Hamsik scuote il Napoli: "Con la Sampdoria vietato perdere punti"

Il capitano del Napoli suona la carica in vista dell'esordio casalingo della squadra di Sarri. Ai microfoni di Mediaset Premium lo slovacco torna sugli errori commessi contro il Sassuolo e sprona i compagni in vista della sfida alla Sampdoria.

Hamsik scuote il Napoli: "Con la Sampdoria vietato perdere punti"
Hamsik scuote il Napoli: "Con la Sampdoria vietato perdere punti"

Nessun allarme, alcun dramma. La sconfitta di Reggio Emilia contro il Sassuolo non è un primo campanello d'allarme, bensì un incidente di percorso, normale per chi sta intraprendendo un nuovo corso ed è agli albori di una nuova stagione con un nuovo allenatore. Il Napoli aveva iniziato la sfida contro i neroverdi nel migliore dei modi, con il gol di Hamsik ad inaugurare l'avventura dell'ex allenatore dell'Empoli. 

Tuttavia, il match non è proseguito come in casa del Napoli ci si aspettasse, ed a confermarlo ed analizzare i motivi della sconfitta ci ha pensato Marek Hamsik ai microfoni di Mediaset Premium: "Cosa è successo a Sassuolo? Per qualche minuto ci hanno schiacciato con palle inattive, angoli. Abbiamo perso equilibrio, penso che non dovrebbe accadere a una squadra come la nostra. Dobbiamo continuare col nostro gioco, come abbiamo fatto a inizio gara".

Hamsik, alla ennesima stagione in Campania con la maglia del Napoli, però predica calma: "Siamo all’inizio del campionato, sarà una maratona. C’è tempo per recuperare, ma non bisogna perdere punti a partire da domenica. Dobbiamo fare bene già contro la Samp".

Già, la Sampdoria di Zenga che arriverà a Napoli forte dei cinque gol rifilati al Carpi a Marassi: "Che gara sarà? Ci teniamo a vincere, giochiamo a casa per la prima volta in quanto in estate non abbiamo potuto disputare amichevoli al San Paolo. Non vediamo l’ora di scendere in campo per dimostrare la nostra forza".

Squadra doriana che rievoca nella mente di Hamsik bellissimi ricordi: "Con la Samp il primo gol in Serie A nel lontano 2007? Fu una bella azione con Zalayeta e Lavezzi. Che Napoli sarà quest’anno? Spero con un trofeo, si gioca per fare bella figura e per vincere. Vogliamo accontentare i nostri tifosi, lo meritano".