Diretta Cagliari - Napoli, risultato live partita di Serie A (0-3)

Diretta Cagliari - Napoli, risultato live partita di Serie A (0-3)
Diretta live Cagliari - Napoli
Cagliari
0 3
Napoli
Cagliari: (4-3-3): Brkic; Balzano, Ceppitelli, Rossettini, Avelar; Conti, Ekdal (63' Joao Pedro), Dessena; Farías (63' Cossu), M'Poku, Sau (46' Longo). All.: Z. Zeman.
Napoli: Napoli (4-2-3-1): Andújar; Maggio, Koulibaly, Albiol, Strinic; Gargano, Jorginho; Callejon (69' Mesto), Hamsik (56' Gabbiadini), Insigne; Higuain (62' Duvan). All.: R. Benitez.
SCORE: 24' Callejon, 45+1' (aut.) Balzano, 59' Gabbiadini
ARBITRO: P. Valeri. AMMONITI: 4' Koulibaly, 11' Maggio, 44' Conti, 61' Longo, 62' Rossettini, 69' Ceppitelli. ESPULSO: 65' Maggio
NOTE: Gara valida per la 31esima giornata di Serie A, che si gioca allo stadio Sant'Elia di Cagliari. Calcio d'inizio ore 18.00.

20.00 - Per questa partita è davvero tutto, ma restate sintonizzati per seguire il live di Inter-Milan! Da Giorgio Dusi, un ringraziamento per l'attenzione e un augurio di buona serata.

19.58 - Ecco la rete di Gabbiadini:

19.56 - Affonda invece il Cagliari, sempre più giù: 9 punti di distacco dalla quartultima, l'Atalanta, e una serie preoccupante di prestazioni negative. L'episodio di Venerdì, come era facile prevedere, non ha giovato alla squadra di Zeman, che oggi si è anche proposta qualche volta in avanti, ma è stata molto poco cattiva, e nel secondo tempo non ha praticamente giocato.

19.54 - Il Napoli si conferma in un gran momento di forma e vince la sua terza partita consecutiva, soprattutto convincendo sempre di più. Dopo il 3-0 con la Fiorentina e il 4-1 a Wolfsburg, la squadra sembra essere in una fase della stagione dove va tutto bene. La squadra è apposto di testa e vola, cercando di rientrare in zona Champions League.

19.53 - FINISCE QUI!!! SI SCIOGLIE IL CAGLIARI, IL NAPOLI CI PASSEGGIA SOPRA!! FINISCE 0-3!!! 

90' - Jorginho rimane un attimo a terra, poi si rialza e riprende a giocare. Tre minuti di recupero intanto.

88' - Tiro della disperazione di M'Poku, palla ancora alta.

87' - Albiol chiude su M'Poku, ritmi che si abbassano sempre di più. Attacchi quasi disperati ora del Cagliari. 

84' - Incorna Conti, facile e centrale per Andujar.

83' - Ottima palla di Joao Pedro per il taglio da destra di Balzano, perfetta chiusura di Insigne.

82' - Buona sponda di Cossu al centro, ma solo l'idea: palla troppo alta per Longo che non può arrivarci. 

79' - Buon cross di M'Poku, anticipa tutti Koulibaly che mette in corner.

78' - ANDUJAR ALLA HIGUITA!!! Retropassaggio controllato male, Longo arriva in pressing ma il portiere argentino lo dribbla con una qual certa sicurezza!!

76' - INCORNA LONGO!! Palla alta sopra la traversa. Ottimo impatto sulla gara di Joao Pedro.

75' - PERICOLO CAGLIARI! Incursione di Joao Pedro che in area crossa trovando la deviazione di Andujar. Sul secondo palo non arriva nessuno! 

73' - Destro un po' strozzato da Insigne, palla lentissima preda di Brkic.

72' - Punizione pericolosa per il Cagliari: devia Albiol in corner.

