Roma-Napoli le pagelle degli azzurri

Nel match delle 12:30 allo stadio olimpico, il Napoli di Benitez subisce la quarta sconfitta consecutiva in trasferta. Ecco le pagelle degli uomini dello spagnolo

Roma-Napoli le pagelle degli azzurri
Pjanic, l'ammazza Napoli. 3 gol consecutivo contro gli azzuri

E' stata una delle più belle partite che il nostro calcio ha proposto in questa stagione. Roma - Napoli, il classico derby del Sud come viene ribattezzato da anni, sfodera effetti speciali a non finire come si dice in gergo cinematografico. Finisce 1 a 0 per i giallorossi, che non vincevano in casa da Novembre,(l'ultima volta quel spettacolare 4 a 2 contro l'Inter), ma il Napoli ha giocato un gran calcio, mettendo sotto pressione in più di un'occasione la squadra della capitale. Meritavano sicuramente qualcosa in più gli azzurri, ma non facendo gol può succedere di perdere la gara.  
 

LE PAGELLE per gli AZZURRI:

  • ANDUJAR: Incolpevole sul gol subito, subisce 2 tiri in tutta la partita, parandoli facilmente. Un pò frettoloso in qualche passaggio, ma la sconfitta non può certo essere attribuita alla sua performance.  VOTO : 6
  • MAGGIO: Il capitano gioca la sua classica partita accorta, forse anche troppo specialmente in zona offensiva. Argina alla grande Ljaic, impedendogli di compiere le sue classiche giocate. Timoroso in attacco ma ottimo in difesa.  VOTO : 6
  • ALBIOL : Subisce la velocità di Iturbe ma grazie all'aiuto dei suoi compagni, stronca sul nascere la maggior parte delle sue sortite. Sul gol subito avrebbe forse potuto fare qualcosa in più, soprattutto in marcatura.  VOTO: 5,5
  • BRITOS: Non ci pensa mai due volte, ed a ogni pallone pericoloso, lo spazza via lontano, senza pensarci due volte.In difesa sui palloni alti è un gigante, e in qualche azione offensiva sfiora anche la rete nel primo tempo.  VOTO : 6
  • GHOULAM : Spinge molto sulla fascia, e duetta alla grande con Mertens. Le sue rimesse laterali sono vere e proprio cannonate, diventando un'arma in più per il Napoli, che però non riesce a sfruttare a pieno. In difesa attento e mai insicuro.  VOTO: 6
  • D. LOPEZ: Scadente la prestazione del centrocampista spagnolo, che appare lento nell'impostare la manovra e molto macchinoso quando deve sopraggiungere in zona offensiva. Sulla rete subita si trova fuori posizione, permettendo così a Pjanic di calciare indisturbato un perfetto rigore in movimento.  VOTO: 4,5
  • JORGINHO: Non è sicuramente le sua stagione migliore e si vede di partita in partita. Lancia poco i suoi compagni nelle sortite offensive, perde molti palloni a centrocampo, si intestardisce con in passaggi in verticale a tagliare la difesa romanista, ma quest'ultima molto alta capisce sempre in anticipo le sue idee. Poco frizzante,a ralenty nei movimenti e macchinoso anch'egli.  VOTO: 4,5
  • DE GUZMAN : Autore di una buona prestazione di qualità nel primo tempo, ma poi sparisce completamente nella ripresa, venendo così sostituito da Insigne(sv) all'ottantunesimo. VOTO: 5
  • CALLEJON: Rispetto alle ultime prestazione sembra aver recuperato un pò di smalto, ma non è bastato oggi contro un Roma attentissima ai suoi tagli in profondità. Rispetto alla partita di andata ha subito un'involuzione e la sua astinenza da gol, purtroppo per lui continua ancora inesorabilmente. Gli subentra al 62' Gabbiadini( sfiora la rete con un gran tiro, parato in extremis da un grande De Sanctis, ma poi è impreciso e maldestro nei passaggi e nei cross. Non un ingresso impeccabile: VOTO 5) VOTO : 5
  • MERTENS: Di sicuro è stata una delle migliori partite che ha giocato in questo periodo, purtroppo non è servita per il risultato finale. Scattante, imprendibile, rapido, imprevedibile, da gran funambolo qual è semina il panico nella retroguardia giallorossa , e sfiora il gol in almeno 2 nitide occasioni, sventate entrambe dal gran ex di giornata, Morgan De Sanctis. Ottimo veramente.  VOTO : 6,5
  • HIGUAIN : Poca, pochissima roba per il Pipita che decisamente non è in giornata di grazia. Isolato lì davanti, è costertto come al solito di andarsi a prendere il pallone lontano dalla rete, spercando molte energie poi non compensate da azioni offensive realmente pericolose. Nella ripresa svaisce letteralmente, venedo sostituito al 77' da Zapata( Non combina granchè, più che aòtro fa a sportellate con Manolas ma oggi contro di lui nessuno l'avrebbe avuto vinta. VOTO: 5)  VOTO : 5
  • BENITEZ : Mette in campo una formazione alquanto carente di qualità, soprattutto a centrocampo. Impiega molto tempo a fare i cambi, che poi risulteranno privi di inventiva.  VOTO : 5.