Risultato Empoli - Napoli Serie A 2015 (4-2)

Risultato Empoli - Napoli Serie A 2015 (4-2)
Empoli
4 2
Napoli
Empoli: (4-3-1-2) : Sepe; Laurini (78° Mario Rui), Rugani, Tonelli, Hysaj; Vecino, Valdifiori, Croce; Saponara (61° Zielinski); Maccarone, Pucciarelli (80° Verdi). Panchina: Bassi, Giacomel; Barba, Somma; Signorelli, Diousse, Brillante; Mchedlidze, Tavano. Allenatore: Sarri.
Napoli: (4-2-3-1) : Andujar; Maggio, Koulibaly , Britos, Ghoulam (51° Raul Albiol); Inler (61° Gabbiadini), Gargano; Callejon, Hamsik, Mertens (58° L.Insigne); Higuain. Panchina: Rafael, Colombo; Henrique, Luperto, Mesto; Jorginho, David Lopez; Duvan Zapata. Allenatore: Benitez.
SCORE: 1-0, min.7, Maccarone (E), 2-0, min.42, autogol Britos (E), 3-0, min.46, Saponara (E); 3-1, min.63, autogol Laurini (N); 4-1, min.37, autogol Raul Albiol (E); 4-2, min.90, Hamsik (N)
ARBITRO: Massa ammonisce Laurini (E) al 15°, Ghoulam (N) al 25°, Tonelli (E) al 71°, Higuain (N) al 79°, Verdi (E) al 92°
NOTE: Dallo Stadio Castellani di Empoli, il posticipo della 33^ Giornata della Serie A Tim 2014/2015. In campo Empoli e Napoli

22.44 - E con questo è tutto da Vavel Italia. Grazie per averci seguito, alla prossima

22.36 - Sconfitta che sarà dura da digerire per il Napoli, ora a -5 dalla Champions League a cinque giornate dal termine. Interrotto il filotto di tre vittorie consecutive mentre prosegue il periodaccio in Campionato fuori casa: quinta sconfitta nelle ultime sei. D'altra parte l'Empoli si porta ad un punto dalla salvezza, a +14 sul Cesena 18°, scavalcando il Sassuolo al 15°. Si torna alla vittoria dopo quattro partite senza reti. Arriva a 10 reti stagionali Massimo Maccarone.

22.36 - ​Festival dell'autogol al Castellani. Ad uscir vincitore da questa bella contesa è l'Empoli che batte a sorpresa un Napoli in piena corsa Champions per 4-1.  Maccarone mette in chiaro le cose con un bel gol al 7° minuto, frutto di una combinazione perfetta con Pucciarelli. Al 43° il primo autogol: è di Britos su ottimo cross di Saponara. Pochi minuti dopo Saponara pone la firma in proprio con un gol in mezza rovesciata dopo incursione di Pucciarelli e tiro respinto da Andujar. Nella ripresa Benitez corregge il tiro: difesa a tre con ingresso di Albiol, la difesa balla leggermente meno con lo spagnolo in campo e in avanti si va meglio. Va difatti a segno con il gol della bandiera la squadra partenopea: autorete di Laurini su parata di Sepe, bravo a respingere il tiro ravvicinato di Hamsik. A mettere in freezer la contesa l'autogol di Albiol, che devìa in rete un piazzato di Valdifiori. Sul finire bel gol di Hamsik dalla distanza con un tiro potente, preciso e piazzato, viziato però da posizione di fuorigioco passivo di Koulibaly.

94° - FINISCE QUI! EMPOLI BATTE NAPOLI 4-2! 

90° - C'è ancora tempo per un altro gol! HA SEGNATO MAREK HAMSIK, RETE DEL 4-2 MA L'EMPOLI PROTESTA PER FUORIGIOCO PASSIVO DI KOULIBALY SUL TIRO DA FUORI POTENTISSIMO DI MAREK HAMSIK, ORA SI' IN RETE DI SUO. COMUNQUE TROPPO TARDI PER PROVARE LA RIMONTA INSPERATA. MANCANO 4 MINUTI, VISTI I 5 DI RECUPERO

82° - Contatto dubbio in area di rigore ma il replay smentisce ogni eventuale protesta: Hysaj esce puntualmente, sebbene in maniera irruenta, sul pallone sul quale si era fiondato anche Maggio. 

