Sprofondo rossonero

I rossoneri, ancora una volta, sono apparsi, al primo schiaffo, incapaci di reagire ad un gol inaspettato degli avversari.

Sprofondo rossonero
https://twitter.com/acmilan/

Ennesima sconfitta per il Milan che ieri ha perso contro il Verona per 3-0. Un passo indietro rispetto alla Coppa Italia e al Bologna e, forse, i rossoneri hanno toccato il momento più brutto della stagione.

Ovviamente nessuno in via Aldo Rossi pensava che Gattuso avesse la bacchetta magica e di colpo cancellasse tutti i problemi del Milan. Di certo, non si può far

https://twitter.com/acmilan
https://twitter.com/acmilan

giocare una squadra solo con il coraggio e la grinta che sta trasmettendo l'ex allenatore della Primavera e, per il momento, la cura Ringhio non sta funzionando. Quando si fa un punto solo contro Benevento e Verona, le analisi servono a ben poco. La squadra milanista ha tirato 30 volte senza realizzare nemmeno una rete.

Quella fragilità è ancora presente, il diavolo è incapace di reagire ad un gol degli avversari. Fassone e Mirabelli avevano chiesto alla squadra più coraggio e iniziativa invece anche ieri il Milan si è spento progressivamente: i rossoneri erano anche partiti bene, ma poi, dopo il gol subito, hanno staccato la spina e sono andati in confusione e non sono più riusciti a ripartire, dimostrando ancora forti limiti caratteriali. Una cosa che ha sottolineato Gattuso nel post partita è che la squadra quando subisce gol va in crisi. Soprattutto dopo il 2-0 segnato da Kean, Bonucci e company sono totalmente andati in tilt. Inoltre il tecnico ha detto che spesso i suoi giocatori non ragionano da squadra e vogliono risolvere le sfide singolarmente. Compattezza ed unione sono elementi fondamentali per la crescita di un gruppo nuovo. Invece c'era tanto nervosismo in campo, come testimoniato dall’espulsione di Suso.

I tifosi del Milan stanno vivendo l'ennesima stagione drammatica. Dopo il mercato faraonico, i rossoneri sono solo settimi. Certi giocatori, sembrano addirittura lontani parenti: ad esempio, dopo il mercato, Andrè Silva non ha ancora dimostrato di valere 38 milioni. 

https://twitter.com/acmilan/
https://twitter.com/acmilan/

Il Milan doveva vincere per continuare un processo di risalita appena iniziato ed invece la sconfitta sonora con il Verona fa entrare la squadra in un tunnel molto pericoloso. Peggio di così era indubbiamente impossibile fare.