Il Milan ritorna a vincere in trasferta, Gattuso: "Abbiamo margini di miglioramento"

Le parole del tecnico rossonero a fine partita: "Certe volte ci dimentichiamo di portare fino in fondo le partite".

Il Milan ritorna a vincere in trasferta, Gattuso: "Abbiamo margini di miglioramento"
acmilan.com

Il Milan ha vinto in trasferta contro il Cagliari per 2-1. La partita è stata decisa dalla doppietta di Kessie con i rossoneri che hanno rimontato il gol di Barella.

Ma la squadra di Gattuso ha sofferto troppo nel finale: "Secondo me dobbiamo migliorare su questi aspetti -l'analisi dello stesso allenatore ai microfoni di Sky Sport- Stiamo facendo molto bene, ma certe volte ci dimentichiamo che le partite vanno portate a casa fino alla fine. Il primo tempo è stato molto buono, nel secondo ci sta soffrire un po', ma non possiamo dormire così su un calcio d'angolo al 90esimo".

Tanto il vento alla Sardegna Arena: "Nel primo tempo ci ha facilitato, ma nel secondo ci ha penalizzato. Oggi non vincevamo da 2 mesi e mezzo fuori casa. Non ricordo grandi azioni nitide del Cagliari, se non l'ultima".

A Gattuso non è mai piaciuto parlare dei singoli giocatori, ma ha voluto spendere due parole sui protagonisti della partita ovvero Kessie e Kalinic: "Io metterei la firma

acmilan.com
acmilan.com

per le prestazioni di Kalinic come quelle di oggi. So che per un attaccante il gol è tutto, però ha lavorato tanto per la squadra. Si parla poco anche di Biglia, che sta facendo molto bene. La difficoltà più grande è dover scegliere la squadra titolare ogni volta, mi spiace lasciar fuori qualcuno. Ci sarà bisogno di tutti" ma anche su Andrè Silva, nuovamente in panchina: "Io vedo come si allena in relazione all'età che ha. La più grande responsabilità è la mia. Devo trovare il modo di dargli fiducia e minutaggio. La possibilità gli verrà sicuramente data, giocherà. E' un problema mio, non vi preoccupate. Voi fate il vostro (ride, ndr)". Sulla scarsa intesa tra Bonaventura e Rodriguez invece: "Tante volte Rodriguez quando deve spingere non spinge come fa Calabria, o Bonaventura non fa lo stesso movimento che fa Kessie dall'altro lato. Jack preferisce giocare palla al piede come Hakan. La catena si può migliorare e lo sappiamo". 

Anche Kessie è intervenuto a fine partita: "Adesso abbiamo bisogno di vincere per salire in classifica. Siamo felici, ma abbiamo anche tanta rabbia. Abbiamo iniziato il campionato male ma ora stiamo migliorando. E' cambiato tanto, sono orgoglioso, giocando con questa maglia non possiamo perdere punti con questo tipo di avversari. Gattuso? Abbiamo un bel rapporto, è stato un grande campione. Io sono ancora giovane e devo ancora crescere tanto per arrivare a quello che ha fatto lui".