E se Gattuso non fosse solo un traghettatore?

Il tecnico rossonero ha fatto tanto per riportare questa squadra nelle zone più nobili della classifica, che possa essere riconfermato anche nella prossima stagione?

E se Gattuso non fosse solo un traghettatore?
E se Gattuso non fosse solo un traghettatore? - acmilan.com

Il Milan ha iniziato alla grande il 2018 e il merito è anche di Gennaro Gattuso che ha portato questa squadra in una posizione di classifica decisamente migliore, in piena lotta per un posto in Europa League, in attesa del doppio confronto (campionato e Coppa Italia) contro la Lazio. Finalmente la squadra rossonera ha iniziato a mettere in mostra alcuni segnali positivi, come uno spirito di gruppo diverso, e una condizione fisica decisamente migliore rispetto a quella di inizio stagione.

I colleghi della Gazzetta dello Sport hanno analizzato il lavoro svolto da Ringhio da capo allenatore del Milan. Ci è voluto circa un mese per osservare il lavoro svolto da Gattuso sulla panchina del Diavolo. Ad esempio, ora il Milan ha finalmente una formazione tipo, difatti il tecnico rossonero ha sempre schierato un undici titolare molto simile di partita in partita ed in più ha una soluzione tattica in grado di esaltare il valore dei singoli. Inoltre ha lavorato molto e bene anche sulla testa dei giocatori, ridando autostima a molti big. Come ha sottolineato la Rosea, l'allenatore milanista ha sempre filmato i match per poi studiarli con lo staff ed anche con i giocatori, per far vedere le cose corrette e gli errori da non ripetere. Ora è un Milan che, anche quando è in difficoltà, vedere ad esempio l'inizio di partita contro il Cagliari, non perde la calma rispetto ad altri momenti.

La conferma di Gattuso non è poi così impossibile come ha concluso la Gazzetta: i dirigenti di via Aldo Rossi non hanno mai escluso la possibilità che l’allenatore del prossimo anno possa essere ancora Rino, a dispetto dell'opinione di molti. Pian piano, Gattuso sta facendo ricredere tutti ed ora ha molte più chance di qualche settimana fa. Ovviamente Fassone e Mirabelli restano in attesa di vedere come andrà la seconda parte della stagione per poi decidere. Ma, oggi come oggi, vedere Gattuso come allenatore del Milan anche nella stagione 2018-2019 non è mera fantasia.