Napoli, ripresa degli allenamenti senza i nazionali

Al centro di Castelvolturno si raduna la compagine partenopea agli ordini di Maurizio Sarri in vista della sfida di domenica 18 contro la Fiorentina. Nove gli assenti, tra i quali Hamsik ed Insigne in precarie condizioni fisiche.

Napoli, ripresa degli allenamenti senza i nazionali
Napoli, ripresa degli allenamenti senza i nazionali

Dopo l'esaltante vittoria di San Siro il Napoli si ritroverà oggi, al centro sportivo di Castelvolturno, dopo una meritata due giorni di pausa concessa da Maurizio Sarri alla squadra. Cinque vittorie nelle ultime sei gare sono un bottino di tutto rispetto per la squadra azzurra, che al ritorno dalla sosta si presenterà in campo al cospetto della Fiorentina prima in classifica e quindi, a partire da oggi, il mister toscano lavorerà, nonostante le numerose assenze, in vista di quella sfida.

Ci sono Higuain e Callejon, così come Reina, Albiol, Allan e Jorginho, parte dell'ossatura della squadra che ha messo sotto in rapidissima successione Lazio, Juve e Milan in Italia, Brugge e Legia Varsavia in Europa. All’appello dell'allenatore ex Empoli mancheranno i nove convocati dalle rispettive nazionali: si tratta di Insigne, Hamsik, Mertens, Koulibaly, Ghoulam, Hysaj, El Kaddouri, Chiriches e Chalobah.

Preoccupano le condizioni di Lorenzo Insigne, convocato da Antonio Conte per la doppia sfida della Nazionale azzurra per le qualificazioni europee contro Azerbaigian e Norvegia: il furetto di Frattamaggiore si è fermato ieri precauzionalmente per i soliti fastidi al ginocchio destro. Il professor Castellacci, medico della Nazionale, ha concordato con la dirigenza e lo staff medico azzurro le procedure da seguire. Il calciatore azzurro ha lasciato in queste ore il ritiro di Coverciano, escludendo dalla disponibilità di Conte uno dei giocatori più in forma della sua rosa. 

Impegnati nelle convocazioni verso Euro 2016, invece, sia Hamsik (contro Bielorussia e Lussemborgo), Dries Mertens (Andorra ed Israele), Vlad Chiriches (Finlandia e Isole Faroe) ed Hysaj (contro Serbia e Armenia). Tengono banco in casa Napoli le controversie legate alla convocazione di capitan Hamsik. Lo slovacco ed il Napoli, consapevoli delle condizioni fisiche non al top visti i recenti acciacchi e con la sua Nazionale già qualificata verso il torneo francese (quantomeno per gli spareggi), avevano chiesto di rinunciare alla convocazione. Richiesta non accettata dalla Federazione slovacca che ha voluto il proprio capitano assieme al resto della suqadra. 

Discorso diverso invece per Kalidou Koulibaly, Faouzi Ghoulam e Omar El Kaddouri, che sono stati convocati per le amichevoli delle rispettive Nazionali. I primi due si scontreranno nel match tra Algeria e Senegal che si giocherà il 13 ottobre ad Algeri, mentre il marocchino sarà impegnato contro Costa d'Avorio e Guinea. Infine, assente anche Chalobah, perno dell'Inghilterra Under 21 che affronterà il Kazakistan per le qualificazioni agli Europei di categoria il 13 ottobre a Coventry.

Tutto tranquillo, invece, per il gruppo che si radunerà quest'oggi all'ombra del Vesuvio, con Sarri che avrà a disposizione tutti gli effettivi per lavorare in vista della sfida al vertice del 18 di Ottobre del San Paolo. Su tutti, Gonzalo Higuain, ritrovatosi dopo la non-convocazione con la sua Argentina sia nel corpo chee nello spirito. L'ex Real Madrid sta trascinando il Napoli verso le posizioni d'elite di classifica in Serie A ed Europa League. Sarà decisivo anche contro la Fiorentina?