pensare serenamente, ma ora hanno bisogno di una risposta definitiva. Se non si troverà un' intesa, il direttore sportivo rossonero riprenderà i contatti per cercare un altro portiere.  

Massimo 48 ore e tutto dovrebbe finire.