Milan-Bayern Monaco, torna Donnarumma dal primo minuto in porta

Contro la squadra di Ancelotti, Montella continua sulla linea del 4-3-3. Rientra anche Montolivo

Milan-Bayern Monaco, torna Donnarumma dal primo minuto in porta
Montella in campo con la squadra, acmilan.com

Secondo e ultimo impegno cinese per il Milan di Vincenzo Montella, che subito dopo la gara contro il Bayern Monaco del sempre amato ex Carlo Ancelotti, tornerà in Italia per preparare l'andata del preliminare di Europa League contro il Craiova di Devis Mangia. E' solo fine luglio, eppure il primo impegno ufficiale della nuova stagione rossonera è già li, a pochi passi. Ultima possibilità, quindi, per il tecnico rossonero, di provare la squadra in una gara da 90 minuti.

Rispetto alla sconfitta contro il Borussia Dortmund non cambierà il modulo di partenza che sarà ancora una volta il 4-3-3. Bonucci, il giocatore che ha fatto capire con il suo arrivo che il futuro si chiama 3-5-2, si è allenato di fatto solo per una giornata insieme ai nuovi compagni, così come gli altri giocatori che hanno raggiunto il resto della squadra nelle scorse ore, ovvero Andrè Silva, Conti e Biglia. Chissà che non ci sia qualche minuto a disposizione anche per loro nel corso della gara. Chi tornerà a giocare dal primo minuto con certezza è Donnarumma. Messo alle spalle il rinnovo del contratto, il portiere è pronto a tornare ad occupare il proprio ruolo, con la stima di tutto lo staff tecnico rossonero e della società. Davanti a lui linea a quattro con Abate, Musacchio, uno fra Paletta e Zapata, entrambi possibili partenti e Ricardo Rodriguez a sinistra.

Ritorno anche a centrocampo perchè davanti alla difesa ci sarà Riccardo Montolivo. L'ex Fiorentina aveva saltato la sfida contro il Dortmund per colpa di una distorsione alla caviglia, ma contro il Bayern è recuperato e allora Montella lo schiera dal primo minuto. Ai suoi fianchi ci saranno Kessie e Bonaventura: il primo è stato elogiato anche pubblicamente da Montella per una condizione fisica già invidiabile dopo poche settimane di allenamenti e ha impressionato molti tifosi del Milan nella sua uscita contro il Dortmund. Jack, invece, sembra essere sempre più destinato ad un ruolo da centrocampista, più che da attaccante esterno, a maggior ragione con il passaggio futuro ai tre centrali di difesa in campo tutti insieme. In avanti nuova occasione per Borini, un po' evanescente contro il Borussia, insieme a Niang, un altro che deve fare vedere qualcosa di diverso per giocarsi la permanenza, mentre riferimento centrale sarà il giovane Patrick Cutrone.

Probabile formazione:

Milan (4-3-3): Donnarumma G.; Abate, Musacchi, Zapata (Paletta), Rodriguez; Kessie, Montolivo, Bonaventura; Niang, Cutrone, Borini. All. Montella