Milan, Donnarumma: "La società sul mercato ha fatto un lavoro straordinario"

Il portiere rossonero, in una simpatica intervista con Abbiati, giudica le operazioni sul mercato del Milan

Milan, Donnarumma: "La società sul mercato ha fatto un lavoro straordinario"
Gianluigi Donnarumma, zimbio.com

Il caso Donnarumma è rientrato con il rinnovo del contratto del giovane portiere, adesso bisogna vedere se e quando il 18enne rientrerà nel cuore di tutti quei tifosi che si sono sentiti in qualche modo traditi. Lui non pensa più a tutto quello che è stato e in Cina con il resto dei compagni prepara una stagione importante, con il ritorno in Europa prima e il Mondiale del prossimo anno come obiettivo per il futuro.

Intervistato dal nuovo club manager rossonero Abbiati, Donnarumma ha parlato del mercato portato avanti da Fassone e Mirabelli. Tanti nuovi arrivi, con gli acquisti che ancora non sono finiti: "Sto bene, sono un po' stanco. Il tour in Cina sta andando bene, ci ero già stato due anni fa ma a Shenzhen non ero andato perchè influenzato. E' una bella esperienza rifarlo. La società ha fatto un grandissimo lavoro sul mercato, molti giocatori li conoscevo perchè avevo già giocato contro di loro quest'anno, tipo Biglia, gli altri li conosco di nome ma sono bravissime persone oltre a giocatori per come si stanno comportando in questi primi giorni, si stanno adattando molto bene e mi trovo bene". Fra gli arrivi anche quello del fratello Antonio: "Mi trovo benissimo, è una strana sensazione perchè non mi ero mai allenato con lui: poi abbiamo Marcone (Storari, ndr) che è bravissimo, quindi va molto bene".

Si parla anche del Milan che sta nascendo: "Ci sono tanti giocatori nuovi, si stanno adattando bene, ci sono i "vecchi" che li stanno facendo sentire subito a casa, quindi ci stiamo preparando bene. Dopodomani c'è la partita con il Bayern e speriamo di fare bene". Alla fine della chiacchierata, tocca ad Abbiati provare a dare dei consigli all'ex compagno di squadra: "Che consigli posso darti per il futuro? Non sono tanti, ti stai meritando questo palcoscenico perchè sei un bravo ragazzo ed una brava persona, serio e maturo per l'età che hai, e lo stai dimostrando. Il consiglio che ti posso dare è non perdere la passione e l'entusiasmo, sicuramente si può sempre migliorare: sono migliorato io con i piedi a 36 anni, hai tutta la carriera per migliorare e ti faccio un grosso in bocca al lupo".