70' - Gabbiadini all'improvviso!!! Sinistro in diagonale che esce di poco.

69' - Giallo per Ceppitelli, che atterra Duvan nel duello in velocità.

69' - Corre ai ripari Benitez, che inserisce Mesto al posto di Callejon. Finiti i cambi per entrambe le squadre.

67' - Prende fiducia ora il Cagliari, che prova a riversarsi in avanti. Nervosismo in campo.

65' - ROSSO PER MAGGIO, CHE INGENUITA'!!!! Secondo giallo per lui, che travolge Avelar. Napoli in 10 per gli ultimi 25 minuti.

63' - Giallo anche per Rossettini, mentre il Cagliari effettua un doppio cambio: fuori Ekdal e Farias, dentro Cossu e Joao Pedro.

62' - Lascia il campo Gonzalo Higuain, anche per lui riposo in vista del Wolfsburg: dentro Duvan Zapata.

61' - Cagliari totalmente fuori dalla partita. Intanto Longo si prende un giallo inutile per un fallo su Koulibaly.

59' - MANOLOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO GAAAAAAAAAAAAAAAAAABBIADINIIIIIIIIIIIII!!!!!!! TRE A ZERO DEL NAPOLI, BELLISSIMO SINISTRO A GIRO DAI 20 METRI!!! Lasciato troppo solo e libero di agganciare, prendere la mira e concludere!!

58' - Molto in difficoltà il Cagliari, che non riesce a creare problemi. Il Napoli non affretta i ritmi, come di logico, e prova a ripartire.

56' - Benitez concede un po' di riposo ad Hamsik: ottima prova per lui. Prende il suo posto di Gabbiadini.

53' - Prova a sfondare Higuain, è bravissimo Balzano a mettersi davanti e a prendersi il fallo.

51' - AVELAR SALVA TUTTO!!! Contropiede perfetto con Insigne che crossa per Callejon sul secondo palo: battuta al volo sulla quale si immola il brasiliano, respingendo il tiro!!

50' - Gioca molto sul velluto ora il Napoli, che tiene i ritmi bassi. Vuole conservarsi per giovedì la squadra di Benitez e gestisce il possesso.

48' - Non si intendono Avelar e M'Poku, in difficoltà il Cagliari.

46' - C'è stato un cambio nel Cagliari: dentro Longo e fuori Sau. Serve una prima punta in campo.

19.05 - E SI RIPRENDE A GIOCARE AL SANT'ELIA!!!

19.04 - In ritardo entra in campo anche il Napoli, non ci sono cambi.

19.02 - Riprendono posto in campo le squadre, pronte a cominciare il secondo tempo.

18.57 - Ed ecco lo sfortunato autogol di Balzano:

18.56 - Questa la grand parata di Brkic su Hamsik:

18.55 - La rete e il salvataggio di Callejon:

18.51 - Il Napoli sta trovando un ottimo Callejon: freddo sotto porta, propositivo in fascia e volenteroso anche in difesa. Oltre al gol bisogna conteggiare anche un super salvataggio su M'Poku, che era pronto a battere a rete solo davanti ad Andujar.

18.49 - Una partita che si è messa subito benissimo nel primo tempo per il Napoli, avanti 2-0 in trasferta, proprio come giovedì. Molto cinica la squadra di Benitez, che non ha avuto tantissime palle gol ma è stata brava a sfruttare le occasioni. Cagliari a due volti, bene in fase offensiva e male in fase difensiva: qualcosa è stato creato, soprattutto quando M'Poku prende l'iniziativa. Il belga è il migliore dei suoi per distacco.

18.47 - FINISCE IL PRIMO TEMPO!!! Napoli avanti 2-o al Sant'Elia!!!!

45+1' - SEGNA BALZANO, MA NELLA PORTA SBAGLIATA!!!!!!!!!!! IL RADDOPPIO DEL NAPOLI AL SANT'ELIA!!!! Ci mette la testa su un cross dalla destra di Callejon che cercava Insigne, sfortunatissimo, ma precisissimo!!!

