Udinese - Napoli in Serie A 2016 (3-1): il Napoli cade a Udine

Udinese - Napoli in Serie A 2016 (3-1): il Napoli cade a Udine
Gonzalo Higuain nel match d'andata. Fonte: Ansa.it
Udinese
3 1
Napoli
Udinese: (3-5-2): Karnezis; Felipe, Danilo, Hertaux; Widmer, Badu, Kuzmanovic, Fernandes, Armero; Zapata, Thereau.
Napoli: (4-3-3): Gabriel; Hysaj, Koulibaly, Albiol, Ghoulam; Allan, Jorginho, Hamsik; Callejon (Mertens 58'), Higuain, Insigne.
SCORE: 3-1 - Bruno Fernandes (r) 14' 47'. Higuain 24'. Thereau 57'.
ARBITRO: Irrati. Ammonisce: Koulibaly, Jorginho, Mertens (N). Widmer, Kuzmanovic, Bruno (U). Espelle: Higuain (N).
NOTE: Match valido per la 31^ giornata del campionato di Serie A Tim 2015/2016. Dalla Dacia Arena di Udine, i padroni di casa ospitano il Napoli. Calcio d'inizio: ore 12.30.

Per Udinese -Napoli è tutto. A nome di Alessandro Cicchitti la redazione calcio di Vavel Italia Vi ringrazia per aver seguito in nostra compagnia il match e Vi rimanda ai prossimi appuntamenti sempre live, qui su Vavel Italia.

14.36 - Con questa vittoria l'Udinese torna a respirare allontanandosi dalla zona rossa, forse in modo definitivo. Il Napoli invece, vede fuggire la Juve, probabilmente in modo definitivo.

14.35 - Lo stesso Pipita ha perso le staffe nel secondo tempo elettrico di Udine. Caduto nel tranello di Felipe, il 9 ha ricevuto un rosso che avrà delle ripercussioni importanti per il proseguo della stagione.

14.32 - I friulani hanno sfruttato al massimo le difficoltà difensive dei partenopei disattento e poco efficaci. Higuain non è bastato al Napoli. 

14.32 - Vittoria inattesa ma meritata per l'Udinese di De Canio, perfetto nella preparazione del match.

14.30 - È scivolato proprio sul più bello il Napoli di Sarri in un primo pomeriggio a dir poco indigesto. A Udine è successo di tutto, in un match che ha rivelato tutti i difetti di questo Napoli. 

96' - FINISCE QUI, L'UDINESE BATTE IL NAPOLI 3-1 IN UN MATCH PIENO DI EMOZIONI. DECIDONO I GOL DI BRUNO FERNANDES  (2) E THEREAU.

95' - Ultimo minuto.

94' - L'Udinese si guadagna un importante punizione.

93' - Metà recupero è volato via. 

90' - Saranno addirittura 6 i minuti di recupero.

90' - Napoli disperatamente in attacco.

89' - ultimo minuto, poi solo recupero.

88' - Gabbiadini a tu per tu con Karnezis è stato fermato in posizione di fuorigioco. 

86' - HAMSIK! A centimetri dal 2-3 il Napoli. Colpo di testa che sfiora il palo. 

85' Mertens! Tiro dal limite del belga che trova una deviazione. Palla in corner.

85' - Corner per l'Udinese.

85' - Standing ovation per Thereau che esce dal campo. Al suo posto Perica. 

84' - Ammonito anche Mertens per simulazione.

83' - El Kaddouri! Cross di Mertens verso El Kaddouri che colpisce di testa ma troppo centrale.

82' - Hamsik colpisce di testa, ma in poco impreciso.

81' - Punizione Napoli.

81' - Match che era teso nel primo tempo e che ora, sta diventando incandescente.

80' - Irrati ancora protagonista: ammoniti Bruno Fernandes e Widmer. 

79' - Un brutto finale per Higuain che era nervosismo. Il primo giallo era arrivato proprio per proteste. 

78' - HIGUAIN INCONTENIBILE. UNA FURIA IL PIPITA VERSO IRRATI E FELIPE. I COMPAGNO CERCANO DI PLACARLO MA NON C'È VERSO. 

77' - Punto un fallo che a mio avvio non era affatto da giallo. 

76' - ESPULSO HIGUAIN! SECONDO GIALLO PER IL PIPITA.

