Live Sassuolo - Napoli, risultato Serie A 2015/2016 (2-1)

Live Sassuolo - Napoli, risultato Serie A 2015/2016  (2-1)
Sassuolo
2 1
Napoli
Sassuolo: (4-3-3): Consigli; Vrsaljko, Acerbi, Cannavaro, Peluso; Missiroli, Magnanelli, Duncan; Floro Flores (dal 73' Sansone), Defrel, Berardi (dal 62' Politano). A disposizione: Pegolo, Pomini, Fontanesi, Terranova, Gazzola, Pellegrini, Longhi, Politano, Sansone, Falcinelli, Laribi, Biondini. Allenatore: Eusebio Di Francesco.
Napoli: (4-3-1-2): Reina; Maggio, Albiol, Chiriches, Hysaj; David Lopez, Valdifiori, Hamsik; Insigne (dal 73' El Kaddouri); Higuaín (dal 62' Gabbiadini), Mertens (dal 79' Callejon). All.: Sarri. . A disposizione: Rafael, Gabriel, Strinic, Henrique, Koulibaly, Luperto, Dezi, Jorginho, Allan, El Kaddouri, Callejon, Gabbiadini. Allenatore: Maurizio Sarri.
SCORE: 0-1, min 2, Hamsik; 1-1, min 32, Floro Flores; 2-1, min 83, Sansone;
ARBITRO: Doveri ammonisce Magnanelli (S), Chiriches (N), Valdifiori (N), Berardi (S), Peluso (S), Sansone (S).
NOTE: Prima giornata del campionato di calcio di Serie A 2015/2016. Dallo stadio Mapei di Reggio Emilia, Sassuolo-Napoli, inizio ore 20.45.

Per questa sera è davvero tutto. Ricordandovi il 2-1 con il quale il Sassuolo ha battuto il Napoli, Andrea Bugno e la redazione calcio di Vavel Italia vi augura una serena buonanotte!

I risultati dagli altri campi: 

Empoli-Chievo 1-3 (Saponara, Meggiorini, Birsa, Paloschi)
Fiorentina-Milan 2-0 (Alonso, Ilicic)
Frosinone-Torino 1-2 (Soddimo, Quagliarella, Baselli)
Inter-Atalanta 1-0 (Jovetic)
Palermo-Genoa 1-0 (El Kaoutari)
Sampdoria-Carpi 5-2 (Eder, Muriel, Muriel, Eder, Fernando, Lazzari, Matos)

Sansone a fine gara: "Mi sono fatto trovare pronto. L'importante è la squadra non il singolo. Antonio ha fatto un gran gol, io sono entrato e sono riuscito a chiuderla. Il nostro obiettivo è la salvezza. Ogni partita dobbiamo mettere questa cattiveria e vedere dove arriviamo. Il Napoli è fortissimo, ma hanno cambiato allenatore e ci vuole tempo per vedere la vera squadra azzurra". 

La squadra di Di Francesco merita il vantaggio nella ripresa, anche se lo ottiene quando il Napoli era nel suo momento migliore. Sansone è l'uomo del match: il minuto attaccante degli emiliani colpisce di testa a quindici dal termine, servito da Falcinelli. Il Napoli si è fermato dopo 15 minuti del primo tempo. Poco ritmo per la squadra di Sarri, che dopo l'inizio promettente non riesce a proseguire sulla stessa strada. Esce alla distanza il Sassuolo, che merita, in fin dei conti, la vittoria. 

Prima sconfitta a Reggio Emilia per il Napoli, che alla terza partita in Emilia perde l'imbattibilità contro i neroverdi. Di Francesco inizia laddove aveva lasciato: quattro vittorie consevutive nel finale della scorsa stagione che diventano cinque con quella di stasera. 

FISCHIA DOVERI! SI FERMA SUBITO IL NAPOLI DI SARRI! VINCE IL SASSUOLO! RIBALTA LO 0-1 FIRMATO HAMSIK E VINCE 2-1 CON I GOL DI FLORO FLORES E SANSONE!!!!

93' Ottimo lavoro di Falcinelli che guadagna metri e secondi preziosissimi per il Sassuolo di Di Francesco. I neroverdi a 60" dal termine sono in zona d'attacco. 

91' Cross dalla sinistra di Hysaj per Gabbiadini, palla troppo lunga che il bergamasco controlla ma sulla quale è costretto a defilarsi, con l'azione che sfuma. 

4 minuti di recupero. 

