Il Napoli batte l'Atalanta e rimane al secondo posto: le voci dei protagonisti

Il Napoli batte per 2 a 1 l'Atalanta e si conferma al secondo posto, a più due sulla Roma..

Il Napoli batte l'Atalanta e rimane al secondo posto: le voci dei protagonisti
Napoli  Atalanta 2-1, Gazzetta World

Il Napoli batte l'Atalanta nel posticipo della 36a giornata di campionato e rimane al secondo posto in classifica, mantenendo due punti di vantaggio sulla Roma  vittoriosa nella gara delle 19 nella Genova rossoblù.

Gli azzurri, trascinati da un grande Higuain (doppietta per lui), hanno difeso con le unghie e coi denti il risultato: Un gol per tempo e a realizzarli come detto è stato il Pipita. Nel finale un autogol di Albiol ha riaperto i giochi, ma il Napoli ha controllato e portato a casa tre punti che sono valsi il controsorpasso. 

Napoli  Atalanta 2-1, Gazzetta World
Napoli Atalanta 2-1, Gazzetta World

Missione compiuta, il Napoli ha effettuato il controsorpasso ai danni della Roma: "Ho visto una buona prova soprattutto nel secondo tempo- ha commentato Maurizio Sarri a Premium Sport- biamo fatto un inizio di partita in cui eravamo contratti, poi ci siamo sciolti e nella ripresa siamo stati all'altezza delle prestazioni migliori. Dispiace aver subito il gol in una partita in cui Reina non ha fatto neanche un intervento". 

Mattatore della serata è stato Gonzalo Higuain: "Aveva corso tantissimo, era giusto che uscisse per rifiatare- ha proseguito l'allenatore azzurro- Se non ci esprimiamo a buoni ritmi offensivi e ad alta intensità difensiva qualcosa concediamo. Per la prima volta tanti di loro sono alla prima volta a fare una stagione di questo tipo, le energie nervose che si spendono sono tantissime. La squadra ha una grande potenzialità, bisogna crescere dal punto di vista della mentalità". Chiusura sul rinnovo: "Io e il presidente ci siamo visti un mese fa e abbiamo deciso di parlare del contratto alla fine della stagione. Mi fa piacere il comunicato fatto da De Laurentiis"

Napoli  Atalanta 2-1, Gazzetta World
Napoli Atalanta 2-1, Gazzetta World

L'Atalanta è uscita sconfitta dal San Paolo: "Abbiamo sbagliato un paio di uscite sugli appoggi - ha affermato Edy Reja a fine gara-  e il Napoli ne ha approfittato. Bravo Sportiello a limitare un po' il passivo, l'Atalanta ha fatto la sua partita e il proprio dovere. Sono felice di questo". 

Il tecnico dei bergamaschi ha poi proseguito: "De Roon e Sportiello? Sento tanti nomi, ma bisogna essere in due per chiudere le trattative. Anche sul mio futuro è così, i giornalisti si divertono. Il lavoro fatto in questa stagione è buona. Secondo me si poteva fare di più in questa stagione, questa è una squadra da cinquanta punti. Purtroppo Denis è andato via, Pinilla si è fatto male e abbiamo avuto una carenza in avanti per un paio di mesi. Qui sembrava quasi scontata la salvezza, ma nel calcio nulla è scontato. Abbiamo avuto un po' di paura in certi momenti, poi abbiamo fatto 11 punti in sei partite e ci siamo sistemati in classifica". Sulla rincorsa al secondo posto: "Mi auguro che resti il Napoli al secondo posto, l'ha meritato. La Roma ha grandi qualità e con l'arrivo di Spalletti ha fatto una rincorsa straordinaria. Dico 60% Napoli e 40% Roma".