Napoli, parla Bigon: "Non cederemo nessuno. Brozovic ragazzo interessante"

Riccardo Bigon ha rilasciato una lunga intervista alla radio ufficiale della SSC Napoli, Radio Kiss Kiss Napoli, parlando del momento azzurro e dei probabili risvolti che subirà il mercato partenopeo

Napoli, parla Bigon: "Non cederemo nessuno. Brozovic ragazzo interessante"
Napoli, parla Bigon: "Non cederemo nessuno. Brozovic ragazzo interessante"

Riccardo Bigon ha rilasciato una lunga intervista alla radio ufficiale della SSC Napoli, Radio Kiss Kiss Napoli, parlando del momento azzurro e dei probabili risvolti che subirà il mercato partenopeo. L'intervista al Direttore Sportivo del Napoli inizia sulla partita persa domenica contro la Juventus e sulle polemiche scaturite da essa: "In questo momento è utile a tutti riportare un po' di equilibrio nella situazione. E' importante ribadire il comportamento del Napoli nei confronti della classe arbitrale, perché non bisogna dimenticare che da tre stagioni non rilasciamo dichiarazioni sugli arbitri e questo è sotto gli occhi di tutti. La nostra squadra è da più stagioni una delle ultime in ammonizioni ed espulsioni, ed anche Benitez ha con gli arbitri un rapporto molto buono. Le nostre spiegazioni sono avvenute perché si è trattata di una partita particolare con errori che non abbiamo ricalcato nella persona di Tagliavento ma piuttosto dell'assistente. Abbiamo semplicemente voluto far notare determinati episodi, ma la nostra non è affatto una società che fa polemica".

Si è passato poi alla sfida di domenica contro la Lazio"Sarà una partita importantissima, l'asado di ieri ribadisce per l'ennesima volta il clima che c'è all'intero della squadra e la serenità che si respira nello spogliatoio. All'Olimpico si affronteranno due squadre forti, sarà difficile ed importante ma manca tutto un girone di ritorno da giocare e dunque le possibilità di restare nelle zone alte della classifica ci sono ancora".

Sul momento di forma del Napoli"Il Napoli sta molto bene, i test atletici fatti al rientro dalle vacanze sono stati forse i migliori della stagione o comunque di questo biennio di Benitez. Anche con la Juve la squadra ha lavorato bene, è chiaro che con una serie di appuntamenti ravvicinati la condizione fisica rivesta un ruolo fondamentale ma per fortuna abbiamo una rosa in forma alla quale sono state aggiunte altre due pedine. Inoltre aspettiamo gli infortunati e Ghoualm".

Il punto sul mercato e sulla situazione di Inler, Mesto e Maggio"Inler è un giocatore importante che non sta giocando con continuità, dunque è normale che si parli di lui. Gokhan è un nostro calciatore, è una pedina importante da anni e quindi non è nostra intenzione privarci di lui in questo momento. Per quanto riguarda invece Mesto e Maggio, abbiamo sia il tempo che l'intesa coi protagonisti di affrontare l'argomento più avanti. Nel mese di gennaio ci dedicheremo al mercato, poi vedremo cosa accadrà. Altri colpi? Siamo l'unica squadra ad aver acquistato in anticipo due calciatori a titolo definitivo, ma è normale che si resti con le orecchie aperte per capire dove possano esserci altre opportunità per noi. Al momento non c'è alcuna trattativa, ma è nostro dovere continuare a sondare il mercato". Bigon viene poi incalzato sull'eventuale acquisto di un centrocampista: "Camacho, Lucas Leiva e Mario Suarez? Non credo ci siano le possibilità, quello che succederà da qui alle prossime settimane non posso saperlo. Da quello che mi risulta non sono calciatori avvicinabili secondo le nostre idee". Infine due parole su Darmian e Donati: "Darmian e Donati sono interessanti, giovani e italiani. Come target potrebbero interessarci, ma sono calciatori di proprietà di altri club che al momento non stiamo trattando quindi mi sembra inutile parlarne".