75' - cambio nell'Udinese: dentro Piras per Armero.

74' - Cambio nel Napoli: El Kaddouri per Jorginho.

73' - Matos e Widmer duettato finendo per guadagnarsi un corner.

73' - Secondo cambio nella Napoli: dentro Gabbiadini, fuori Insigne.

70' - Poco lucido Allan che sbaglia la misura del cross verso Higuain. Palla sul secondo palo dove non c'è nessun compagnio di squadra.

69' - Hamsik prova ad inventare per Higuain. Palla troppo lunga che termina tra le braccia di Karnezis.

68' - Jorginho sbaglia tutto dalla bandierina. 

68' - Higuain di forza si guadagna un corner importante.

67' - INSIGNE! Destro ad effetto del 24 che non trova lo specchio di porta. 

66' - Udinese ora, tutta nella propria metà campo. Per il Napoli è complicato andare a pungere. 

63' - Primo cambio nell'Udinese. Dentro Matos al posto di un'ottimo Duvan Zapata.

63' - Conclusione altissima tentata da Insigne. 

62' - Grande proteste e grande nervosismo in casa Napoli. La squadra non risponde nel modo giusto.

61' - Ammonito anche Jorginho.

60' - Il Pipita protesta e si prende il giallo.

60' - Higuain pescato in offside. 

58' - Subito cambio nel Napoli: dentro Mertens, fuori Callejon.

57' - GGGGGGGGGOOOOOOOOOOOLLLLLLLLLLLLLLL THEREAU! THEREAU! ZAMPATA DEL FRANCESE CHE SBUCA TRA I DIFENSORI DI SARRI E METTE DENTRO LASCIANDO DI SASSO GABRIEL. ASSIST MERAVIGLIOSO DI UN SUPER WIDMER. NAPOLI A TERRA.3-1.

55' - Si riprende a giocare. Nulla di grave per Badu. 

54' - Gioco Fermo. Badu a terra. 

51' - Bruno Fernandes! Ancora sugli scudi il centrocampista con il numero 8. Tiro dalla distanza che finisce tra le braccia di Gabriel.

50' - Episodio sospetto: presunto fallo di Koulibaly su Zapata. Il difensore era ammonito. Irrati non ha fischiato alcuna irregolarità 

49' - Nulla di fatto sul corner partenopeo.

48' - Corner per il Napoli.

48' - Match frizzante anche in avvio di ripresa. L'Udinese cerca di colpire il ripartenza mentre il Napoli ha vistosamente alzato il proprio baricentro.

46' - SI PARTEEE E! È INIZIATA LA RIPRESA. 

13.37 - Non ci saranno cambi.

13.37 - SQUADRE GIÀ IN CAMPO PER LA RIPRESA.

13.25 - Sono stati 45' di calcio ed emozioni quelli del Friuli. L'Udinese ha saputo mettere in grave difficoltà le difesa del Napoli che non ha retto l'urto. Dopo il pareggio di Higuain, Gabriel ha messo una pezza sul secondo Penalty ma alla fine, nulla ha potuto sulla rovesciata di Fernandes.

47' - FINISCE QUI, NON C'È PIÙ TEMPO. 2-1 UDINESE ALLA FINE DI UN PRIMO TEMPO PAZZESCO. DUE RIGORI PER L'UDINESE, IL GOL DI HIGUAIN, LA PARATA DI GABRIEL E POI LA ROVESCIATA DI FERNANDES. 2-1 PIROTECNICO.

46' - BRUNO FERNANDESSSSSSSS! MAGIA MAGIA ALLA DACIA ARENA! VANTAGGIO UDINESE! ANCORA FERNANDES IN ROVESCIATA. ERRORE CLAMOROSO DA PARTE DI GHOULAM E GABRIEL CHE LA COMBINANO GROSSA, POI ZAPATA ALZA PER BRUNO CHE TROVA LA GIOCATA DELLA SETTIMANA. 

45' - Ci sarà un minuto di recupero.

44' - INSIGNE! Gran lancio di Allan per il 24 che cerca un tiro troppo complesso. Palla sull'esterno della rete.

43' - Cross poco deciso da parte di Ghoulam che regala palla a Karnezis.

42' - Nervi tesi alla Dacia Arena. 

40' - Jorginho sbaglia tutto. Palla per Karnezis. 

39' - Ora la punizione dalla trequarti è per il Napoli.