80° - 4-1 EMPOLI! TERZO AUTOGOL DEL MATCH. STAVOLTA IL MALCAPITATO DIFENSORE A METTERLA DENTRO LA PROPRIA PORTA E' RAUL ALBIOL CON UNA DEVIAZIONE SFORTUNATA SU PALLA VAGANTE. NESSUNO IMPENSIERIVA LO SPAGNOLO CHE CERCA DI SOTTRARSI ALLA SVENTURA MA NON CI RIESCE. GOL DELL'EMPOLI, QUINDI, CHE CHIUDE LA GARA DOPO QUALCHE SUDORE FREDDO DI TROPPO

80° - Terzo cambio Empoli: dentro Verdi per uno stremato e dolorante Pucciarelli. Sarri passa al 4-3-2-1 con Verdi e Zielinski dietro Maccarone

79° - Napoli ora chiaramente dominante. Maggio si incunea in area e su assist smarcante, tutto da solo davanti a Sepe, sceglie il tiro a giro di prima intenzione. Alto. Era una buona chance per accorciare ulteriormente

78° - Arriva adesso il cambio. Intanto viene ammonito Higuain che protesta per il giallo e va a muso duro con Massa. L'arbitro minaccia d'espulsione l'argentino, al solito mai domo

77° - Mario Rui non è ancora entrato intanto. Sarri si lamenta per il cambio non concesso ed adesso quasi Higuain non va in porta

75° - Chiama il cambio Tonelli: Laurini è a terra e pare non farcela fra le proteste del Napoli. Al posto del francese entra Mario Rui ad un quarto d'ora dalla fine

71° - Terzo cambio nel Napoli con Gabbiadini che entra al posto di Inler per il nuovo di zecca 3-4-2-1. Higuain supportato da Callejon e Gabbiadini con Insigne e Maggio larghi fra Gargano ed Hamsik. Dietro Koulibaly, Albiol e Britos. Bello e proccupante - per l'Empoli - tiro di Callejon da fuori che finsice largo di pochissimo intanto

61° - Intanto viene ammonito Tonelli che perde tempo prima di riavviare l'azione

59° - Zielinski scende dall'ala destra presso le zone centrali della trequarti. Cerca il filtrante per Maccarone il polacco ma non c'è nulla da fare. Empoli un po' sulle sue adesso, intimorito dal gol del Napoli

65° - Laurini si riprende un attimino dalla delusione effettuando una buona scivolata a stoppare il contropiede in cui si era lanciato Insgine

63° - GOOOOOOL! IL NAPOLI RIAPRE LA GARA CON LA RETE DELL'IN FORMISSIMA HAMSIK. ANZI, NO. E' UN AUTOGOL DI LAURINI. A POCHI PASSI DA SEPE HAMSIK SCOCCA IL TIRO, SEPE PARA MA CON IL RINVIO COLPISCE IL TERZINO EMPOLESE PER IL 3-1

61° - Solito possesso palla estremamente efficace ed al contempo esteticamente fantastico possesso palla dell'Empoli. Intanto, a risultato acquisito, esce Saponara ed entra Zielinski. Il n°5 ampiamente migliore in campo fino ad ora

58° - Secondo cambio per Benitez che butta dentro Insigne, pronto a suonare la carica, per un Mertens sotto la sufficienza

55° - Saponara incontenibile. Il trequartista viene atterrato da un colpetto di Gargano. Gioco fermo.

51°- Primo cambio del Napoli. Benitez corre ai ripari: dentro Albiol per Ghoulam con Britos che diventa terzino sinistro. Quella coppia centrale non poteva resistere ulteriormente

50° - Squadre lunghe, l'Empoli non disdegna le ripartenze e può far male anche in questa maniera. Saponara cerca l'ingresso in area ma viene stoppato dal raddoppio

49° - Callejon tiene vive le speranze del Napoli con un po' di brio lì davanti. Lo spagnolo prova ad innescare Higuain con un tunnel al suo marcatore, ci riesce ma l'argentino sviluppa a largo l'azione

48° - Laurini arriva sul fondo e crossa per Maccarone sul secondo palo. Non riesce questa sortita offensiva all'Empoli

