Gustavo Gomez ha detto sì al Boca. Adesso tocca al Milan

Nuova offerta del club argentino che gode del gradimento del giocatore

Gustavo Gomez ha detto sì al Boca. Adesso tocca al Milan
twitter.com

Mirabelli lo ha detto più di una volta anche pubblicamente: il mercato del Milan nella sessione di gennaio si muoverà poco e lo farà solo in uscita, cercando di piazzare quei giocatori che ormai non rientrano più nei disegni tecnici del club. Tra questi uno dei nomi caldi è di sicuro quello di Gustavo Gomez. Il difensore paraguaiano è chiuso dalla concorrenza e in maniera legittima sogna di ritrovare il campo con più continuità. Dopo essere arrivato al Milan dal Lanus, squadra argentina, il Sud America potrebbe tornare a incrociare la sua carriera.

Il Boca Juniors in particolare è interessato al giocatore. Con i rossoneri i contatti sono iniziati già da diversi giorni e nelle ultime ore è arrivata una nuova proposta ufficiale da parte degli argentini: prestito intorno al mezzo milione di dollari, con diritto di riscatto fissato intorno ai 5,5. Gustavo Gomez avrebbe già dato il proprio assenso al trasferimento e a questo punto la palla sembra passare nelle mani del Milan. Il club e Mirabelli, però, fino a questo momento sono stati molto decisi nella loro strategia. Gustavo Gomez dovrà essere pagato 8 milioni di euro, la cifra che era stata investita a suo tempo dal Milan. Al massimo si può arrivare a un prestito con obbligo di riscatto, ma i numeri devono comunque coincidere. Questa è la distanza che si deve cercare di colmare per rendere ufficiale questo trasferimento. Dall'Argentina il presidente del Boca ha fatto sapere che vuole provare a tutti i costi a completare l'operazione, ma il Milan non sembra più essere disposto a svendere i propri giocatori. Una risposta rossonera è attesa entro l'inizio della prossima settimana.

In giornata, poi, si sono sparse anche diverse voci riguardo Manuel Locatelli. Su di lui ci sarebbe il Genoa che lo avrebbe richiesto in prestito secco al Milan fino al termine della stagione. Il centrocampista non ha trovato tantissimo spazio in campo fino a questo momento e sarebbe anche stato disposto ad andare a giocare in maglia rossoblu fino alla fine di questo campionato. I rossoneri, però, hanno fatto sapere che il giocatore è ritenuto incedibile e quindi è difficile pensare che si possa muovere, almeno in questa finestra di mercato. Linea che prosegue nel solco delle parole pronunciate da Mirabelli nei giorni scorsi. La voglia è quella di non toccare in alcun modo il gruppo creato in estate, andando a cedere solo quei giocatori che non rientrano più nelle idee di calcio di Gattuso.