90' Che occasione per il Napoli! David Lopez va via servito da El Kaddouri sulla destra, mette al centro un cross perfetto sul quale Gabbiadini non riesce ad intervenire. 

89' CALLEJON! Destro al volo dello spagnolo su assist di El Kaddouri. Palla che lambisce soltanto il palo alla destra di Consigli. 

88' Lotta ancora Magnanelli. Il capitano del Sassuolo pressa ancora su El Kaddouri togliendogli palla e subendo fallo. La punizione permette alla squadra di casa di rifiatare ed alleviare la pressione azzurra. 

Ammonito Sansone per simulazione. Cerca il rigore su Albiol dopo averlo saltato, gettandosi troppo precocemente in area di rigore. 

5 minuti più recupero per il Napoli di Sarri per rimettere in piedi la gara. Quando sembravano proprio gli azzurri a prevalere dal punto di vista fisico il gol di Sansone a punire una disattenzione dei partenopei. 

Lampo sulla destra di Falcinelli che scatta in profondità e serve sul secondo palo Sansone che tutto solo di testa appoggia in rete. Copertura pessima di Maggio nell'occasione. 

83' SANSONEEEEEE!!! GOL DEL SASSUOLO!!!! VANTAGGIO DEL SASSUOLO!!!!! SANSONEEEEE!!! 2-1 SASSUOLO!!!!

82' CALLEJON! Servito in area di rigore perfettamente da El Kaddouri non trova lo stop concedendo l'uscita alta a Consigli. 

Cambi curiosi: tutti e due gli allenatori hanno cambiato il tridente d'attacco. 

80' Forcing del Napoli. Il Sassuolo sembra un pò sulle gambe in questi ultimi minuti e non riesce a ripartire. Ultimo cambio anche per Di Francesco: esce Defrel, dentro Falcinelli. 

Un minuto e c'è il cambio. Dentro l'ex Real per il belga: positiva la prestazione di Mertens, anche se ci si aspetta sempre di più da uno come lui. 

Arriva il momento di Callejon nel Napoli. Lo spagnolo entrerà verosimilmente per Mertens. 

77' HAMSIK! Gabbiadini scarica per lo slovacco al limite. Finta col destro e sinistro rasoterra che Consigli blocca facilmente. 

76' MERTENS! Servito al limite dell'area da Gabbiadini si libera in un fazzoletto e calcia sul primo palo. Sfera che lambisce soltanto il sostegno alla destra di Consigli. 

75' Riparte il Napoli, El Kaddouri spezza il raddoppio a centrocampo, ma invece di proseguire in azione solitaria apre per Gabbiadini sbagliando la misura del passaggio. 

75' Chiude Chiriches al centro su un cross dalla destra di Vrsaljko che era destinato a Defrel al centro dell'area di rigore. 

Ecco i due cambi: confermate le nostre previsioni. Escono Floro Flores ed Insigne. 

72' E' pronto anche Sansone ad entrare per Di Francesco. Probabile che prenda il posto di Floro Flores. Gabbiadini prova il sinistro servito da Insigne, conclusione strozzata da Acerbi. Si prepara anche Omar El Kaddouri, potrebbe uscire Insigne. 

MERTENS! Destro a giro che sfiora soltanto la traversa! Non ci sarebbe arrivato Consigli. 

70' Fallo di Vrsaljko al limite dell'area di rigore al momento della battuta a rete di Insigne: gioco pericoloso del croato. Punizione dal vertice dell'area di rigore del Sassuolo. Ancora Mertens sulla palla. 

Nel frattempo il Chievo ha ribaltato la situazione ad Empoli, andando avanti 1-3. Il Torino ha pareggiato con Quagliarella a Frosinone, mentre la Fiorentina ha raddoppiato sul Milan. 

68' Secondo tempo dove è il Sassuolo a farsi preferire in pressione e brillantezza fisica. I neroverdi sono sempre asfissianti sul portatore di palla avversario, non permettendo quasi mai al Napoli di trovare la giocata giusta. 

66' MERTENS! Servito perfettamente da Insigne il belga non calcia di destro e si accentra sul sinistro, calciando in malo modo strozzando col mancino. 

64' POLITANO! Devia Hysaj opponendosi con il corpo. Ma che bella azione del Sassuolo: Duncan si inserisce a rimorchio, servito perfettamente da Floro Flores, cross a rimorchio e sinistro del neo entrato. 

60 minuti di pochissimo Gonzalo Higuain, che lascia il campo con una prestazione mediocre. Ancora fuori dagli schemi l'argentino, che paga anche una condizione fisica non brillantissima. 