45° - Squadre di nuovo in campo. Stavolta batte l'Empoli. Pare non esserci nessun cambio 

E' un Empoli fantastico quello che stiamo godendoci nel posticipo di questa 33° giornata. Meritatissimo ma comunque clamoroso 3-0 interno sul Napoli che lotta per qualificarsi in Champions League. Che partita sarà lo si capisce da subito con la sqadra di Sarri al solito abile a dialogare nello stretto ed andare in verticale. Azione super al 7° per il primo gol, di Maccarone dopo duetto con Pucciarelli. Il 2-0 più tardi dopo una mezza-reazione napoletana (sterile). Segna - nella propria porta - Britos, dopo un'ottima giocata di Saponara. 3-0 proprio di Saponara, a sugellare un primo tempo dell'Empoli che sta dominando un Napoli dormiente. Pesa l'assenza di Albiol, a riposo. Koulibaly sta steccando, sul 3-0 si fa saltare da Pucciarelli, sul 2-0 da Saponara, sull'1-0 da Pucciarelli e Maccarone

46° - Sul 3-0 dell'Empoli finisce il primo tempo

45° - SHOW DELL'EMPOLI. E' 3-0 DEI PADRONI DI CASA CHE VANNO ANCORA IN RETE CON SAPONARA. GOL MERITATO PER IL NUMERO 5 DELL'EMPOLI. RIPARTENZA SHOW DEGLI AZZURRI CON PUCCIARELLI CHE - ENTRATO IN AREA - RIENTRA SU KOULIBALY, TIRA E TROVA ANDUJAR CHE INNESCA LA SEMI-ROVESCIATA DI SAPONARA PER IL 3-0

42° - CLAMOROSO 2-0 DELL'EMPOLI. SUPER SAPONARA CON UNA MEZZA PRODEZZA (POCHISSIMO SPAZIO PER PARTORIRE IL CROSS DI LI'). L'ASSO EX MILAN METTE IN MEZZO E TROVA LA DEVIAZIONE SFORTUNATA DI BRITOS, CHE INSACCA NELLA SUA STESSA PORTA AD ALTEZZA PRIMO PALO

41° - Mertens era riuscito ad andar via sulla sinistra. Buono il cross ma Gargano si incespica e si fa soffiare palla.

37° - Scintille in campo. Faccia a faccia Saponara - Maggio per una trattenuta del primo ai danni del secondo su un piazzato empolese. Gli animi si placano e Saponara sembra scusarsi

35° - Empoli davanti. Maccarone crossa di esterno per Pucciarelli. Lo marca Britos e nel computo del duello fra i due ne scaturisce una deviazione fortuita di Britos che avvantaggia Andujar in uscita

32° - Tenta il tiro a giro, ancora dalla distanza, il Napoli. Tira Ghoulam sugli sviluppi di un calcio piazzato del Napoli. Ancora Empoli padrone del campo

24° - Con poco specchio a disposizione sceglie lo stesso l'opzione del tiro Callejon dopo lancio da centrocampo. Nonostante una piccola reazione del Napoli l'Empoli continua a sembrare la squadra migliore, sia difensivamente che offensivamente

19° - Usuale decisione di Inler che con qualche metro a disposizione decide di andare al tiro da fuori. Sepe ferma tranquillamente

18° - Croce parte, lascia la palla a Pucciarelli e si butta in area. Il tiro della punta dell'Empoli viene però rimpallata. Il Napoli può ripartire

17° - Saponara ha l'occasione di andar via in contropiede e di trovare il 2-0 ma si fa prendere dalla foga e cade nalla trappola di Gargano: el Mota lo fermo nell 1 contro 1, avendo la meglio

14° - Prima ammonzione del match. Va a Laurini per un fallo duro su Mertens. Il francese era in netto ritardo

10° - Primo spunto napoletano. Saponara non riesce a far ripartire l'azione dalla sua trequarti e si fa soffiare palla da Mertens. Il belga calcia e trova l'angolo

7° - GOOOOOOOOOOL. HA SEGNATO L'EMPOLI. RETE MERITATA PER I PADRONI DI CASA. SEGNA MACCARONE. DIFESA AVVERSARIA IN BAMBOLA SULLO SCAMBIO STRETTO PUCCIARELLI-MACCARONE INNESCATO DA SAPONARA ED IL BOMBER EMPOLESE FA 1-0. NAPOLI ADDORMENTATO, L'EMPOLI NE APPROFITTA.

