Benitez: "Con la Roma sarà sfida da Champions"

Vigilia di Roma-Napoli, una partita sempre molto sentita e mai banale. Benitez, in sala stampa, cerca di stemperare la tensione: "Con la Roma sarà una sfida da Champions ma dobbiamo ricordare che ci saranno altre nove partite".

Benitez: "Con la Roma sarà sfida da Champions"
Rafa Benitez, tecnico del Napoli

L'imperativo è solo uno, sempre quello, il preferito da Rafa Benitez: vincere. Il tecnico del Napoli: "Andiamo all'Olimpico per vincere". Domani all'ora di pranzo Roma e Napoli si affrontano nell'appuntamento pre-pasquale e sul piatto c'è una fetta d'Europa. Il secondo posto passa dalla gara di Roma, perché il calendario oppone nella stessa giornata anche Sampdoria e Fiorentina, agevolando la Lazio, impegnata con il Cagliari di Zeman. Roma e Napoli, vincere per allontanare una rivale e respingere la minaccia biancoceleste. 

Importanza della sfida. "L'importanza di Roma-Napoli? E' importante, siamo d'accordo. Mancano tante partite e tanti punti. Sappiamo che alla fine abbiamo partite che si possono vincere ma è anche importante farlo adesso, in questi mesi. Quanto sia importante non lo so ma sia per noi che per loro è fondamentale fare punti".

Obiettivo Champions. "Con la Roma sarà una sfida da Champions. Ci possiamo avvicinare e quindi siamo motivati ma dobbiamo stare attenti perché mancano ancora parecchie partite. Dobbiamo ancora affrontare Roma, Fiorentina, Samp e Lazio. Gli scontri diretti decideranno tutto. Poi abbiamo pure la Coppa Italia e l'Europa League, siamo fortunati di essere su tre fronti".

Condizione fisica. Benitez si sofferma poi sulla situazione di tre suoi giocatori: "Higuain? Lui è a posto, è arrivato in ritardo ma oggi va molto meglio. E' preparato così come la squadra. Insigne mi sta positivamente impressionando, ha lavorato bene e quindi per noi è un valore aggiunto. Fisicamente sta bene, anche se la partita non è come l'allenamento ma sta molto meglio. Così come Zuniga".

L'importanza di riprendere il ritmo. "Ultime tre trasferte tre ko? Effettivamente la squadra non ha reagito bene perché manca la maturità e nelle ultime tre trasferte si è visto. La squadra sta bene ma al di là di questo dipende tutto dal risultato e dagli errori. La prestazione contro l'Inter per esempio era stata buona, poi c'è stato l'errore nel finale che ha cambiato tutto. Mi piacerebbe rivedere il Napoli visto contro la Roma o contro l'Inter per 70'. Pari all'Olimpico? Se siamo concentrati abbiamo anche la possibilità di andare a Roma e vincere. Nell'uovo di Pasqua mi aspetto i tre punti naturalmente".

Garcia e la Roma. Benitez non si fida del momento difficile della squadra giallorossa. L'organico è di qualità e il tecnico francese è una garanzia: "Le qualità della Roma le conosciamo. Garcia è un tecnico con esperienza e la squadra farà un'ottima partita, nonostante le assenze importanti".

Il futuro di Rafa Benitez. Ormai immancabile una battuta sul futuro del tecnico a Napoli"Il mio futuro? Ne parliamo sempre, in queste settimane vedrò il presidente e ragioneremo sul mio futuro. Non lo ripeterò più. Non c'è nulla di deciso. Cercherò di fare sempre il meglio per il Napoli. Se dipenderà dalla qualificazione in Champions? Non dipenderà da questo ma un pò da tutto".