38' - Brutto fallo da parte di Kuzmanovic che protesta dopo aver ricevuto il giallo da Irrati.

37' - HIGUAIN! Il Pipita ha riprovato il tiro dal limite, ma stavolta con un risultato diverso.

36' - Palla subito allontanata dalla difesa del Napoli.

36' - Punizione Udinese. Siamo sulla trequarti campo.

35' - DUVAN ZAPATA! Colpo di testa del colombiano che passa non lontano dal secondo palo.

34' - GABRIEL! ANCORA DECISIVO IL BRASILIANO CON UNA BELLA PARATA SU BADU.

33' - Ancora Karnezis ha chiudere tutto. 

32' - Karnezis decisivo su Callejon che era il pozione regolare.

29' - Albiol ha provato il colpo di testa sul corner di Hamsik. Palla colpita male. Sul fondo.

28' - Espulso Maurizio Sarri. Nervi tesi, polemiche e tensioni alla Dacia Arena. Primo tempo incredibile.

26' - GABRIEL! GABRIEL! LA PARATA SALVA RISULTATO DEL SECONDO PORTIERE! BRUNO FERNANDES IPNOTIZZATO DA GABRIEL CHE STAVOLTA INTERCETTA LA SFERA. SI RESTA SULL'1-1.

26' - Ancora Fernandes sul pallone. 

25' - ATTENZIONE: Altro Penalty per l'Udinese! Fallo sciocco di Ghoulam che concede un altro Penalty! 

24' - HIGUAIN! CHE GOL! CHE GOL! PAREGGIO DEL NAPOLI! GOL ASSURDO DEL PIPITA CHE DAL LIMITE DELL'AREA RACCOGLIE UN PALLONE VAGANTE E SPARA VERSO LA PORTA. 1-1.

24' - Ammonito anche Hertaux per un fallo su Insignem

22' - Conclusione dalla distanza tentata da Ghoulam. Palla molto alta.

21' - Occasione potenziale per il Napoli: Insigne non è riuscito a mettere il pallone nel mezzo dove Higuain attendeva palla.

20' - Nell'occasione del calcio di rigore Koulibaly è stato anche ammonito. Era diffidato e dunque salterà l'Hellas Verona.

18' - Widmer imprendibile a destra, sguscia via a Hamsik poi mette nel mezzo ma viene intercettato. 

17' - BRUNO! Ancora Udinese pericolosissima con il numero 8. Palla di poco altra sopra la traversa.

16' - Il Napoli prova la reazione immediata, ma Higuain viene chiuso alla perfezione da Danilo che poi si prende anche il fallo.

14' - GOOOOOOOOOOOLLLLLLLLL VANTAGGIO UDINESE! BRUNO FERNANDES SEGNA DAL DISCHETTO. GABRIEL AVEVA CAPITO LA TRAIETTORIA MA NON HA SAPUTO INTERCETTARE. 1-0 UDINESE.

14' - Bruno Fernandes sul pallone. 

14' - Calcio di Rigore! RIGORE PER L'UDINESE! ATTERRATO BADU DA KOULIBALY.

13' - Palla calciata morbida sul secondo palo. Facile preda per Gabriel.

12' - Siamo sui 30 metri. 

11' - Buonasera punizione guadagnata da Kuzmanovic. 

11' - Corner mal battuto dalla coppia Hamsik - Insigne 

10' - Primo corner del match per il Napoli. 

9' - Possesso palla spesso sterile del Napoli che ogni qual volta tenta di buttarsi in avanti viene respinta da una buona Udinese.

8' - Duvan Zapata era stato lanciato in profondità da Bruno. Koulibaly però, ha fatto buona guardia frapponendosi tra palla e giocatore.

7' - Spazi molto stretti in mezzo al campo.

5' - Insigne ha tentato la giocata superlativa sulla linea di fondo campo. Il numero del 24 però non è riuscito. Palla fuori.

4' - Prima manovra del Napoli che porta molti uomini nella metà campo avversaria.

3' - Bella azione da parte dell'Udinese che alla fine ha provato a smarcare Thereau, pizzicato in offside.

2' - Primo tentativo da parte dei friulani che però non trovano lo specchio di porta con un tiro sbilenco.

2' - Subito Udinese aggressiva nella metà campo del Napoli.

1' - Primo pallone controllato dall'Udinesem

1' - SI PARTEEE! È INIZIATA UDINESE -NAPOLI.