E' pronto Gabbiadini ad entrare in campo, prenderà il posto di Higuain. 

61' Resta a terra Berardi, vittima di un problema muscolare: è pronto Politano. 

MERTENS! Destro a giro sul palo del portiere. Palla che lambisce il palo. 

58' Che discesa di Maggio! Salta Floro Flores in velocità e affronta Peluso al limite dell'area di rigore: punizione e giallo per l'ex terzino della Juve. 

56' Potenziale occasione per il Sassuolo. Il Napoli ci mette troppo a spazzare l'area, Cannavaro anticipa Mertens e serve Duncan che prova un cross al centro. Albiol spazza in angolo. 

54' HAMSIK! Che giocata dello slovacco sulla linea di fondo, che di punta è bravo ad anticipare Cannavaro e provare a servire Higuain, ma altrettanto bravo è Acerbi in chiusura. 

53' Higuain svaria molto sul fronte d'attacco del Napoli, apre per Maggio che piuttosto che cercare il traversone serve David Lopez, ma lo spagnolo viene però chiuso da Acerbi. 

Si scalda Manolo Gabbiadini nel Napoli. Potrebbe entrare a breve l'ex Sampdoria, forse al posto di Mertens. 

49' Grande azione di ripartenza del Sassuolo, Berardi trova Vrsaljko a destra, cross a rimorchio per Floro, grande diagonale di Maggio. 

48' DUNCAN! Carica il sinistro dal limite su assist di Missiroli, ma la conclusione dell'ex Samp finisce alta sopra la traversa. 

48' Napoli in proiezione offensiva, Insigne cerca Higuain in area, ma Peluso fa buona guardia e chiude di testa. 

46' Primo lancio lungo di Paolo Cannavaro per Defrel, con Chiriches che fa buona guardia. 

SI RIPARTE! NON CI SONO CAMBI! DEFREL TOCCA PER BERARDI E SI GIOCA! INIZIA LA RIPRESA!

Squadre in campo per la ripresa delle ostilità. Vedremo se Sarri e Di Francesco avranno optato per qualche cambio nell'intervallo. 

I risultati dagli altri campi: 

Empoli-Chievo Verona 1-0 (Saponara)
Fiorentina-Milan 1-0 (Alonso)
Frosinone-Torino 1-0 (Soddimo)
Inter-Atalanta 0-0
Palermo-Genoa 0-0
Sampdoria-Carpi 5-1 (Eder, Muriel, Muriel, Eder, Fernando, Lazzari)

Ottimo Napoli nei primi quindici minuti: la squadra di Sarri passa in vantaggio con Hamsik dopo due minuti. Undici compatto e concentrato, che pressa e riesce a non far giocare il Sassuolo prima che si disunisca con il passare del tempo. Escono alla distanza i neroverdi, che giungono al pareggio con Floro Flores e sfiorano ripetutamente il vantaggio con lo stesso attaccante napoletano e con Defrel, sul quale Reina compie un autentico miracolo con il tacco! 

Schermaglie tra Berardi e Hysaj prima che Doveri fischi la fine del primo tempo! Finisce 1-1 tra Sassuolo e Napoli la prima frazione. Apre Hamsik, impatta Floro Flores!

44' FLORO FLORES! DI VOLO COL SINISTRO! REINA BLOCCA FACILMENTE LA CONCLUSIONE CENTRALE! 

Non riesce più ad uscire il Napoli di Sarri in questa ultima fase di primo tempo. La squadra si è allungata e non riesce più a pressare con efficacia, facendo uscire alla lunga la velocità degli attaccanti del Sassuolo. 

40' REINAAA!!! CLAMOROSA PARATA CON I PIEDI DI REINA SU DEFREL! CLAMOROSA! CLAMOROSA! CON IL TACCO SUL SINISTRO A BOTTA SICURA DEL FRANCESE, CHE ERA STATO SERVITO DA BERARDI DALLA DESTRA! TREMA IL NAPOLI! 

39' Giallo per Valdifiori. Ripartenza del solito Defrel, con l'ex Empoli che ferma l'attaccante ed è costretto a prendersi l'ammonizione. 

38' REINA! CHE PARATA DI REINA SU DEFREL! SI INCUNEA L'EX CESENA SUPERANDO ALBIOL SULL'ASSIST DI FLORO FLORES. TROPPO SCHIACCIATA LA CONCLUSIONE DEL FRANCESE PER BATTERE LO SPAGNOLO! 

