Napoli, ultimo giorno a Dimaro in attesa di Milik e Diawara

La squadra di Sarri si allena per l'ultima volta sul campo di Carciato prima di rientrare alla base, a CastelVolturno, dove da domani si guarderà alla sfida di lunedì contro il Nizza. Nel frattempo, Giuntoli continua a lavorare sulla cessione di Valdifiori, chiave di volta per l'arrivo di Diawara.

Napoli, ultimo giorno a Dimaro in attesa di Milik e Diawara
Napoli, ultimo giorno a Dimaro in attesa di Milik e Diawara

Ultimo allenamento mattutino per il Napoli di Maurizio Sarri nel ritiro di Dimaro prima del ritorno a casa. Da domani, infatti, la truppa partenopea tornerà ad allenarsi al centro sportivo di Castelvolturno, in vista delle sfide contro il Nizza (lunedì) e Monaco, che di fatto saranno il biglietto da visita della squadra davanti al pubblico di casa al San Paolo in vista dell'inizio della nuova stagione. Dopo la festa andata in scena ieri sera in piazza, tra il calore immenso dei presenti, ancora a parte Lorenzo Tonelli, che dovrebbe rientrare però a breve in gruppo. 

Caloroso l'abbraccio ricevuto dalla squadra all'uscita dal campo, che sancisce di fatto la fine del ritiro estivo in Trentino della squadra di Sarri. Assente Milik, che però ha raggiunto i compagni ieri sera dopo aver definito l'iter delle visite mediche ieri in giornata. Con ogni probabilità il polacco firmerà tra domani e lunedì il contratto che lo legherà agli azzurri per i prossimi cinque anni e verrà presentato lunedì con il resto della squadra a Fuorigrotta. 

Al contempo tiene banco, ovviamente, la questione mercato, con Giuntoli e la dirigenza partenopea che cercano di mettere a punto l'affare Diawara: tutto fatto con il Bologna, al quale andranno 15 milioni di euro più due di bonus (da definire soltanto l'inserimento di Dezi all'interno dell'operazione) e con il calciatore. Per ufficializzare l'acquisto si attende l'approdo di Valdifiori al Torino: l'offerta dei granata è di quattro milioni, a fronte di una richiesta di sei da parte di De Laurentiis. Affare che il Napoli vorrebbe inserire nella trattativa Maksimovic, calciatore che però per la società piemontese non è in vendita. 

Accanto all'acquisto del guineiano si monitorano sempre le piste che portano a Zielinski - anche se i continui rifiuti del polacco in passato sono andati di traverso alla dirigenza partenopea - e Rog, già bloccato dagli azzurri per una cifra prossima ai dieci milioni di euro. Nessuna novità, per il momento, sul fronte Icardi, con l'Inter e l'entourage del calciatore che entro qualche giorno dovrebbero sciogliere le riserve riguardo al rinnovo del classe 1993 di Rosario. Il Napoli è alla finestra in attesa di sviluppi.