Quoque tu, Pepe

Un anno dopo aver lasciato la Campania, Pepe Reina torna prepotentemente nel mirino della società partenopea. Benitez, gli amici ed il calore di Napoli, potrebbero ricomporre il binomio tra il portiere spagnolo ed il sodalizio azzurro. Con un'indiscrezione che fa ben sperare i tifosi.

Quoque tu, Pepe
Quoque tu, Pepe

Un anno dopo, è ancora amore. Che Pepe Reina abbia lasciato nel cuore dei napoletani, ma anche in campo e nello spogliatoio, un vuoto, è decisamente innegabile. Che Napoli abbia lasciato il solco, nel cuore del portierone ex Liverpool, attualmente numero dodici del Bayern Monaco, è altrettanto veritiero. 

Le fughe d'amore, quasi come un amante che non riesce a staccarsi dalla donna tanto desiderata, di Pepe Reina in Campania, appena possibile, durante tutta questa stagione vissuta in Germania, confermano la tesi di un'amore non ancora destinato a finire. 

Napoli e Pepe Reina, ancora una volta. Nella città partenopea che ribolle di passione e di ansia per quella che sarà la gara d'andata della doppia sfida di Europa League contro il Dnipro, una voce riecheggia più forte della palpitante attesa per la sfida. Reina può tornare a difendere i pali del Napoli. L'indiscrezione che circola in città è che il portiere spagnolo avrebbe iscritto il proprio figlio ad una scuola di Napoli. Inoltre, se si pensa che al di fuori del terreno di gioco, la società partenopea sta stringendo i rapporti con Benitez per prolungare il suo contratto, non si può non pensare che l'allenatore spagnolo abbia chiesto nuovamente al presidente De Laurentiis (una delle condizioni sarebbe proprio questa), Reina, da sempre un pretoriano dell'ex Valencia. 

Dopo le 43 presenze dello scorso anno in maglia azzurra, con il successo della Coppa Italia e numerose parate che hanno stregato il popolo napoletano (vedi il rigore parato a Balotelli), Reina sembrerebbe deciso ad abbandonare la saudade tedesca (con 2 presenze in tutta la stagione) per tornare al sole di Napoli. "Uno straniero quando viene al Sud piange due volte: quando arriva e quando va via". Nostalgia canaglia. Tremendamente vero, Pepe.