Napoli, il tesoretto di Giuntoli: anche Vargas e De Guzman ai saluti

Il direttore sportivo del Napoli ha definito altre due cessioni dopo quella di Inler al Leicester: c'è l'accordo con Hoffenheim e Sunderland per Vargas e De Guzman. Dagli incassi dei tre esuberi il gruzzoletto per chiudere il mercato in entrata.

Napoli, il tesoretto di Giuntoli: anche Vargas e De Guzman ai saluti
Il tesoretto di Giuntoli: anche Vargas e De Guzman ai saluti

Dopo Gokhan Inler, passato nei giorni scorsi al Leicester di Claudio Ranieri, tra un addio strappalacrime e qualche rimpianto, è il turno di Eduardo Vargas e Jonathan De Guzman. Dove non era arrivato Bigon in più stagioni all'ombra del Vesuvio, Cristiano Giuntoli riesce in poco più di un mese alla guida del Napoli: l'ex direttore sportivo del Carpi cede a titolo definitivo alcuni degli esuberi della rosa partenopea, piazzando, dopo i numerosi botti in entrata nella rosa di Sarri, anche tre colpi in uscita. 

Tre cessioni, nessuna delle quali in prestito, che porteranno all'interno delle casse partenopee soldi freschi da reinvestire negli ultimi giorni di mercato. Il trasferimento di Inler è stato chiuso sulla base di 7 milioni di euro, mentre l'Hoffenheim ha strappato agli azzurri il pupillo di Sampaoli per 6. Trattativa definita sotto ogni punto di vista, con l'attaccante cileno che ha lasciato questo pomeriggio il ritiro di Castelvolturno dove si allenava in disparte rispetto al resto del gruppo, per raggiungere la Germania e svolgere, nei prossimi giorni, le visite mediche di rito. 

Discorso diverso, invece, per l'olandese ex Swansea. Il Napoli ha raggiunto l'accordo per il conguaglio economico della mezzala per una cifra che oscilla tra i 5 ed i 6 milioni di euro (fonte Sky). Tuttavia lo stesso De Guzman sembra ancora indeciso sull'accettare l'Inghilterra in quanto convinto, fino a pochi giorni fa della destinazione Francia, sponda Marsiglia. Resta dunque al giocatore scegliere la meta che preferisce, escludendo di fatto una permanenza in Campania che lo vedrebbe in tribuna quantomeno per i primi sei mesi della stagione. 

Addii diversi, uno più sentito e dispiaciuto per il potenziale mai espresso dall'attaccante cileno, l'altro non propriamente. Se quello di Vargas è un trasferimento spinto dallo scarso feeling nato dall'ex Universidad de Chile con la maglia azzurra, seppur mettendo in mostra con la maglia della Roja le sue immense qualità, l'addio di De Guzman, dopo una stagione con più bassi che alti, non lascia alcun rammarico negli umori della piazza partenopea. 

Dal tris di cessioni, Giuntoli e De Laurentiis ne escono sicuramente rafforzati, con il Napoli che potrebbe sfruttare le tre entrate per tuffarsi nel mercato e definire gli ultimi colpi in entrata. Da Donsah, sempre in pole per la mediana, a Widmer ed Heurtaux. Ma occhio alle sorprese...