Un Napoli travolgente affonda i danesi del Midtjylland. Le parole di Gabbiadini, El Kaddouri e Sarri

Spettacolare la vittoria del Napoli in Danimarca per 4 a 1, con doppietta di Gabbiadini, reti di Callejon e Higuain. Le parole dei protagonisti.

Un Napoli travolgente affonda i danesi del Midtjylland. Le parole di Gabbiadini, El Kaddouri e Sarri
Napoli spettacolare nel primo tempo, più accorto nel secondo.

Il Napoli vince e si diverte. Terza vittoria consecutiva in Europa League per la squadra di Sarri, con 11 gol fatti e 1 subito (miglior attacco e difesa del torneo). Travolto, specialmente nel primo tempo, un buon Midtjylland

Al termine, Manolo Gabbiadini (autore di un magica doppietta) è il primo a proporsi alle telecamere e microfoni di Sky, manifestando sobriamente, come è nel suo atteggiamento classico, le sue convinzioni sulla squadra e su se stesso: 

Meravigliosa la doppietta di Gabbiadini. Gol da grande attaccante.

"Sono davvero esausto perché il campo di oggi era molto più pesante rispetto a Napoli ed il clima era davvero insolito. Era importante vincere perché vincendo si guadagna entusiasmo, perdere non fa mai bene. Sulle presunte voci su un suo "Mal di pancia" come si dice in gergo, replica: "Io non leggo mai i giornali, quando vengo chiamato in causa dò il massimo e penso a fare il meglio per la squadra".

Come di consueto, ecco il mister Maurizio Sarri, che si relaziona ai giornalisti in studio: "Abbiamo fatto molto bene fino al 3 a 0 poi siamo stati un pò superficiali perchè abbiamo dato la partita per chiusa. In se per se una buona gara dove abbiamo gestito meglio la parte centrale e dove nel primo tempo abbiamo fatto le partita mentre nel secondo abbiamo solo gestito e per il mio parere  si poteva fare qualcosa in più. Siamo più bravi a fare le partite piuttosto che gestirle".

Questo limite allerta il mister: "Questa è una squadra che rende al meglio quando deve fare la partita sicuramente. Caratterialmente abbiamo retto abbastanza bene anche se potevamo fare certamente meglio soprattutto in avanti nella ripresa".

Sulla grande prestazione e doppietta di Manolo Gabbiadini e sulla sua nomina di vice-Higuain: "E' riduttivo chiamarlo in questo modo. Per noi è un giocatore importantissimo anzi fondamentale. Può fare qualsiasi ruolo in avanti e alla lunga sarà un'arma micidiale. Sul secondo gol non avevo dubbi ma mi è piaciuto più il primo perchè è da attaccante vero, da grande centravanti".

Per concludere anche Omar El Kaddouri (autore di una buona prestazione, assist per il pipita)  precisa: "Siamo in un buon momento e volevamo continuarlo. Il mister ci ha detto che se avessimo vinto oggi, saremmo stati molto vicini alla qualificazione e quindi siamo contenti per questa vittoria su un campo difficile. Posso giocare sia come me mezz'ala che come esterno di attacco, dove il mister mi vorrà io mi adatterò. Questo ruolo mi piace perchè sto più vicino alla porta".