Sampdoria-Milan, torna Suso dal primo minuto. Zapata confermato, c'è Bonaventura

Continuano le rotazioni di Montella, mentre Giampaolo chiede ai suoi una grande prestazione

Sampdoria-Milan, torna Suso dal primo minuto. Zapata confermato, c'è Bonaventura
Vincenzo Montella, acmilan.com

Un pranzo tra vecchi amici per Vincenzo Montella che però non vuole farsi andare di traverso nessuna delle portate. Sampdoria-Milan è anche questo alle 12.30, ma è soprattutto una sfida interessante e importante per i rossoneri e per la squadra di Giampaolo. Obiettivi e ambizioni diversi in questa stagione, ma stessa voglia di andare a caccia di tre punti che contribuirebbero al clima di serenità che si respira nei due ambienti.

Montella fino a questo momento ha perso una sola gara delle dieci giocate, ma lo ha fatto contro l'unica squadra di valore in qualche modo superiore alla media incontrata fino a questo momento. Il Milan non si può permettere i cali visti contro la Lazio perchè Marassi è per tradizione un campo ostico, ma soprattutto perchè la Sampdoria è squadra di talento, organizzata e ben allenata da un tecnico bravo ad incartare gli avversari come Marco Giampaolo. Montella, però, chiede strada a quei colori che quando era giocatore hanno rappresentato una parte importante della sua carriera. La classifica è ancora abbastanza corta, ma le squadre che puntano all'Europa che conta in questo momento stanno continuando a vincere e il Milan non può permettersi di perdere il passo, nonostante l'impegno sia di quelli che nascondono più di un'insidia.

A livello di formazione Montella continua a ruotare i propri giocatori. Merito del mercato portato avanti dalla nuova società che ha aggiunto qualità in ogni zona del campo, con giocatori pronti ad essere titolari o preziose riserve di qualità da inserire dalla panchina a gara in corso. In difesa dovrebbe esserci ancora Zapata, con Musacchio in panchina, ma pronto a tornare in campo dal primo minuto in Europa League. A centrocampo Abate e Rodriguez saranno gli esterni, anche se la tentazione di schierare Borini tutta fascia è aleggiata in maniera concreta nella mente di Montella in quel di Milanello. In mezzo ci sono gli intoccabili Biglia e Kessie, mentre dovrebbe essere Bonaventura ad iniziare dal primo minuto, con Calhanoglu in panchina, pronto a prendere il posto del compagno non ancora al top dal punto di vista fisico. In avanti Nikola Kalinic conserva una maglia dal primo minuto e insieme a lui agirà Suso, con Andrè Silva che dopo l'esordio da titolare in Serie A contro la Spal viene scalzato dallo spagnolo.

Probabili formazioni

Milan (4-3-1-2): Puggioni; Sala, Silvestre, Regini, Strinic; Praet, Torreira, Linetty; Ramirez; Quagliarella, Zapata. All. Giampaolo

Milan (3-5-1-1): G.Donnarumma; Zapata, Bonucci, Romagnoli; Abate, Kessie, Biglia, Bonaventura, Rodriguez; Suso; Kalinic. All. Montella