TRE DI RECUPERO!!

44' - Brutto fallo di Conti su Gargano, calcio inutile che gli costa un giallo.

43' - Uscita provvidenziale di Andujar!!!! Farias mette il filtrante per M'Poku, ma il portiere argentino gli prende il tempo!!

41' - Farias punta Albiol in velocità, ma lo spagnolo tiene bene!! Cagliari che sta alzando il baricentro.  

38' - VOLO PLASTICO DI BRKIC!! Hamsik senza troppa pressione arriva al limite dell'area e calcia a giro col destro, il portiere del Cagliari la toglie dalla porta con un gran balzo!!

38' - Controllo complicato di Sau in area, che toglie palla a M'Poku che arrivava in corsa alle sue spalle!!

36' - Callejon abbattuto da un missile col sinistro di Avelar: si rialza un po' stordito lo spagnolo.

34' - Cagliari tutto nella sua metà campo, fraseggia la difesa del Napoli, aspettando che si creino varchi. 

32' - Prova a pescare il jolly Hamsik, di prima da molto lontano: palla alta.

30' - ANCORA CAGLIARI!!! Ci sono spazi a sinistra!!! Stavolta è Avelar che arriva alla conclusione, ma trova di fronte una pronta uscita di Andujar, poi la difesa del Napoli spazza! Deve fare attenzione però la retroguardia campana.

28' - Ritmi più compassati ora, intanto cominciano a piovere fischi dalle tribune del Sant'Elia. 

25' - REAZIONE CAGLIARI!!! Ma salva Callejon ancora!!! Uno-due perfetto tra M'Poku e Sau, il belga entra in area e si prepara alla battuta ma lo spagnolo rinviene su di lui e chiude in corner!! Aveva sorpreso tutto il taglio di M'Poku!!

Hamsik trova un assist perfetto per Callejon, che si infila con enorme facilità tra i due centrali e riceve in posizione regolare, per poi freddare Brkic davanti a lui!!

24' - JOOOOOOOOOSEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEE CAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAALLEJOOOOOONNNN!!! IL NAPOLI METTE LA TESTA AVANTI!!!! 1-0!!!! 

22' - SBAGLIA TUTTO CALLEJON!! Ottima ripartenza del Napoli, lo spagnolo riceve da buona posizione il passaggio di Gargano, ma poi sceglie di cercare l'assist per Higuain anzichè concludere. Il Pipita era anche in posizione di fuorigioco, in ogni caso la difesa del Cagliari ha fatto sua la sfera.

21' - Inserimento di Sau alle spalle della difesa, ma in posizione di offside. Aveva messo giù un ottimo pallone l'attaccante sardo.

19' - Cross al centro di Maggio, innescato da Callejon: mette fuori Rossettini sul primo palo.

18' - Rientra in campo il centrale ex Real Madrid, ristabilitosi.

16' - Rimane a terra per qualche minuto Albiol, colpito sul collo da Rossettini in mischia sul calcio d'angolo. Un po' di ghiaccio e tuto risolto per lo spagnolo.

15' - HIGUAIN ANCORA!! Insigne illumina, Hamsik rifinisce, il Pipita conclude: palla deviata e alta di poco.

14' - Palla lunga per Higuain, che non riesce ad andare via a Ceppitelli. Svaria molto il Pipita in questa fase di gara.

13' - Tanta aggressività e pressing nella metà campo avversaria per il Cagliari, che vuole strappare qualche punto anche dopo i fattacci di venerdì sera. 

11' - Giallo anche per Maggio, che era diffidato, l'unico del Napoli. Fallo su Avelar che gli era andato via, e che poi cade abbastanza facilmente.

10' - Buon break di Farias sulla destra, palla al centro fermata da Koulibaly.