12.34 - Ora però, è tutto pronto alla Dacia Arena.

12.33 - APPLAUSI, APPLAUSI SCROSCIANTI PER RICORDARE E SALUTARE CESARE MALDINI.

12.32 - Prima di dare il via alle ostilità, ci sarà un minuto di raccoglimento per ricordare Cesare Maldini, scomparso nella notte all'età di 84 anni. Leggenda.

12.29 - Suona O Generosa, inno del campionato di Serie A TIM.

12.27 - SQUADRE IN CAMPO.

12.25 - Bellissima atmosfera al Friuli. Le squadre intanto, sono nel tunnel che porta al terreno di gioco.

12.20 - E' terminato il riscaldamento di Udinese e Napoli. Le due squadre sono appena rientrate negli spogliatoi. Solo 10 minuti ci separano dal kick off della sfida.

12.16 - Intanto prosegue il warm up di Udinese e Napoli sul terreno del Friuli..

12.10 - Attraverso la grafica fornita dalla Serie A Tim, vediamo che l'Udinese potrebbe schierarsi anche con il 3-4-1-2 avanzando il raggio d'azione di Bruno Fernandes. Saranno decisivi i primi minuti per capire con certezza l'assetto friulano.

12.06 - Anche l'Udinese in campo alla Dacia Arena.

12.04 - Va sempre più riempiendosi la Dacia Arena. Prevista una buona cornice di pubblico per il lunch match di questa 31^ giornata.

12.02 - Ecco il Napoli durante il riscaldamento.

12.01 - Le squadre sono scese in campo per il riscaldamento.

11.59 - Confermato anche lo schieramento dei partenopei con l'unica defezione che rigurda Pepe Reina. Lo spagnolo infatti, non ha recuperato dal problema fisico per questo tra i pali ci sarà Gabriel. Per il resto è la formazione tipo con Insigne, Higuain e Callejon in avanti.

NAPOLI: (4-3-3): Gabriel; Hysaj, Koulibaly, Albiol, Ghoulam; Allan, Jorginho, Hamsik; Callejon, Higuain, Insigne.

11.57 - Ed ora passaimo all'undici del Napoli scelto da Maurizio Sarri:

11.55 - Confermato il 3-5-2 con Duvan Zapata e Thereau in attacco. A centrocampo c'è Badu e non Hallfredsson, mentre sulle corsie esterne giocano Widmer e l'ex Armero. Tutto confermato anche in difesa, con Hertaux che recupera e gioca dal 1'.

UDINESE: (3-5-2): Karnezis; Felipe, Danilo, Hertaux; Widmer, Badu, Kuzmanovic, Fernandes, Armero; Zapata, Thereau.

11.52 - Sono arriate le formazioni ufficiali di Udinese e Napoli. Scopriamole insieme partendo dall'undici scelto da Gigi De Canio per la sua Udinese:

11.50 - Non poteva mancare la 9 di Gonzalo Higuain. Il bomber degli Azzurri ha già deciso la sfida dell'andata, e nell'ultimo turno con il Genoa è stato decisivo con una doppietta.

11.48 - Siamo passati nello spogliatoio ospite con Insigne, a segno nell'amichevole del 24 marzo con la maglia dell'Italia, proprio qui a Udine. Chissà che oggi non possa ripetersi...

11.47 - Altre immagini dallo spogliatoio dei padroni di casa.

11.44 - Maglia importante, la 55 di Emil Hallfredsson. L'islandese a lungo oggetto del desiderio del Napoli è andato a Udine, ma quest'oggi non sarà il campo dal 1'.

11.43 - Ecco lo spogliatoio friulano.

11.41 - Prima di passare alla lettura delle formazioni ufficiali, facciamo un salto negli spogliatoi di Udinese e Napoli, per respirare fino in fondo il clima della Dacia Arena.

11.39 - E' un match importante anche per l'Udinese di Gigi De Canio, all'esordio nel nuovo impianto del Friuli. Il tecnico di Matera ha esordito con un buon pareggio, ma oggi l'impresa di raccogliere punti in chiave salvezza non sarà dele più semplici. L'Udinese però, ci crede!

11.36 - Ecco il Napoli in cerchio sul prato del nuovissimo impianto friulano. I partenopei dovranno rispondere con un successo al gol di Mandzukic che ieri ha regalato il successo ed altri 3 punti alla Juve.

