Napoli - Vrsaljko, il prezzo è giusto

Le due società hanno trovato l'accordo per il trasferimento del terzino croato: gli emiliani hanno accettato i dodici milioni, più tre di bonus e l'inserimento di Duvan Zapata in prestito offerti dal Napoli. Il Sassuolo aspetta qualche rilancio da parte di qualche interessato, ma il trasferimento s'ha da fare.

Napoli - Vrsaljko, il prezzo è giusto
Napoli - Vrsaljko, il prezzo è giusto

Stavolta il prezzo è giusto. Il Napoli ha sferrato l'assalto decisivo per acquistare dal Sassuolo le prestazioni sportive di Sime Vrsaljko, che dopo un anno e poco più di intenso corteggiare sembrerebbe pronto a trasferirsi all'ombra del Vesuvio alla corte di Maurizio Sarri. Il terzino croato degli emiliani, che da tempo ha dato il benestare al trasferimento, aspetta soltanto che la società che fa capo al presidente Squinzi definisca gli ultimi dettagli dell'operazione del Napoli, prima di procedere alle firme. 

La dirigenza neroverde, con il direttore sportivo Carnevali che nella giornata di ieri aveva già fornito soddisfacenti indicazione a riguardo commentando con un poco laconico "il Napoli è una grande soluzione", aspetterà adesso qualche giorno per aspettare un eventuale rilancio da parte delle altre pretendenti (Atletico in testa), prima di dare il lasciapassare alla società partenopea, la cui offerta è stata accettata. Quindici milioni, divisi tra parte fissa (circa dodici milioni) ed una legata ai bonus (tre), ed il prestito di Duvan Zapata la proposta che ha fatto breccia nelle flebili resistenze dei neroverdi, già da tempo oramai assuefatti all'idea di perdere il terzino ex Genoa. 

Il record-man croato (è stato il più giovane calciatore a vestire la maglia della Nazionale maggiore), a meno di clamorosi stravolgimenti delle ultime ore, dovrebbe quindi trasferirsi in maglia azzurra, dove si giocherà presumibilmente il posto sulla destra con Elseid Hysaj, stakanovista dell'out destro che nella stagione appena conclusasi non aveva un'alternativa degna di tal nome. Oltre al duello tra l'albanese ed il croato come terzino di difesa, quest'ultimo potrebbe essere utilizzato da Sarri anche come pedina tattica in attacco al posto di Callejon, quando l'ala iberica avrà necessità di rifiatare. 

Discorsi che spetteranno al tecnico partenopeo soltanto quando avrà a disposizione il calciatore nel ritiro di Dimaro. Per ora, sebbene le parti siano molto vicine e ad un passo dalla chiusura dell'affare, restano soltanto chiacchiere, ma Vrsaljko ed il Napoli sono sempre più vicini.