9' - Sinistro di Higuain da posizione defilata, Brkic la tiene senza problemi. Buona trama degli azzurri.

9' - Ha riguadagnato tanto campo ora il Napoli, che fa girare palla nella metà campo avversaria cercando spazi tra le due linee di difesa del Cagliari. 

6' - M'Poku da casa sua!!! Destro secco, potente ma centrale, da 35 metri. La tiene Andujar in due tempi.

6' - Ha preso fiducia ora il Cagliari dopo un inizio timido, più compassato il Napoli.

4' - Pasticcio di Koulibaly: si fa soffiare palla da ultimo uomo da Dessena e poi lo stende, guadagnandosi anche il giallo.

3' - La difesa dei sardi mette fuori, ma non c'è ripartenza perchè Gargano copre bene.

2' - Subito una buona partenza quella del Napoli, che si guadagna un corner.

18.00 - E SI COMINCIA!!!! AL VIA LA SFIDA!!!!

17.59 - Si posizionano in campo Cagliari e Napoli, tutto pronto al Sant'Elia.

17.56 - Agli ordini dell'arbitro Valeri, le squadre fanno il loro ingresso sul terreno di gioco. 

17.49 - Rientrano negli spogliatoi le due squadre, a 10 minuti dal fischio d'inizio della partita.

17.40 - Ecco la classifica in questo momento: il Cagliari ha un bisogno estremo di punti per almeno accarezzare l'idea di raggiungere l'Atalanta, attualmente distante 9 punti, mentre il Napoli può rientrare nella lotta Champions League, andando a -5 sulle due romane.

17.35 - Vivono due momenti totalmente contrapposti le squadre: il Cagliari viene da un venerdì sera in cui alcuni soggetti, che non sono definibili tifosi, si sono introdotti nel ritiro e hanno aggredito i giocatori, mentre il Napoli la sera prima ha stracciato il Wolfsburg a domicilio, un secco 4-1 che fa molto ben sperare in vista del ritorno.

17.30 - Il match-sheet di Cagliari-Napoli:

17.25 - Un'occhiata allo spogliatoio dei padroni di casa, mentre le squadre stanno entrando in campo per il riscaldamento.

17.20 - Ecco l'undici del Napoli in grafica:

17.15 - Anche Benitez conferma per 10/11 la formazione prevista alla vigilia, confermando Higuain in attacco, con Duvan almeno inizialmente in panchina. In difesa resta fuori Britos, gioca Albiol, mentre a centrocampo si va con la coppia Gargano-Jorginho.

Napoli (4-2-3-1): Andújar; Maggio, Koulibaly, Albiol, Strinic; Gargano, Jorginho; Callejon, Hamsik, Insigne; Higuain. All.: R. Benitez.

17.10 - Arrivano le formazioni ufficiali della due squadre, partiamo dall'analizzare quella dei padroni di casa del Cagliari. Zeman effettua una sola modifica rispetto alla vigilia, e inserisce Ceppitelli in difesa al posto di Diakitè. Per il resto tutto confermato, con Ekdal, Dessena e Conti a centrocampo, dove non trova dunque spazio Joao Pedro.

(4-3-3): Brkic; Balzano, Ceppitelli, Rossettini, Avelar; Conti, Ekdal, Dessena; Farías, M'Poku, Sau. All.: Z. Zeman.

17.00 - Sono terminate le sfide delle 15 di questa giornata di Serie A, ecco il quadro completo della giornata:

Buon pomeriggio a tutti da Giorgio Dusi e da Vavel Italia, e benvenuti a questa diretta live di Serie A. Prosegue la 31esima giornata, che ci sta dando verdetti interessanti, prima di tutti l'ipoteca della Juventus sullo scudetto, con la vittoria 2-0 sulla Lazio arrivata ieri sera. Pronto a sfruttare il passo falso dei biancocelesti c'è il Napoli, impegnato oggi sul campo del Cagliari per provare a riavvicinarsi e rientrare nella corsa alla Champions League.