11.34 - Queste sono le immagini del Napoli, qualche minuto fa sul prato della Dacia Arena. I partenopei hanno calpestato il terreno di gioco del vecchio Friuli, così come hanno fatto i padroni di casa dell'Udinese.

11.32 - Questa è Udine, questa è la Dacia Arena; qui, tra poco meno di un'ora, Udinese e Napoli daranno il via alla domenica di Serie A.

11.30 - Buongiorno e benvenuti alla diretta scritta, live ed di Udinese - Napoli (12.30), lunch match valido per la 31^ giornata del campionato di Serie A Tim 2015/2016.

Riparte dalla Dacia Arena di Udine il cammino del Napoli di Maurizio Sarri, chiamato a rispondere al successo targato Mandzukic che la Juve ha ottenuto nell'anticipo del sabato con l'Empoli. Momentaneamente a -6, i partenopei guidati dal capocannoniere Higuain, arrivano in Friuli, nel nuovissimo impianto di proprietà Pozzo, con l'obiettivo di riprendere da dove si era lasciato prima della sosta, ovvero dai tre punti con il Genoa.
A tentare lo sgambetto agli Azzurri, ci sarà un Udinese rigenerata dalla cura De Canio, subito a punti nel difficile match d'esordio con il Sassuolo. L'ex tecnico del Lecce, ha sfruttato la sosta per lavorare con un gruppo che ora, dopo qualche settimana, ha assorbito e assimilato i sistemi del tecnico di Matera, pronto per esordire anche sulla panchina della Dacia Arena.

Reduce dall'incoraggiante pareggio ottenuto al Mapei Stadium, l'Udinese di Gigi De Canio sembra aver cambiato registro rispetto alla gestione Colantuono: allenamenti duri, molta tattica e grande attenzione alla fase difensiva; ecco le prerogative del mister di Matera che ha Udine ha già scritto pagine importanti della propria carriera. Ora però, dopo Reggio Emilia bisogna dar seguito a quanto di buono fatto vedere due settimane fa. L'avversario è dei più ardui ma in casa Udinese, come detto dallo stesso De Canio, molta attenzione sarà data alla prestazione della squadra, desiderosa di giocare al massimo delle sue possibilità di fronte all'infelice pubblico di Udine.

I giocatori dell'Udinese esultano al gol di Zapata con il Sassuolo. Fonte: Getty Images
I giocatori dell'Udinese esultano al gol di Zapata con il Sassuolo. Fonte: Getty Images

Dopo la sosta per le Nazionali, anche il Napoli di Maurizio Sarri è tornato a lavoro a ranghi compatti. I viaggi oltreoceano di alcuni uomini, Higuain in particolare, di certo non avranno fatto felice Sarri che durante le festività pasquali ha messo sotto torchio i supersiti. Per i partenopei, l'obiettivo è solo vincere. Vincere senza dare troppo peso a quello che fanno le altre, Juve su tutte. Il successo bianconero non sarà passato inosservato nel ritiro napoletano di Udine, ma come ama ripetere Reina, leader assoluto di questo gruppo, bisogna preoccuparsi solo di se stessi. Ecco perché il Napoli, atteso da una trasferta ostica, avrà bisogno di un grande spirito di squadra per passare indenne dalla Dacia Arena e tornare a Napoli con tre punti pesanti verso la volata scudetto.

Higuain a segno nella gara d'andata. Fonte: AFP
Higuain a segno nella gara d'andata. Fonte: AFP

Udinese - Napoli in diretta, Serie A 2016 live

Dopo l'ottimo esordio, De Canio sembra orientato a riproporre lo stesso assetto tattico messo in campo al Mapei Stadium. Il 3-5-2 già utilizzato con Colantuono sembra infatti, il modulo più affidabile per una squadra che spesso fa difficoltà a sfruttare l'ampiezza del campo. Per il match con il Napoli, nell'ipotetico 3-5-2 della vigilia, davanti a Karnezis dovrebbero giocare Felipe, Danilo ed Hertaux, con quest'ultimo ancora in dubbio dopo alcuni guai muscolari che lo hanno fermato di recente.

