Insigne è l'anema e Higuain il core che stroncano la Juve! 2-1 Napoli, le pagelle dei partenopei

In una partita non proprio spettacolare, Insigne e Higuain regalano una grande vittoria ai loro tifosi contro una Juve vacua e in palese difficoltà in termini di risultati, permettendo al Napoli di raggiungere quota 9 punti in classifica. Si riaccende l'entusiasmo partenopeo.

Insigne è l'anema e Higuain il core che stroncano la Juve! 2-1 Napoli, le pagelle dei partenopei
Quinta perla del pipita in campionato, terza alla Juve.

Reina : Decisivo nel primo tempo in almeno 2 occasioni, entrambe su Simone Zaza, in cui letteralmente tiene in piedi il Napoli. Nella ripresa invece, non può nulla sul gol di Lemina, ma nel complesso dà estrema fiducia e sicurezza alla sua difesa. VOTO : 7

Hysaj : Gioca una partita accorta, attenta, scrupolosa e in qualche occasione si spinge anche in avanti effettuando degli ottimi cross che non raggiungono i compagni. Preziosi i suoi intervanti in scivolata ad intercettare le manovre bianco-nere. VOTO : 6,5

Albiol : Il solito generoso, anzi troppo. Infatti sul gol della Juventus pecca in manie di protagonismo, ostacolando il povero Koulibaly e permettendo così alla squadra di Allegri di accorciare le distanza. VOTO : 6

Koulibaly : A parte un errorraccio nel primo tempo che poteva costare caro a lui stesso , ma soprattutto alla squadra, con un retropassaggio pleonastico che mette in difficoltà la difesa, ci mette tanta grinta, forza fisica ( anche nella spinta in avanti) e abnegazioni. Cresce e non poco. VOTO : 6,5

Ghoulam : Su quella fascia sinistra mette il turbo, e in molteplici occasioni mette in difficoltà la retroguardia juventina andando anche alla conclusione, parata però da Buffon. Pregevole anche in copertura. VOTO : 6

Allan : Uno dei migliori in assoluto in casacca azzurra senza ombra di dubbio. Recupera un'infinità di palloni a centrocampo, difesa, fasce, praticamente è ovunque, onnipresente. Contribuisce anche alla costruzione di azioni offensive, l'ultima sprecata con un passaggio mal calibrato per Gabbiadini, corroborato anche dalla stanchezza. VOTO : 7

Jorginho : "Ciak, si gira ! ".  Al momento è lui il regista della squadra e lo dimostra con un ennesima ottima performance in generale. Sbaglia qualche passaggio di troppo nel finale per l'enorme pressione effettuata nell intero arco del match. VOTO : 6,5

Hamsik ** : Non ha segnato, ma ha contribuito non poco alla vittoria odierna. Si trova alla perfezione con i suoi compagni di reparto, specialmente con Allan, servendo reiterati palloni per gli attaccanti cercando al contempo l'inserimento. Si affaccia poco verso la porta, ma la sua partita è irreprensibile. VOTO : 6,5 ( 80' D. Lopez)

Callejòn : Altro top della serata. Compie un lavoro oscuro per la squadra, sacrificandosi molto in zona offensiva, ma che sconbussola completamente i piani della Juve, i quali  se lo ritrovano sia davanti che dietro.  Corre, corre, corre e come non si può lodare una giocatore così duttile e generoso come lui. VOTO : 7,5

Higuain *** : Che era particolarmente ispirato, lo si è visto subito fin dai primo minuti di gioco, dribblando e seminando il panico tra i bianconeri. Non dà mai punti di riferimento in avanti mandando nel pallone Chiellini e compagni. Il suo è un gol-  al minuto 62'- praticamente inventato da lui, dove prima intercetta una palla vagante, poi in area col mancino e da posizione molto defilata, la scaraventa con tutta la sua classe e talento alle spalle di un inerme Buffon, il quale ha provato a fermare la furia argentina, ma nulla da fare. VOTO : 8

Insigne * : L'unica pecca che ha stasera è che la sua partita sia durata troppo poco, sennò chissà cos'altro avrebbe potuto creare. Sprizza zampilli di talento da ogni parte del suo corpo, scatta , dribbla, tenta il gol ma le sue prime battute sono incomplete e poco precise. Al minuto 26' dopo un triangolo effettuato tra lui e il pipita, semplice ma sempre efficace, con un destro secco ma  preciso e  non particolarmente potente, realizza il uo primo gol contro l'acerrima Juve e si sa che per un napoletano vale doppio, triplo, quadruplo. Purtroppo esce al minuto 40' per un risentimento muscolare. VOTO : 7,5 

All. Sarri : Dopo il primo cambio, forzato, controlla meticolosamente la condizione della sua squadra, rinvigorendola con gli innesti di D. Lopez a rinforzare un centrocampo molto affaticato per il forcing proposto, e Gabbiadini per il reparto d'attacco  al posto di un superlativo pipita Higuain. Aveva promesso anema e core,  e c'è riuscito. VOTO : 7

*Mertens : Fumoso e sconclusionato. Non incide particolarmente sul resto della gara al suo ingresso in campo. VOTO : 5

** D. Lopez : Solito lavoro di rottura e ostruzione della manovra avversaria per lui. VOTO : 6

*** Gabbiadini : Tenta di battere Buffon dalla grande distanza, ma gli va male. VOTO : 6