35' Prova a reagire il Napoli, anche se la squadra di Sarri non riesce più come nella prima parte di gara a gestire ritmi e possesso palla con scioltezza. 

Albiol respinge corto di testa, Berardi anticipa Hamsik e serve, in maniera vellutata, il taglio di Floro Flores alle spalle di Maggio. Stop di petto e conclusione di destro per trafiggere Reina per l'1-1

32' FLORO FLORESSSSS!!! 1-1 IL PAREGGIO DEL SASSUOLO!!! COSA HA INVENTATO BERARDI!!!! PAREGGIA LA SQUADRA DI DI FRANCESCO! LAMPO DI BERARDI! 

30' Uno contro uno sulla destra di Insigne, che viene affrontato da Cannavaro. L'attaccante partenopeo cerca Higuain in area di rigore, ma lo stesso Cannavaro fa buonissima guardia deviando la sfera e facendo ripartire Duncan. 

28' Foltissima la densità per il Napoli nella propria trequarti. Ogni giocatore del Sassuolo è attorniato da almeno tre maglie rosse ogni qualvolta entra in possesso di palla, il che lascia sempre meno spazi alle avanzate dei neroverdi. 

Svetta Floro Flores, ma il suo colpo di testa è fuori misura. 

25' Reina mette paura ai tifosi del Napoli. Lo spagnolo si lamenta di una spinta sul corner di Berardi, ma pe Doveri si gioca. Sarà angolo dalla parte opposta. 

Nel frattempo, dagli altri campi, Empoli in vantaggio con Saponara sul Chievo, gol anche di Eder della Sampdoria contro il Carpi, mentre l'altra neopromossa Frosinone è avanti sul Torino di Ventura grazie a Soddimo. 

22' Napoli che torna in avanti con Valdifiori, che cerca l'inserimento in area di Insigne, ma la sfera è troppo lunga per il fantasista azzurro e Consigli esce in presa. 

20' Resta in proiezione offensiva il Sassuolo, che guadagna due punizioni dal limite dell'area, sul lato corto sinistro dell'area difesa da Reina. 

18' Altro giallo, stavolta per Chiriches, che esce in pressione su Defrel. Il francese è bravo e lo salta in velocità, provocando il fallo e l'ammonizione del rumeno. 

17' Buon momento per il Sassuolo! Floro Flores si libera sull'assist di Berardi e calcia in porta dal limite. Chiriches devia la sfera in angolo. 

15' BERARDI! CHE OCCASIONE! SBAGLIA PRIMA CHIRICHES, POI HYSAJ IN DISIMPEGNO, CON IL MANCINO DI BERARDI CHE VIENE DEVIATO DAL TERZINO ALBANESE EX EMPOLI IN ANGOLO. 

14' Ancora partenopei in possesso palla. Hamsik si libera tra le linee e cerca Mertens centralmente. Il belga scambia con Higuain, ma Magnanelli fa buona guardia in ripiegamento e chiude sull'ex Psv prima che possa calciare verso Consigli. 

12' E' sempre il Napoli in propensione offensiva, dopo un destro velleitario di Floro Flores, con Maggio che carca Higuain in area con un cross dalla trequarti, facile preda però di Cannavaro. 

10' HIGUAIN! Si libera in area di rigore dopo una serie di rimpalli in area di rigore. Il Pipita cerca la zampata ma Consigli devia in angolo. Il guardalinee non ravvisa il tocco e concede la rimessa dal fondo.  

9' Aggressività selvaggia da parte del Napoli. Il Sassuolo è irretito e non riesce a creare gioco, affidandosi spesso ai rilanci di Acerbi e Cannavaro. 

8' Hamsik si libera bene tra le linee e scambia con Insigne, ma il passaggio del partenopeo di nascita è leggermente lungo per lo slovacco. 

7' Manovra bene il Napoli, che allarga con buona sicurezza la palla da destra verso sinistra passando sempre dai piedi di Mirko Valdifiori. 

4' Ancora Napoli in avanti, Vrsaljko perde palla a centrocampo, Hamsik serve Mertens che prova a ripartire: Magnanelli lo ferma fallosamente prendendosi il giallo. 

Insigne serve Higuain sulla destra, il Pipita scaglia il destro che viene respinto da Cannavaro sui piedi di Hamsik che da due passi fa 1-0 per la squadra di Sarri!

2' HAMSIKKKKK!!! MAREK HAMSIKKK!!! NAPOLI AVANTI!!!!! SUBITO MAREK HAMSIKKK!!! 1-0 NAPOLI! 

