Post Napoli - Carpi, parola ai tecnici

Il Napoli supera di misura il Carpi grazie a un rigore realizzato da Higuain nel secondo tempo conservando così il vantaggio di 2 punti sulla Juventus. Proprio il prossimo weekend ci sarà la sfida della verità allo "Juventus Stadium". Il Carpi, invece, che non ha comunque affatto sfigurato, ha effettuato un'altra buona prestazione dopo quella di Firenze di tre giorni fa. Espromendo questo gioco, la salvezza non è affatto irragiungibile.

Post Napoli - Carpi, parola ai tecnici
Post Napoli - Carpi, parola ai tecnici

Ci si aspettava forse di vedere qualcosa in più, ma alla fine al Napoli va bene così: 3 punti conquistati che gli permettono di presentarsi a Torino con una posizione in classifica migliore rispetto a quella dei bianconeri. Tuttavia, la partita di oggi è stata condizionata da non pochi errori arbitrali: in primis il gol annullato a Callejon per fuori gioco inesistente e poi anche il rosso, che non c'era assolutamente, all'emiliano Bianco. Dal canto suo il Carpi torna sì a mani vuote dal punto di vista del risultato, ma con un'altra ottima prova che gli consente di guardare in maniera positiva i prossimi impegni. I ragazzi di Castori, dopo i primi mesi difficili, hanno finalmente trovato una propria quadratura anche in Serie A. 

Così il tecinco Maurizio Sarri, intervenuto a Rai Sport: "Non credo che abbiamo sofferto, abbiamo fatto venticinque titi a tre e undici palle gol a uno, abbiamo sofferto solo a sbloccarla anche per effetto delle decisioni arbitrali perché non ci hanno dato un rigore e ci hannno annullato un gol buono. Questo ci ha reso la gara più difficile. I ragazzi sono stati bravi, i miei hanno cercato di giocare a calcio contro un Carpi che se l'è giocata ed era pericoloso. Io affronto questa settimana come tutte le altre, non deve esserci niente di meno o niente di più. Sappiamo che sarà diffcile ma oltre a questo non penso di dover vivere tensioni particolari, è già motivo di orgoglio che la Juventus ci consideri un avversario degno. Io rimango deluso dai provvedimenti sui tifosi, chi sbaglia deve pagare e chi non sbaglia deve avere il diritto di seguire tutti i match che vuole, la pena collettiva la digerisco male". 

Queste, invece, le dochiarazioni del tecnico del Carpi Fabrizio Castori, riportate ai microfoni di Radio Rai: "Il Carpi ha giocato molto bene, abbiamo concesso pochissimo al Napoli. Il doppio giallo su Bianco? C'è stato uno scambio di giocatori, il secondo giallo era di Zaccardo. Dispiace perché ci sono sei persone in campo che possono valutare gli episodi. Abbiamo comunque fatto una buona gara, i ragazzi sono stati sempre in partita anche in inferiorità numerica. Abbiamo rischiato anche di pareggiare alla fine. Non abbiamo mai abbassato la guardia, il nostro rendimento è sicuramente migliore rispetto al passato e su questo dobbiamo ripartire. Il Napoli ha grandi qualità, per me tra Napoli e Juve gli azzurri sono messi meglio, ma sarà un duello avvincente fino alla fine".