- EMPOLI VICINISSIMO AL GOL. MACCARONE SI DEFILA E VA A FARE L'ASSISTMAN CROSSANDO SUL PRIMO PER PUCCIARELLI. BRITOS RIESCE A MANDARE IN ANGOLO MA CHE BRIVIDI! ANDUJAR SI SGOLA PER SVEGLIARE I SUOI. PARTENZA DA DIMENTICARE PER IL NAPOLI.

3° - Ancora Empoli in attacco. Hysaj pressa Koulibaly su una rimessa laterale del Napoli e riesce con un rimpallo a far sua la palla. L'albanese riesce a crossare ma il primo ad avventarsi sulla palla è Andujar

0° - Nemmeno trenta secondi e già la gara si accende. Difesa napoletana impreparata: tenta l'incursione l'Empoli con Saponara che subisce uno spintone da Koulibaly fuori l'area di rigore. L'arbitro lascia proseguire ma il break empolese ha fatto tremare gli ospiti

0°- Partiti! Il Napoli gestisce il primo possesso. Palla all'indietro per Britos che sventaglia per Mertens ma Laurini anticipa di testa il blega

20.45 - Calcio d'inizio napoletano

20.44 - I capitani Hamsik e Maccarone si scambiano i gagliardetti 

20.43 - Le squadre scendono in campo

20.40 - Ormai al Castellani manca pochissimo. Si attende l'ingresso in campo delle squadre

20.11 - La panchina del Napoli sarà composta da: Rafael, Colombo; Raul Albiol, Henrique, Luperto, Mesto; Jorginho, David Lopez; Insgine, Gabbiadini, Duvan Zapata.

20.05 - L'arrivo allo stadio dell'Empoli







20.01- Prima panchina dopo l'infortunio muscolare per Simone Verdi

19.57 - Gli undici nel dettaglio:

Empoli: Sepe; Laurini, Rugani, Tonelli, Hysaj; Vecino, Valdifiori, Croce; Saponara; Maccarone, Pucciarelli.
Panchina: Bassi, Giacomel; Barba, Mario Rui, Somma; Signorelli, Diousse, Verdi, Brillante, Zielinski; Mchedlidze, Tavano.
Napoli: Andujar; Maggio, Koulibaly, Britos, Ghoulam; Inler, Gargano; Callejon, Hamsik, Mertens; Higuain.
Panchina: da confermare.

19.54 - Ecco l'XI empolese. Tutto confermato per Sarri che ritrova Tonelli, a cui è stata congelata la squalifica. In porta Sepe, portiere di proprietà del Napoli. In difesa seconda panchina consecutiva in A per Mario Rui: gioca Laurini, affiancato da Tonelli, Rugani ed infine Hysaj. A centrocampo trio rodato con Vecino e Croce mezzali più Valdifiori a ricamare nelle vesti di regista. Dietro la coppia Pucciarelli (ancora preferito a Tavano e Mchedlidze) e Maccarone Riccardo Saponara.

19.53 - Ecco invece la maglia del Pipita Higuain

19.47 - Lo spogliatoio dell'Empoli fra le maglie di Rugani, Valdifiori, Pucciarelli, Saponara e Mario Rui







19.43 - Ufficializzata con grande anticipo la formazione ufficiale del Napoli, al solito schierato con il 4-2-3-1. In porta ecco Andujar. Sulla linea difensiva giocano Maggio - rientrato dalla squalifica - Britos e Koulibaly con riposo per Albiol più Ghoulam a sinistra, visto l'infortunio di Strinic. Cerniera di centrocampo con Inler e Gargano, niente David Lopez e men che meno Jorginho. Dietro l'unica punta Higuain gioca il tridente originale, quello dell'anno scorso: Callejon, Hamsik, Mertens con Insgine, de Guzman (infortunato) e Gabbiadini fuori.