Ancora in ritiro e in "black-out" alla stampa, il Napoli prepara così, lontano dalle telecamere, la sfida di Cagliari, che in questo momento sarà una finale, visti i 7 punti di distanza dal terzo posto, obiettivo voluto dagli azzurri. Se questa sfida sarà importantíssima per gli azzurri di Rafa Benítez, non lo sarà di meno per i rossoblù del “Maestro” Zdenek Zeman, che ha bisogno di punti come il pane. Ci si aspetta una sfida appassionante: in campo due delle squadre con il calcio più divertente di questa Serie A, che si affrontano in Sardegna - in una partita sempre molto sentita da entrambe le parti - cercando 3 punti, ovviamente con il Napoli da squadra favorita.

Dopo il pirotecnico 3-3 del 1º turno al San Paolo, impossibile non pensare ai gol, con due squadre che hanno la loro forza davanti, ma che condividono difese non certo irresistibili. Difficile la serata del venerdì per il Cagliari, che ha visto i suoi tifosi entrare in ritiro, chiedendo subito una reazione in campo. Come detto dallo stesso Zeman, qualche giocatore ci è rimasto male, e quindi non si sa in che condizioni entrerà in campo la squadra. Potranno aproffitarne gli uomini di Benítez, che hanno avuto una settimana abbastanza tranquilla e senza polemiche per preparare questo ultimo assalto ai posti di Champions League.

ULTIMI INCONTRI:
Serie A 2014/2015: Napoli 3-3 Cagliari
Serie A 2013/2014: Cagliari 1-1 Napoli | Napoli 3-0 Cagliari
Serie A 2012/2013: Cagliari 0-1 Napoli | Napoli 3-2 Cagliari
Serie A 2011/2012: Cagliari 0-0 Napoli | Napoli 6-3 Cagliari

Sono 35 le partite che il Napoli ha in casa del Cagliari tra serie A, serie B e Coppa Italia, e il bilancio sorride ai sardi, che hanno vinto 9 volte, contro le 6 dei campani. Il segno più frequente è la X: sono ben 20 i pareggi. Cagliari in vantaggio anche sotto il punto di vista dei gol realizzati: 33, contro le 28 reti del Napoli. L'ultima vittoria del Cagliari è un 2-0 del 19 aprile 2009, firmato da Jeda e da Lazzari, mentre l'ultima del Napoli è uno 0-1 del 26 novembre 2012 arrivato grazie a una rete di Hamsik. La scorsa stagione è terminata per 1-1, il 21 dicembre 2013, con in gol Nenè e Higuain. Ecco quanto successo nella passata stagione in terra Sarda:

La gara d'andata, che rappresenta ovviamente l'ultima volta in assoluto che le due squadre si sono incontrate, fu qualcosa di molto pirotecnico: un 3-3 in pieno stile Zemaniano, con il Napoli due volte in vantaggio e due volte raggiunto, in una gara piena di reti e di emozioni. Questi gli highlights della sfida:

diretta risultato di Serie A

Due recuperi importantìssimi per Zeman, che ritrova il capitano Daniele Conti e il goleador della squadra Marco Sau. L’unico assente sarà Crisetig, che è squalificato. Pochi i dubbi sulla formazione rossoblù: In porta Brkic, e davanti a sè, sulle fasce Danilo Avelar e Balzano, mentre al centro Diakité e Rossettini. Nel trio di centrocampo, Conti tornerà a giocare dal primo minuto, affiancato da Ekdal e uno tra Dessena e João Pedro. In attacco, torna Sau, mentre Farías e M'Poku continueranno a meritare la fiducia del boemo. I diffidati del Cagliari sono Longo, González, Rossettini, Avelar e Dessena.

