Il Milan perde il derby: la delusione dei giocatori rossoneri

La rabbia dei rossoneri a fine partita.

Il Milan perde il derby: la delusione dei giocatori rossoneri
acmilan

Rabbia e amarezza: sono questi i sentimenti che provano i giocatori del Milan al termine del derby perso per 3-2. Tanta la delusione nei giocatori allenati da Montella.

 Il commento di Giacomo Bonaventura a fine partita ai microfoni di colleghi di Milan Tv: "Sognavamo tutti un finale diverso, nel secondo tempo stavamo giocando molto bene. Ci credevo nella vittoria, e forse proprio questo ci è costato. Spiace per i tifosi, ma mi tengo i lati positivi da questa gara. Pensando subito ad un'altra gara. Non è facile giocare ogni 3 giorni ma facendo passare il tempo stiamo migliorando, questa sera ad esempio abbiamo fatto un buon calcio. Ora siamo indietro, ma abbiamo cambiato modulo e 11 giocatori quindi ci può stare un avvio difficile. La squadra, gara dopo gara, migliora ma ora testa bassa e pedalare per rialzare la classifica". 

Anche Fabio Borini è intervenuto sempre a Milan Tv: "Mi fa piacere ricevere i complimenti personali, ma il risultato brucia. Così, in questo modo, è veramente una sconfitta che fa male. Abbiamo giocato una grande gara, determinata da episodi a sfavore nei nostri momenti migliori. Andiamo avanti, dobbiamo farlo. Non era questione di atteggiamento. In Italia, la prima frazione si pensa spesso a difendere mentre nel secondo ci siamo alzati con la voglia di aggredire, portando via loro il pressing e mettendoli in difficoltà. No, non guardiamolo. Pensiamo ad ogni gara, anzi, pensiamo già a giovedì. Ruolo? Non devo essere io a farmi i complimenti, ma incasso quelli di staff e compagni. È frutto del lavoro, mi alleno ogni giorno come fosse una partita".