1' Prime fasi del match con il Napoli che pressa moltissimo i neroverdi, che non riescono ad uscire dalla propria metà campo. 

20.44 CI SIAMO! DOVERI DECRETA L'INIZIO DELLA GARA! HIGUAIN TOCCA PER MERTENS ED IL NAPOLI INIZIA IN POSSESSO PALLA! 

20.40 Squadre nello spogliatoio del Mapei Stadium pronte ad entrare sul terreno di gioco. Completamente esaurita la curva dei tifosi partenopei. 

Ultimi minuti prima dell'inizio del match. Squadre che sono rientrate negli spogliatoi per gli ultimi preparativi in vista del match. Dieci minuti e sarà gara al Mapei Stadium!

20.35 Oltre al live del Napoli, questa sera su Vavel potete seguire anche altre tre gare in diretta. 

Fiorentina-Milan
Inter-Atalanta
Palermo-Genoa

Questo, invece, il gol di Thereau con il quale l'Udinese è riuscita a violare lo Juventus Stadium. Clicca qui per il live integrale della sfida. 

20.30 Nel primo anno in A dei neroverdi, invece, i partenopei espugnarono il campo di Reggio Emilia per 2-0, con le reti di Dzemaili ed Insigne. Quest'oggi soltanto il secondo farà parte del match. 

20.25 I precedenti, come già anticipato nella presentazione al match, sono a favore del Napoli, che lo scorso anno ha violato il Mapei Stadium grazie ad un gol di Callejon. Eccolo!

20.20 Campo, ma non solo. Ancora per pochi giorni sarà il mercato a farla da padrone. Napoli ancora molto attivo, mentre il Sassuolo ha terminato le maggiori operazioni in entrata ed uscita. Per gli azzurri, nel pomeriggio di ieri, il direttore del Napoli Giuntoli è stato avvistato sugli spalti del Bentegodi, impegnato nell'assistere alla gara di Sala, mezzala destra ed all'occorrenza anche terzino di spinta. L'impressione è che il giovane calciatore dei clivensi interessi e non poco agli azzurri, che da tempo provano a sondare il terreno con Bigon e la dirigenza scaligera, che però non sembra voler scendere sotto ai sette milioni di euro per il suo cartellino. Un altro giocatore, sempre dei gialloblù di Mandorlini che potrebbe rientrare sul taccuino dell'ex Carpi è Romulo, centrocampista italo-brasiliano uscito dai radar delle squadre italiane dopo l'infelice parentesi in maglia bianconera. Voci, approcci, per ora solo quelli. Tutt'altro che un semplice approccio, invece, ci sarebbe stato per un vecchio pallino di Sarri all'Empoli. Vecino della Fiorentina è più di un'idea per il Napoli che avrebbe avanzato una proposta di circa 10 milioni di euro. Tuttavia, secondo quanto riportato da Sky Sport, Sousa avrebbe posto il veto sulla sua cessione, bloccando di fatto l'affare sul nascere. Staremo vedere se il rifiuto del portoghese verrà confermato negli ultimi giorni oppure sarà soltanto di facciata. 

20.15 Nell'immediata vigilia della gara Elseid Hysaj ha parlato dell'esperienza in azzurro e dell'esordio col Sassuolo ai microfoni di Sky Sport: "Questo per me è un sogno che si realizza. Passare da Empoli a Napoli a soli 21 anni è motivo di grande soddisfazione. Ora sta a me farmi vedere, spero di avere le mie possibilità. Sarri? Devo tanto a lui, arrivavo dagli allievi, ero aggregato in prima squadra e poi dal suo arrivo ho iniziato a trovare spazio e giocare titolare. Lui ha grande passione, non allena per soldi è difficile trovare persone come lui nel mondo del calcio. Sinistra? Ho giocato a sinistra per anni, non è il mio piede ma riesco a fare comunque bene. Obiettivi? Pensiamo partita per partita. Dietro a Juve e Roma? No, siamo una squadra forte e puntiamo a tutto".

20.10 C'è una sorpresa anche nella squadra di casa. Di Francesco sceglie Floro Flores al posto di Sansone dal primo minuto. L'ex di giornata, assieme a Paolo Cannavaro, potrebbe anche agire da prima punta con Defrel sulla sinistra. Staremo a vedere l'assetto tattico che prediligerà l'ex allenatore del Pescara. 

20.07 Il primo a scendere in campo nella serata di Reggio Emilia è Pepe Reina che torna a vestire la maglia del Napoli in una gara ufficiale dopo più di un anno di assenza. 