Cagliari (4-3-3): Brkic; Avelar, Diakité, Rossettini, Balzano; Conti, Ekdal, Dessena (João Pedro); Farías, MPoku, Sau

Ancora fuori Michu, così come De Guzman e Zuñiga dopo un affaticamento muscolare, mentre David López è squalificato. In porta non devono esserci sorprese, con Mariano Andújar ormai proprietario della maglia da titolare. In difesa dovrebbero esserci alcuni cambi: a sinistra dovrebbe tornare Strinic, lui che è viaggiato con la squadra in Germania, per continuare a lavorare sotto gli occhi di Rafa Benítez. Al centro, probabile l’impiego di Koulibaly al posto di Albiol, mentre Britos deve continuare a meritare la fiducia dell’allenatore spagnolo. A destra Maggio, anche se non è scontata la presenza di Henrique, che non gioca da tempo. Al centro, Gargano tornerà ad essere titolare, assieme a uno tra Inler e Jorginho, con lo svizzero in netto vantaggio. Ballottaggio Mertens-Insigne e Hamsik-Gabbiadini. Sembra probabile che potremmo rivedere lo “scugnizzo” Lorenzo Insigne di nuovo titolare dopo tanti mesi, mentre al centro Gabbiadini può far riposare il capitano. A destra Callejón sarà ancora una volta titolare. In attacco, Higuaín favorito potrebbe lasciare il posto di unica punta a Duvan Zapata, che ha sempre fatto bene quando chiamato da Rafa Benítez. Un solo azzurro diffidato: Christian Maggio.

Napoli (4-2-3-1): Andújar; Strinic, Britos, Koulibaly, Maggio (Henrique); Gargano, Inler; Insigne, Hamsik (Gabbiadini), Callejón; Duvan (Higuain)

Continua il silenzio stampa per il Napoli: l’allenatore Rafa Benítez non ha rilasciato dichiarazioni in vista della partita, e nemmeno i dirigenti hanno parlato. Un silenzio, deciso dal presidente De Laurentiis, che dura da quasi due settimane e si presume possa durare anche fino al termine della stagione.

Dalla parte di Zdenek Zeman, tanto rispetto per il Napoli, ma anche la percezione che il Cagliari in questo momento può soltanto entrare in campo cercando di prendere i 3 punti, vista la distanza di 8 punti dall’Atalanta, la prima squadra imediatamente sopra la zona retrocessione: “Dobbiamo fare il massimo in questo tipo di partite, inutile stare ad aspettare, accontentarsi o fare calcoli. Proveremo a mettere il Napoli in difficoltà, anche se conosciamo il loro valore, dovremo stare più attenti”.

La squadra sarda dopo la sconfitta subita contro il Genoa è andata subito in ritiro, ma questi ultimi giorni sono stati particolarmente difficili, dopo i confronti dei tifosi, che hanno invaso il ritiro per avere un “tête-a-tête” con i giocatori: “Il ritiro è servito a noi allenatori per dare continuità al lavoro, stare insieme e risolvere eventuali problemini. Alcuni giocatori ci sono rimasti male, dopo ciò che è accaduto, ma il gruppo deve passarci sopra. Dispiace perchè ho sempre cercato di fare calcio per la gente e questa società ha proposto tante iniziative a favore dei tifosi. Non è vero che ho annullato per questo confronto il secondo allenamento quotidiano: non ci alleniamo mai in tarda serata”.

Si è dimostrato molto sorpreso il tecnico boemo dopo la splendida prestazione del Napoli in Europa League, ma al di là di ciò, ha cercato di dimostrare fiducia nei suoi giocatori, credendo fermamente nella salvezza: “Nel primo tempo il Napoli ha aspettato l'avversario, nel secondo tempo si è reso conto di poter osare di più. Credo che vedremo qualche giocatore nuovo in campo rispetto a giovedì. La mia squadra sta facendo bene. Certo che capitano episodi contrari, colpisci tre pali e prendi un gol in fuorigioco, e allora tutto si complica. Ma finchè la matematica ci dà speranze, dobbiamo crederci”.