Buonasera e benvenuti alla diretta scritta, live ed di Empoli - Napoli (20.45). In diretta dallo Stadio Castellani di Empoli, Antonello Angelillo e Vincenzo Esposito (che ha curato la presenzazione del match) vi guideranno verso l'inizio del posticipo della 33^ Giornata della Serie A 2014/2015, per poi raccontarvi le gesta dei protagonisti. Live tutte le partite della Serie A Tim, solo su VAVEL Italia. Lo spettacolo è assicurato!

Questa sera si affronteranno due delle squadre che hanno forse espresso il miglior calcio della Serie A in questa stagione. Se per il Napoli la cosa era preventivabile, non è stato lo stesso per l'Empoli. Sarri ha stupito tutti con il suo gioco arioso e spettacolare, tanto da conquistarsi le attenzioni del Milan, che avrebbe provato a prenderlo per il dopo Inzaghi (il tecnico rossonero sembra essere vicinissimo all'esonero). Benitez, nonostante alcuni periodi cupi, è andato avanti per la sua strada, dando una precisa identità alla squadra partenopea, che adesso ne sta raccogliendo finalmente i frutti. Una cosa è certa, questa sera vincerà lo spettacolo.

Empoli - La squadra di Sarri arriva al match di questa sera dopo due pareggi consecutivi che stanno forse un pò stretti. Il primo è stato raggiunto contro il Parma in casa, dove tutti si aspettavano una vittoria che sancisse la definitiva salvezza della squadra toscana. Il secondo invece è arrivato domenica scorsa a Bergamo in maniera rocambolesca: Denis era riuscito a pareggiare la gara all'ultimo secondo di recupero, prima di rendersi protagonista del bruttissimo gesto ai danni di Tonelli. Se invece facciamo un resoconto delle ultime 8 gare, l'Empoli ha conquistato 8 punti, vincendo una sola gara. Per quanto riguarda invece gli uomini a disposizione di Sarri, dovrebbero essere tutti arruolabili, compreso Tonelli, al quale è stata tolta la squalifica.

Napoli - Dopo la settimana di ritiro, Rafa Benitez è riuscito a ricompattare il gruppo, che adesso viaggia unito verso le semifinali di Europa League e la possibile conquista di un posto in Champions League. I risultati confermano quanto il Napoli si sia ritorvato: 4 vittorie in 5 partite giocate, tra cui l' importantissima vittoria esterna sul Wolfsburg (valsa di fatto la qualificazione alle semifinali di Europa League), realizzando 10 reti in campionato contro Fiorentina, Cagliari e Sampdoria, e ben 6 nel doppio confronto con in tedeschi. Questa sera l'ulteriore banco di prova per i partenopei, con Benitez che dovrebbe continuare ad alternare i suoi giocatori, cambiando qualcosa rispetto alla vittoria ottenuta domenica sera contro la Sampdoria.

Empoli - Formazione tipo per mister Sarri, che, come detto in precedenza, ritrova Tonelli, dopo la cancellazione della squalifica. Tra i pali ci sarà Sepe, mentre in difesa sono sicuri del posto Rugani e Tonelli, con Laurini, Hysaj e Mario Rui che si giocano i restanti due posti (Laurini sembra favorito sul terzino albanese). A centrocampo occhi puntati su Mirko Valdifiori, spesso accostato al Napoli, che sarà coadiuvato da Croce e Vecino. In attacco spazio a Maccarone e Pucciarelli con Saponara che agirà alle loro spalle. 

Napoli - Tanti dubbi per quanto riguarda Benitez sulla squadra che dovrebbe scendere sul terreno di gioco, ma la certezza è che lo spagnolo continuerà a ruotare la rosa come ha sempre fatto. Tra i pali il solito Andujar, mentre in difesa si va verso la conferma di Albiol con Koulibaly che potrebbe dare una gara di riposo a Britos. Chi non può rifiatare è Ghoulam, dopo il ko di Strinic, con il ritorno di Maggio (fresco di rinnovo) sulla destra al posto di Henrique. A centrocampo si rivedono Inler e Gargano. In attacco con Callejon e Hamsik, confermatissimi, dovrebbe esserci Mertens (che ha riposato contro la Sampdoria). Prima punta l'inamovibile Higuain.