Nel caso il francese non dovesse farcela, è pronto a subentrare Molla Wague. Nel folto centrocampo a cinque, gli esterni saranno Widmer e Pablo Armero, ex proprio del Napoli. I tre centrocampisti centrali invece, saranno Kuzmanovic, Hallfredsson e Bruno Fernandes, scelto al posto del napoletano doc Ciccio Lodi. In avanti, vista la nono convocazione di Totò Di Natale, con l'ex Duvan Zapata giocherà Thereau. Pronto a subentrare dalla panchina Ryder Matos.

L'esultanza di Zapata al Mapei Stadium. Fonte: LaPresse.
L'esultanza di Zapata al Mapei Stadium. Fonte: LaPresse.

UDINESE: (3-5-2): Karnezis; Felipe, Danilo, Hertaux; Widmer, Hallfredsson, Kuzmanovic, Fernandes, Armero; Zapata, Thereau. All:. Luigi De Canio.

Qualche dubbio di formazione anche i casa Napoli, con Maurizio Sarri costretto a fare i conti con i problemi fisici di Reina. Il portiere spagnolo non ha destato particolari problemi, ma negli scorsi giorni ha accusato alcuni problemi muscolari facendo suonare un piccolo campanello d'allarme. Nel caso non dovesse farcela, è pronto a fare il suo esordio con la maglia del Napoli, l'ex Milan Gabriel.
Davanti a portiere, la linea a quattro vedrà comunque la presenza di Hysaj, tornato anzi tempo dal ritiro della propria Nazionale ma recuperato al 100% per Udine. Con l'albanese, ci saranno i titolari: Koulibaly, Albiol e Ghoulam a segno con la maglia dell'Algeria in settimana.

Confermata anche la linea a tre di centrocampo con Jorginho perno centrale, Hamsik a sinistra e l'ex Allan a destra. In attacco non ci sono dubbi, data la splendida forma nella quale verte il Pipita Higuain. Con il cannoniere del campionato, giocheranno Callejon e Insigne, a segno con la maglia Azzurra della Nazionale proprio alla Dacia Arena nel match pareggiato con la Spagna.

Tutto il Napoli intorno a Higuain. Fonte: Getty Images.
Tutto il Napoli intorno a Higuain. Fonte: Getty Images.

NAPOLI: (4-3-3): Gabriel; Hysaj, Koulibaly, Albiol, Ghoulam; Allan, Jorginho, Hamsik; Callejon, Higuain, Insigne. All:. Maurizio Sarri.

Negli ultimi anni, la sfida tra Udinese e Napoli ha visto i friulani quasi sempre soccombere al potere partenopeo: nelle ultime nove sfide di campionato infatti, la squadra friulana ha raccolto una sola vittoria contro le quattro affermazioni del Napoli e i quattro pareggi. Nonostante questa statistica possa sembrare negativa, a correre in soccroso dell'Udinese arriva un altro dato importante: i frulani infatti, non hanno mai perso nelle ultime sette sfide disputate a Udine dove il Napoli non passa dalla stagione del ritorno in A (0-5 con un Lavezzi in formato extra lusso). Da allora sono arrivate 3 vittorie per i friulani e quattro pareggi.

Lavezzi ed Hamsik festeggiano il successo del Napoli a Udine per 5-0.
Lavezzi ed Hamsik festeggiano il successo del Napoli a Udine per 5-0.

A compensare queste statistiche però, ci sono i numeri di questa stagione con l'Udinese che nelle ultime 12 sfide ha raccolto solo sette punti, risultando la squadra meno in forma di questo ultimo scorcio di campionato. Al contrario, il Napoli è reduce da tre successi consecutivi, con la squadrache ha perso solo una volta (allo Stadium), negli ultimi 15 incontri di Serie A. In più, ad aggravare la situazione dei friulani, c'è anche un ultimo ed eloquente dato: Alla Dacia Arena si affronteranno il miglior attacco del campionato, quello del Napoli con 62 reti; e il peggior attacco del campionato, quello dell'Udinese con sole 15 marcature. Il solo Higuain ha segnato il doppio di tutta l'Udinese messa assime, ma in casa friulana, Duvan Zapata a lungo assente per infortunio, ha già messo insieme 6 reti risultando l'uomo più temibilie tra i bianconeri.

Il tiro di Higuain che ha permesso al Napoli di battere l'Udinese all'andata. Fonte: Ansa
Il tiro di Higuain che ha permesso al Napoli di battere l'Udinese all'andata. Fonte: Ansa