Napoli, contusione per Higuain. De Laurentiis: "Bella amichevole, ma possono esserci problemi"

Il patron del Napoli è intervenuto a margine dell'amichevole organizzata contro il Positano parlando dell'atmosfera che si respirava al centro di Castel Volturno, oltre ad analizzare gli aspetti legati all'infortunio occorso ad Higuain.

Napoli, contusione per Higuain. De Laurentiis: "Bella amichevole, ma possono esserci problemi"
Napoli in ansia per Higuain, De Laurentiis: "Bella amichevole, ma possono esserci problemi"

Attimi di tensione, misti a paura. Higuain a terra, dolorante: il Pipita si rialza, fortunatamente, cavandosela con una contusione e con la sostituzione forzata. Inizia così, dopo il gol iniziale di Hamsik, l'amichevole che il Napoli ha ospitato al centro sportivo di Castel Volturno contro il Positano di Cecchi Paone. 

Raggiante per l'ambiente respirato al centro sportivo partenopeo anche il patron del Napoli, Aurelio De Laurentiis, che è intervenuto commentando così l'incontro: "Ho sempre immaginato una partitella durante la settimana con una squadra di C, ora c'è questa amichevole grazie a Cecchi Paone e Sarri che però mi spiegava che lui non vuole dare indicazioni di formazione per tenere tutti i giocatori sulla corda, per questo si possono fare due tempi distinti. Qui in Campania ci sono tante formazioni che meritano attenzione".

Tuttavia, l'animo del numero uno partenopeo viene turbato dal piccolo inconveniente occorso al Pipita: "L'incognita sono problemi come quello che stava capitando ad Higuain".

Dopo il 3-0 rifilato dalla Juventus all'Inter ieri sera il patron non lesina complimenti alla compagine bianconera: "E' una grandissima squadra, una grandissima società, con una continuità lunghissima. Se la mia famiglia dovesse avere una continuità di qualche decennio con i miei figli allora potremmo anche fare discorsi diversi". Infine, una battuta che riguarda anche la gestione dei diritti televisivi: "Si discute tanto della gestione dei diritti televisivi, ma la colpa è sempre dello stato perchè il privato non può essere portato per mano dallo stato".

Napoli che si è infine aggiudicato l'incontro per 14-0, a segno Hamsik con una doppietta, Gabbiadini con sei gol, Mertens con un poker e gol di Luperto e Chalobah. 

A fine gara, le parole di Christian Maggio sull'impegno odierno e, ovviamente, su quello ben più importante di domenica: "Con quest'amichevole abbiamo voluto ribadire che siamo tutti uguali. Una bella giornata, di sport soprattutto, anche per i ragazzi di Positano. Il test è servito anche a noi per prepararci al meglio alla gara con l'Empoli, importantissima per noi. E' giusto guardare partita dopo partita, perché sappiamo quanto sia difficile il campionato italiano. Dobbiamo stare attenti, affronteremo una squadra di buon livello come l'Empoli e ci metteranno sicuramente in difficoltà. Sappiamo però le nostre qualità, inoltre avremo la forza del nostro pubblico a spingerci".