Milan, Bonaventura: "Lo scudetto sarà difficile. Bonucci colpo inaspettato"

Il tuttofare rossonero parla via social ai tifosi, tra ambizioni e nuovi compagni.

Milan, Bonaventura: "Lo scudetto sarà difficile. Bonucci colpo inaspettato"
Fonte immagine: Sky Sport

Le aspettative createsi intorno al Milan dopo una finestra di mercato all'insegna delle spese sul mercato sono altissime: i rossoneri dopo le prime due giornate di Serie A sono a punteggio pieno, due vittorie che hanno portato ulteriore fiducia all'ambiente, già lanciato dopo il buon avvio nei preliminari di Europa League. Per ora le vittorie sono arrivate contro squadre di livello decisamente inferiore, per questo a Milanello l'imperativo è mantenere ancora un profilo basso.

Ha preso alla lettera il diktat Giacomo Bonaventura, che nel primo pomeriggio odierno ha risposto ai suoi tifosi via social: "Juventus, Roma e Napoli negli ultimi anni hanno dimostrato di essere davanti a noi - ha affermato il centrocampista rossonero - Sarà difficile lottare per il primo posto, ma con il lavoro possiamo crescere e arrivare al loro livello".

Al Milan dal 2014, Bonaventura è stato uno dei pochi punti di transizione dal vecchio al nuovo: "Sono felice di essere stato un calciatore importante in questi anni, nonostante i risultati. Ora c'è grandissimo entusiasmo, con giocatori nuovi dopo il cambio di proprietà. Dobbiamo continuare così, alimentando questo entusiasmo. La società ha fatto un buonissimo mercato: sono arrivati parecchi giocatori nuovi, anche se servirà del tempo per abituarsi".

"Nelle prime partite in Europa il pubblico ha risposto dandoci una grandissima carica - ha poi aggiunto - Dobbiamo fare il massimo per arrivare più in alto possibile: in questo torneo il livello poi si alzerà, noi non dovremo farci cogliere impreparati".

Ultimi commenti invece sui volti nuovi in casa rossonera. Qualcuno è arrivato dal mercato, come Bonucci: "Era un giocatore della Juventus: non avrei mai immaginato di vederlo con noi. Parliamo di un grande giocatore che potrà darci una grossa mano: penso sia stato lui il colpo dell'estate". Altri invece dalle giovanili, con Cutrone in testa al gruppo: "Ora è in Prima Squadra, ha grande fame e deve continuare così: può fare bene".