Da Milik a Zielinski, il nuovo Napoli parla polacco

Dopo l'arrivo del centravanti ex Ajax, presentato ieri, il Napoli punta a chiudere la trattativa con l'Udinese - con cui l'accordo è stato raggiunto da tempo - e portare all'ombra del Vesuvio la mezzala ex Empoli.

Da Milik a Zielinski, il nuovo Napoli parla polacco
Da Milik a Zielinski, il nuovo Napoli parla polacco

E' un Napoli versione polacca quello che si affaccia verso l'inizio del nuovo campionato e della nuova stagione. Dopo l'arrivo di Arkadiusz Milik sembra in via di conclusione anche l'affare che dovrebbe portare all'ombra del Vesuvio - dopo una telenovela infinita - Piotr Zielinski. L'ex mezzala dell'Empoli sembra aver sciolto tutte le riserve, e dopo aver rifiutato più volte i partenopei preferendo il Liverpool prima ed addirittura il Milan successivamente, sembra aver preso la decisione di trasferirsi in Campania. 

Decisiva per accettare il trasferimento, probabilmente, potrebbe essere stata la presenza del compagno di Nazionale, con il quale potrebbe entrare a braccetto nello spogliatoio partenopeo ed inserirsi con maggiore facilità. Non una scelta di ripiego per il polacco classe 1994, che dopo l'anno di praticantato ad Empoli è pronto per il definitivo salto di qualità con la truppa di Maurizio Sarri. Nelle intenzioni del tecnico toscano Zielinski è la perfetta alternativa a Marek Hamsik: da un polacco ad uno slovacco, con l'oramai ex Udinese che dovrà imparare e carpire i segreti del capitano partenopeo. 

Da tempo c'è l'accordo tra le squadre, fissato a poco meno di venti milioni di euro bonus compresi. Tutto risolto anche per il contratto del giovane talento della Polonia, che guadagnerà poco più di un milione di euro (cifra destinata a salire con il passare delle stagioni).

Zielinski, ma non solo: nel frattempo il Napoli punta sempre fortissimo su Marko Rog, il cui arrivo non sarà affatto legato a quello del polacco, che ha un ruolo in campo piuttosto simile. Si lavora, incessantemente, per Amadou Diawara, per il quale gli azzurri avevano raggiunto l'accordo con il Bologna prima di riscontrare difficoltà nel piazzare Mirko Valdifiori. Difficile che l'arrivo di un diciassettenne venga bloccato da una cessione di un quasi trentenne, ma la situazione stenta a trovare il bandolo della matassa con De Laurentiis che batte cassa per monetizzare maggiormente dalla vendita dell'ex regista dell'Empoli.