Champions e Higuain: un matrimonio che s'ha da fare

E'risaputo che Gonzalo Higuain ama la Champions se il Napoli non dovesse centrare l'obiettivo contro la Lazio sarà difficile trattanerlo in maglia azzurra.

Champions e Higuain: un matrimonio che s'ha da fare
Gonzalo Higuain

Domani al San Paolo il Napoli ha l'ultima occasione disponibile per salire sul treno che porta ai preliminari della Champions League, ultima chance per incassare un bel pò di milioni dalla UEFA e, non meno importante, di trattenere il suo attaccante argentinte: Gonzalo Higuain.

Non è nulla di sicuro, non c'è nulla di scritto, ma la permanenza in maglia azzurra dell'attaccante è molto legata all'entrata, anche se per la porta secondaria, ai gironi Champions passando per il prelimare. Come se non bastasse il difficile impegno di domani sera al San Paolo, circolano voci di mercato con tanti club che stanno tentando il Pipita, sia squadre europee che italiane. In Italia l'argentino è l'obiettivo della Juve: Allegri e Agnelli farebbero carte false per portare a Torino el Pipita Higuain. Con la vendita di Pogba a cifre stratosferiche avrebbero a disposizione il cash necessario per intavolare la trattativa. 

Cosi la Roma di Pallotta, che per il dopo Totti  ha messo nel mirino la punta del Napoli più Dzeko. I dirigenti romani hanno bussato alla porta di De Laurentiis ma, sentita la cifra hanno fatto un passo indietro.

Il numero uno azzurro ha fatto presente che Higuain è stato prelevato dal Real Madrid per 40 milioni di € e, di sicuro non scende al di sotto di 48/50 milioni. Cifra che non ha fatto vacillare le due squadre inglesi: Manchester United e Arsenal. Il Manchester di Van Gaal, secondo il quotidiano locale "Metro", ha fatto arrivare un offerta di 42 milioni di sterline, circa 58 milioni di euro; stessa cosa per l'Arsenal che offre un pò di meno  40 milioni di sterline. 

Cifre importanti che farebbero vacillare chiunque. Soldi che potrebbero essere investiti in nuovi giocatori anzi in più di un giocatore, ma il problema è sempre lo stesso: chi ha la caratura, lo spessore e le doti tecniche di Higuain che permetterebbero di fare il salto di qualità al Napoli? Senza fare acquisti di un elevato spessore economico, con l'addio di Benitez c'è da fare una mini rivoluzione: chi arriverà al posto del mister spagnolo avrà il suo bel da fare. Intanto dovrà capire quando il Napoli inizierà il suo nuovo ciclo, quali giocatori avrà in rosa e possibili risorse economiche da poter investire subito senza aspettare il mercato di Gennaio. Iniziare a lavorare subito con i big di quest'anno sarebbe un buon viatico per fare bene, Higuain, Callejon, Hamsik fanno gola a tutti e non è da tutti avere in squadra tre campioni.