Milan, ora è ufficiale: Bonucci è rossonero fino al 2022

Il difensore è un nuovo giocatore del Milan.

Milan, ora è ufficiale: Bonucci è rossonero fino al 2022
acmilan

"AC Milan comunica di aver acquisito a titolo definitivo da Juventus FC le prestazioni sportive di Leonardo Bonucci, che ha firmato un contratto con il Club rossonero fino al 30 giugno 2022". 

Leonardo Bonucci è un nuovo giocatore del Milan. A dire il vero l'annuncio era già stato dato diversi giorni fa, ma il club rossonero ha comunicato nuovamente in via ufficiale l’acquisto del difensore dalla Juventus. Di seguito l'intero comunicato. 

"È un calciatore di livello internazionale. A livello tecnico penso che insieme a Ramos sia il miglior centrale al mondo. Per me è un sogno poterlo allenare". Parole e musica per i tifosi rossoneri. Dichiarazioni, queste, rilasciate pochi giorni fa da Vincenzo Montella sul nuovo acquisto rossoneroLeonardo Bonucci. Un arrivo importante, un segnale di forza verso tutte le concorrenti. Il Milan, strappandolo a una diretta - e storica - rivale, ha piazzato un grandissimo colpo che potrebbe spostare gli equilibri della prossima Serie A. Dopo gli arrivi di Musacchio, Rodriguez, Conti e Bonucci, Mister Montella può certamente definire completata la costruzione del pacchetto arretrato. La società ha trasformato il sogno di vedere Leo in maglia rossonera in realtà, scatenando ancora di più l'entusiasmo di tutti i nostri tifosi. Un leader in campo e nello spogliatoio, un giocatore di fama internazionale, di tecnica e ordine anche nell'impostazione, di enorme personalità e nel pieno della sua carriera: da avversario a pilastro rossonero, continuando a rimanere una delle principali risorse della Nazionale italiana. Leo, ora San Siro è casa tua. Benvenuto!

LA CARRIERA
Bonucci ha esordito in Serie A il 14 maggio 2006, in un Cagliari-Inter 2-2. Dopo l'esperienza in nerazzurro si trasferisce in prestito al Treviso e poi al Pisa, rimanendo nel campionato cadetto fino al 2009 e disputando più di 50 partite. In quella stessa estate viene acquistato a titolo definitivo dal Genoa, che lo gira subito in compartecipazione al neopromosso Bari di Mister Ventura. La stagione in biancorosso è quella della consacrazione: 38 presenze da titolare e un gol, il primo in Serie A. Il 1° luglio 2010 diventa un giocatore della Juventus, raggiungendo altissimi livelli per continuità e mentalità. A Torino vince Scudetti, Coppe Italia e Supercoppe. Nel suo bilancio personale del 2016-17 si leggono 45 gare - Champions League compresa - e 5 reti. Ricchissimo il capitolo in Nazionale: con la maglia azzurra debutta il 3 marzo 2010 in Italia-Camerun 0-0. Ha partecipato al Mondiale 2010 in Sudafrica e 2014 in Brasile, all'Europeo 2012 in Polonia-Ucraina e 2016 in Francia (segnando il momentaneo 1-1 contro la Germania nei quarti); anche alla Confederations Cup 2013. In totale, 70 presenze e cinque gol.