20.05 Questo, invece, lo spogliatoio del Sassuolo. 

20.00 C'è la prima, grossa, sorpresa del campionato! L'Udinese ha battuto la Juventus allo Stadium! Decide un gol di Cyril Thereau ad un quarto d'ora dal termine. 

19.55 Le prime immagini dagli spogliatoi! Partiamo dagli ospiti, in attesa che le squadre entrino sul terreno di gioco per il riscaldamento. Napoli che scenderà in campo in maglia rossa. 

19.53 Prima clamorosa novità nel Napoli si Sarri che sceglie David Lopez al posto del brasiliano Allan. Il nuovo acquisto che è arrivato in estate dall'Udinese partirà dalla panchina. Staremo a vedere se avrà riscontrato qualche problema fisico nel pre-gara o nella rifinitura o si tratterà di semplice scelta tattica. 

19.50 C'è anche il primo Napoli di Maurizio Sarri che conferma l'undici della vigilia. Ecco gli azzurri: Reina; Maggio, Albiol, Chiriches, Hysaj; David Lopez, Valdifiori, Hamsik; Insigne; Higuaín, Mertens. All.: Sarri. 

Sassuolo (4-3-3): Consigli; Vrsaljko, Acerbi, Cannavaro, Peluso; Missiroli, Magnanelli, Duncan; Floro Flores, Defrel, Berardi. All.: Di Francesco. 

19.48 Si parte con la lunga diretta del prepartita che ci porterà verso il fischio d'inizio. Iniziamo dalle formazioni ufficiali, partendo da quella dei padroni di casa. Scopriamola assieme! 

19.45 Buonasera amici lettori di Vavel Italia e benvenuti alla diretta testuale dell'incontro valevole per la prima giornata del campionato di Serie A tra Sassuolo e Napoli. Al Mapei Stadium di Reggio Emilia si apre la stagione per neroverdi di Di Francesco e per gli azzurri di Maurizio Sarri, che esordisce sulla panchina partenopea. Da Andrea Bugno e dalla redazione calcio di Vavel Italia, l'augurio di una buona serata in nostra compagnia. 

Il Napoli riparte da Reggio Emilia e dal Sassuolo di Eusebio Di Francesco. Tra cabala, esperimenti ed una nuova gestione tecnica, che ha messo già in pratica i primi precetti sarriani, il sodalizio partenopeo riparte dalla voglia di riscatto, in primis, dopo una stagione che troppo spesso ha messo in dubbio le qualità degli azzurri. Dal manico spagnolo si è passati a quello, all'apparenza di questi primi mesi alla guida del Napoli, ben più meticoloso e puntiglioso di Maurizio Sarri, allenatore toscano di adozione ma di sangue azzurro. 

Le ansie della vigilia partenopea

Alla vigilia della gara il diktat del nuovo mister del Napoli è stato definito in conferenza stampa. Emozione a parte la sua squadra, così come lo era l'Empoli e nella speranza che con le dovute proporzioni lo si possa riproporre anche in Campania, dovrà avere dalla prima all'ultima giornata di campionato sempre la stessa mentalità. "Sto approcciando alla gara con grande serenità. Vogliamo imporre il nostro gioco, ma non solo domani. Sempre e comunque. Ci sono momenti in cui può riuscire, o momenti in cui possono esserci difficoltà". Ovviamente sarà tutto da scoprire il Napoli sarriano, che farà scendere in campo ben 5 dei nuovi acquisti dal primo minuto: Allan, Valdifiori, Reina, Chiriches ed Hysaj. Gli azzurri hanno si mantenuto l'ossatura della scorsa stagione, ma restano da valutare gli inserimenti dei suddetti innesti. 

Il pericolo neroverde

Gara tutt'altro che di semplice spiegazione quella contro i neroverdi, che arrivano all'esordio forti di un precampionato di assoluto livello. Dalle amichevoli di routine per testare la gamba, a quelle ben più prestigiose contro Villarreal, Milan ed Inter, che non hanno mai visto gli emiliani capitolare. Infine, anche il primo turno di coppa Italia ha visto gli uomini di Di Francesco confermare la verve positiva di questo primo scorcio di stagione. Anche se stasera, di fronte, non ci sarà il Modena di Crespo. 

