Benitez: "Non riusciamo a gestire bene le partite"

Il tecnico mostra ottimismo, aldilà del risultato negativo. Il Napoli vede allontanarsi la seconda piazza e la qualificazione alla prossima Champions si fa via via più complessa.

Benitez: "Non riusciamo a gestire bene le partite"
Benitez: "Non riusciamo a gestire bene le partite"

Da una parte il gioco, dall'altra i risultati. Il Napoli perde, per la terza volta nelle ultime cinque. Non vince dalla gara con il Sassuolo, da allora pari con Inter e Atalanta, stop con Verona e Torino, fino alla sconfitta, di misura, dell'Olimpico. La classifica ora si fa deficitaria, la Champions diretta dista nove punti, la Lazio corre e Sampdoria e Fiorentina lottano con il Napoli. I partenopei non trovano, almeno in campionato, continuità di rendimento. Picchi improvvisi e cadute fragorose, Benitez non riesce a scovare la ricetta giusta e l'attenuante degli impegni di diversi giocatori con le rispettive nazionali stride. Turnover, come da consuetudine, ma il punteggio finale premia la Roma e condanna il Napoli.

A nove giornate dal termine, l'impressione è che l'obiettivo si sposti radicalmente sull'Europa League. Il Napoli ammirato con la Dinamo può puntare ad alzare il trofeo, in una notte da dentro-fuori il Napoli ha credenziali importanti, sulla lunga corsa il gruppo sembra patire.

''La squadra ha fatto una buona prestazione, è mancato solo il gol. Abbiamo fatto tutto bene, ma se giochiamo cosi possiamo ancora farcela nelle ultime 9 partite di campionato''.

Su Higuain e i numerosi cambi ''La squadra stava attaccando tantissimo e Zapata aveva la fisicità e la freschezza per fare bene negli ultimi minuti di partita. Ho deciso di non impiegare i giocatori impegnati in settimana con le Nazionali perchè non hanno avuto modo di allenarsi con noi in questi giorni. Higuain, ad esempio, è arrivato soltanto giovedì dall'Argentina. Chi ha giocato al posto loro, comunque, ha fatto bene''.

Benitez approva l'impianto di gioco dei suoi, capaci di rendersi pericolosi in più occasioni, di fronte a qualsiasi avversario, ma critica la mancanza di concretezza, la capacità di mettere un punto, al momento opportuno ''Stiamo crescendo di partita in partita. Creiamo sempre tante occasioni da gol, ma non riusciamo a gestire bene le partite. Dobbiamo lavorare su questo''.