Il Milan guarda anche al futuro: il giovane Lo Faso è ad un passo

Il talento classe 1998 arriverà in rossonero dal Palermo, ma proprio in Sicilia (in prestito) potrebbe proseguire la propria carriera.

Il Milan guarda anche al futuro: il giovane Lo Faso è ad un passo
Il Milan guarda anche al futuro: il giovane Lo Faso è ad un passo

Non solo giocatori affermati e già pronti per giocare da protagonisti, nel nuovo Milan che verrà messo a disposizione di Vincenzo Montella in vista di una stagione che si preannuncia lunga e travagliata, con il primo preliminare di Europa League in programma tra due settimane. La dirigenza del club di via Aldo Rossi lavora anche in prospettiva, e sarebbe ad un passo dal raggiungimento dell'accordo per prelevare uno dei giovani talenti italiani di maggior presa già nell'immediato, e che quindi potrà dare dei benefici in chiave futura alla compagine rossonera. Stiamo parlando di Simone Lo Faso, talentuoso trequartista che il Palermo ha lanciato in prima squadra nella scorsa e pessima stagione, ma che ha rappresentato una delle facce positive dell'annata, non fosse altro che per aver debuttato appena maggiorenne. Proprio contro il Milan, in una gara di campionato giocata al "Renzo Barbera" e decisa dal colpo di tacco vincente di Lapadula, avvenne il debutto tra i professionisti del fantasista palermitano, il quale destò subito una buonissima impressione.

Ora, come detto, il Milan starebbe cercando di portare Lo Faso alla corte di mister Montella, anche se appare chiaro il fatto che difficilmente potrà esserci spazio per lui fin dall'inizio della sua nuova avventura in rossonero, che appare molto vicina dal realizzarsi. Stando alle voci che circolano da qualche ora, infatti, il tandem composto da Mirabelli e Fassone, particolarmente attivo in queste prime settimane di mercato al punto da diventare quasi un cult sui social network, stanno già valutando l'ipotesi di girare il giovane talento siciliano ad un'altra squadra, almeno per una stagione, se non addirittura per due. Ed è proprio il Palermo la prima squadra alla quale hanno pensato i dirigenti del Diavolo per far proseguire il processo di crescita e di miglioramento per il trequartista, il quale non ha negato - anche attraverso la voce del padre-procuratore - di voler continuare a giocare con la squadra della propria città, ma al tempo stesso di valutare con grande attenzione anche un trasferimento che potesse giovare allo sviluppo della sua carriera.

Simone Lo Faso è dunque prossimo a diventare un nuovo giocatore del Milan, e per i rossoneri questo è un trasferimento che vale molto, se pensiamo soprattutto alla concorrenza che è stata superata per completare questo affare. In principio fu il Monaco, non più tardi della scorsa settimana, a presentare un'offerta di ben sei milioni di euro per portare il giocatore palermitano nel Principato. A seguire un pensierino ce lo fece anche l'Inter, la quale provò a sfruttare come incentivo al trasferimento del giocatore la presenza nel proprio organigramma tecnico di Dario Baccin, l'ex responsabile del settore giovanile del Palermo e che ora è il primo assistente del nuovo direttore sportivo nerazzurro, Walter Sabatini (un altro ex dirigente rosanero, tra l'altro). Tuttavia, sia i monegaschi che i nerazzurri sono stati sconfitti dal Milan, che a breve potrebbe dare l'annuncio. E pur dovendo rinunciare a quello che è forse il talento più puro - soprattutto in chiave futura - il Palermo trarrà giovamento da questa cessione che porterà denaro fresco in una cassa che attualmente appare abbastanza povera.