Le armi azzurre

Già, al posto di Granoche, seppur il Diablo sia un attaccante di tutto rispetto, ci sarà Gonzalo Higuain che al netto delle parole di Sarri che ne metteva in dubbio la presenza, scenderà in campo dal primo minuto. "Ballottaggio Callejon-Mertens? Posso avere dubbi anche su Higuain, perchè è arrivato in ritardo. Non dirò mai chi giocherà, è un rispetto dovuto ai miei ragazzi. Devono saperlo da me e non dai giornali". La schiettezza di Sarri, può essere un valore aggiunto per questo Napoli, rispetto al mistero che aleggiava attorno alle parole del predecessore, che lasciava sempre pareri discordanti nella stampa e nell'animo del pubblico partenopeo. Il toscano non si tira indietro nemmeno di fronte alle domande che lo vogliono sotto pressione e con l'ansia da risultato. Mentalità e sicurezza dei propri mezzi e del lavoro svolto: il Napoli è già di Sarri in queste piccole cose.

La voglia del Pipita

Come non puntare su Gonzalo Higuain. Con la partenza di Carlos Tevez destinazione Boca, il Pipita è rimasto, assieme ad Icardi, il centravanti di ruolo più forte in Serie A. Senza ombra di dubbio i due argentini sono, tecnicamente, fisicamente e per senso del gol, gli attaccanti più completi e di livello del campionato. La forza del Napoli risiede inoltre, nella voglia dell'attaccante dell'albiceleste di scrollarsi di dosso le paure e le delusioni della scorsa stagione. Higuain è pronto a risorgere, portando con sé tutta la Napoli calcistica.

Le ultime dai campi

Sassuolo - Di Francesco non avrà a disposizione il solo Antei. Anche per l'allenatore neroverde, così come per il collega, uno solo dovrebbe essere il dubbio della vigilia, con Floro Flores che è in ballottaggio con Sansone per un posto accanto a Berardi e a Defrel. In difesa confermata la linea a quattro che prevede centralmente l’ex azzurro Paolo Cannavaro con Acerbi, mentre sulle corsie laterali agiranno Vrsaljko, così come l'ex Milan era stato accostato nelle ultime settimane al sodalizio campano e Peluso. La mediana sarà composta da Magnanelli, Missiroli e dallo strepitosoDuncan, autore di un precampionato a dir poco esaltante. 

Napoli - Sarri non potrà contare su Faouzi Ghoulam. L'algerino ha rimediato un espulsione che costò carissima al Napoli nell'ultima giornata dello scorso campionato contro la Lazio al San Paolo e sarà squalificato. Tuttavia il toscano ha convocato Strinic, recuperato dopo il virus intestinale, ma non ha convocato Zuniga, De Guzman e Mariano Andujar, che si uniranno ad Inler e Vargas, che hanno lasciato da poco Castelvolturno. Il primo tormentone della stagione sarriana è vincolato alla scelta dell’attaccante da affiancare a Higuain: Mertens sembra in vantaggio su Callejon e Gabbiadini. La mediana a tre composta da Allan, Valdifiori e Hamsik verrà confermata in blocco, con Insigne che farà da tramite tra i due reparti offensivi. Con la squalifica di Ghoulam toccherà ad Hysaj presenziare la fascia sinistra, mentre Maggio agirà su quella opposta; Albiol e Chiriches le guardie centrali a difesa della porta di Pepe Reina. 

Probabili formazioni 

Sassuolo (4-3-3): Consigli; Vrsaljko, Acerbi, Cannavaro, Peluso; Missiroli, Magnanelli, Duncan; Sansone, Defrel, Berardi. A disposizione: Pegolo, Pomini, Fontanesi, Terranova, Gazzola, Pellegrini, Longhi, Politano, Floro Flores, Falcinelli, Laribi, Biondini. Allenatore: Eusebio Di Francesco.

Napoli (4-3-1-2): Reina; Maggio, Albiol, Chiriches, Hysaj; Allan, Valdifiori, Hamsik; Insigne; Higuain, Mertens. A disposizione: Rafael, Gabriel, Strinic, Henrique, Koulibaly, Luperto, Dezi, Jorginho, David Lopez, El Kaddouri, Callejon, Gabbiadini. Allenatore: Maurizio Sarri.