Empoli (4-3-1-2): Sepe; Laurini, Rugani, Barba, Hysaj; Vecino, Valdifiori, Croce; Saponara; Maccarone, Pucciarelli. All.: Sarri

Napoli (4-2-3-1): Andujar; Maggio, Albiol, Britos/Koulibaly, Ghoulam; David Lopez/Inler, Gargano; Callejon, Hamsik, Mertens; Higuain. All.: Benitez

Sarri - La conferenza stampa dell'allenatore toscano non poteva che aprirsi con una domanda sul caso Tonelli: "Se dico quello che penso prendo la squalifica. A memoria ricordo solo un episodio con tre anni di squalifica per Ferrigno del Como. Non voglio che Denis prenda una squalifica così, credo sia un ragazzo a posto. Ha perso la brocca, però l’altra volta è finita in maniera diversa. Ho sentito ricostruzioni, alcune molto fantasiose. Tonelli pensa di aver subito ingiustizia". Non poteva mancare un commento sull'ottimo momento del Napoli: "Negli ultimi tempi non lo ha battuto nessuno. Ha fatto 14 gol nelle ultime 4 partite, questo ci dà la misura della sua forza e del suo stato di forma. Preso atto di questo dovremo entrare in campo convinti di poterli mettere in difficoltà nonostante la partita sia durissima". Sul pareggio di Bergamo: "Quando commetti errori di attenzione è difficile far corrispondere il risultato alla prestazione. Siamo in un periodo in cui paghiamo a caro prezzo le disattenzioni, ma la prestazione di Bergamo mi ha dato grande fiducia per il finale di campionato. Non è una mischia in area al 92′ che mi fa cambiare idea. Il calendario è difficilissimo, ma vogliamo chiudere al meglio la stagione". Sarri è uno che non le manda sicuramente a dire e senza peli sulla lingua: "Vicenda assurda, inutile chiedersi come mai la gente non va allo stadio. L’unica squadra che poteva giocare di martedì era la Juve e hanno messo una partita del Toro lo stesso giorno. Loro giustamente dovranno partecipare alle celebrazioni di Superga, ma questa è l’ennesima riprova dei limiti del calcio italiano". Sulla ormai vicinissima salvezza. "Ci manca qualche punto e dovremo avere la faccia tosta di voler agguantare le squadre che ci stanno davanti. Dovremo pensarla in positivo per far bene". Sulla gara dell’andata: "Sarà completamente diversa, il Napoli ora è più compatto e solido. Sta decisamente meglio rispetto a quando lo abbiamo affrontato mesi fa". Su Saponara. "Mi aspetto un finale di stagione in linea con l’ultima prestazione. La varicella lo ha rallentato, ma quando ha ripreso minuti nelle gambe ha iniziato a dimostrare le qualità straordinarie che ha. Quando l’ambiente gli è favorevole lui si esalta, spero che in futuro migliori e riesca anche ad esprimersi in ambienti più difficili".

Napoli ed Empoli si sono affrontati 8 volte al Castellani, 4 in Serie Ae 4 in B. Toscani imbattuti negli ultimi quattro incroci di Serie A con i partenopei: due vittorie e altrettanti pareggi. Il Napoli non ha mai segnato in casa dell’Empoli in Serie A: tre pareggi a reti bianche e una sconfitta per 5-0, nel febbraio 1998. Quel 5-0 sul Napoli rappresenta la vittoria più larga mai ottenuta dai toscani in Serie A.

Nei nove precedenti di Serie A tra queste due squadre non si è mai ripetuto lo stesso risultato per due partite di fila – pareggio nella gara d’andata al San Paolo. Empoli imbattuto nelle ultime cinque gare casalinghe (3V, 2N): i toscani hanno segnato 11 gol in queste partite, ne avevano fatti otto nelle precedenti 11 al Castellani. Il Napoli viene da tre successi consecutivi in campionato con un bottino di 10 gol in questo parziale.

L’Empoli, insieme alla Juve, è la squadra che segna più gol su calcio piazzato (17), il Napoli quella più prolifica su azione (44 reti). Il Napoli è la squadra che ha effettuato più tiri nello specchio in questo campionato, 192. Riccardo Saponara ha preso parte a cinque degli ultimi sette gol dell’Empoli: tre reti e due assist. Gonzalo Higuaín ha segnato 26 gol con il Napoli in tutte le competizioni, già due in più rispetto alla passata stagione.