Le parole dei protagonisti 

"L’anno scorso abbiamo fatto un gran campionato, conquistando quasi 50 punti al secondo anno di A. C’è stata una crescita generale con l’intento di dare continuità al progetto tecnico. Non sono un ipocrita, mi ha fatto piacere vedere il mio nome accostato a diversi club. Chiacchiere, ma di concreto non c’è stato niente. Sono rimasto a Sassuolo con grandissimo entusiasmo, altrimenti sarei stato il primo ad alzare bandiera bianca. Non ho rimpianti, qui posso dare e ricevere ancora tanto Il primo obiettivo è quello di raggiungere la salvezza il prima possibile e magari potersi poi divertire. Partiamo con umiltà e con la consapevolezza di aver inserito in organico tanti giovani interessanti". Così ha esordito Eusebio Di Francesco in conferenza stampa, proseguendo poi con i propositi per la sfida: "Il Napoli ha lottato per la Champions fino all’ultima giornata lo scorso anno. L’allenatore è un altro, ma ha a disposizione ottimi giocatori che possono decidere la partita in ogni momento, giocando in verticale possono mettere in difficoltà. Sarri non ha avuto ancora tanto tempo, ma ho visto le amichevoli e si vede già la sua mano. Sulla carta loro hanno maggiori possibilità, mi auguro che il campo dia un responso diverso”. Defrel dall’inizio? "Sto facendo parecchie valutazioni, non solo su Defrel, e la notte porta consiglio. Il campionato? Ci sono stati molti cambiamenti a livello di allenatori in diverse società e sul mercato si sono rimescolate le carte: mi aspetto un torneo di livello alto con maggiore competitività nelle zone di vertice, ma anche nel resto della classifica. Ne guadagnerà lo spettacolo per i tifosi".

Sarri ha presentato così, ieri, la sua prima partita alla guida del Napoli: "Io mi sento abbastanza bene, ho mal di schiena ma mi accompagna da tanti anni. Sto bene, all'ingresso in campo ci sarà un minimo di emozione. E' normale, può essere umano. Sto approcciando alla gara con grande serenità. Vogliamo imporre il nostro gioco, ma non solo domani. Sempre e comunque. Ci sono momenti in cui può riuscire, o momenti in cui possono esserci difficoltà come a Porto. Il Sassuolo è il peggior avversario da incontrare. Gioca insieme da tre anni, hanno più certezze di noi. Il club è importante, la squadra forte e giovane. E' una gara di grande difficoltà. Siamo come una squadra in costruzione, l'aspetto fisico non è al top ma è normale. Non siamo ineccepibili sotto l'aspetto della tattica, ma abbiamo calciatori di qualità per fare bene". Sugli obiettivi stagionali: "Non ho mai giocato nemmeno una schedina da ragazzo, la griglia è l'ultima cosa a cui penso. Il Napoli è arrivato quinto senza Milan e Inter, adesso si presentano più forti. Stiamo cambiando qualcosa, siamo in costruzione e non sarà un campionato semplice. L'importante sarà essere compatti al nostro interno, l'obiettivo è quello di tirare fuori il 101% di questa squadra". Infine, sulle indicazioni e sulle risposte che si aspetta dalla gara di domani, Sarri chiosa così, dopo aver parlato delle fasi di possesso e non possesso che la squadra sta assimilando: "In fase di possesso incide anche la qualità dei calciatori, la squadra può essere comunque pericolosa. Invece non ho mai visto una squadra difendere con fantasia, quindi è frutto di applicazione e lavoro. Per la fase difensiva abbiamo fatto passi in avanti, ma dobbiamo ancora lavorare. Il Sassuolo attacca la profondità, domani vedremo. Domani? Il livello di assimilazione è relativo, il concetto di lavoro da noi è difficile. Quello visto a Empoli è frutto di tre anni di lavoro, tutti credono che il nostro lavoro sia fare una sostituzione. Il nostro lavoro è dare una sola mentalità a 30 giocatori, farlo in 40 giorni è impossibile. Parlare di livello di assimilazione, in questo momento, è relativo".

Curiosità, statistiche e precedenti

Il Napoli viaggia verso l'Emilia forte dei quattro successi all’esordio in tutte le ultime quattro stagioni: 11 reti fatte e soltanto due subite. Non solo, gli azzurri hanno vinto al Mapei Stadium negli unici due precedenti giocati fino ad oggi. Lo scorso anno fu Callejon, alla quinta giornata, a spianare la strada verso il successo partenopeo. Dalla parte opposta il Sassuolo non ha mai vinto alla prima giornata in Serie A: un pareggio ed una sconfitta. Inoltre, non è mai riuscito  a battere la difesa partenopea fatta eccezione per il primo incontro, quando al San Paolo fu Zaza a battere Reina. Fu quello l'unico pareggio tra le due squadre, con il Napoli che ha poi vinto le altre tre sfide.