Napoli, secondo esame di francese: c'è il Monaco al San Paolo

La squadra monegasca, dopo l'affermazione perentoria per 3-1 nel preliminare di Champions League contro il Fenerbahce, è di scena al San Paolo per testare nuovamente gli azzurri di Maurizio Sarri. Non c'è Falcao, rimasto a casa a riposo precauzionale.

Napoli, secondo esame di francese: c'è il Monaco al San Paolo
Napoli, secondo esame di francese: c'è il Monaco al San Paolo

Tra campo - quello di Castelvolturno - dove il Napoli continua ad allenarsi e mercato, gli azzurri di Sarri si apprestano ad affrontare la seconda amichevole davanti al pubblico amico del San Paolo. Dopo la fredda accoglienza del catino di Fuorigrotta in occasione del rotondo 3-0 contro il Nizza, stasera tocca al più blasonato Monaco essere di scena all'ombra del Vesuvio, per un'amichevole che ha il sapore di Champions League. 

Già, perché i monegaschi sono reduci dal bel successo nei confronti del Fenerbahce nel penultimo turno preliminare per l'accesso alla fase a gironi alla Champions League e a Napoli arrivano per testare le proprie ambizioni in vista dell'ultimo doppio confronto che li vedrà opposti al Villarreal. Non ci sarà Falcao, punta di diamante della squadra del Principato, rimasto a casa a causa di un risentimento muscolare. 

Occasione utile per l'allenatore del Napoli per verificare ulteriormente la bontà dei suoi schemi difensivi ed offensivi contro una squadra di assoluto valore europeo, che è molto più avanti dei partenopei dal punto di vista fisico e che, anche per caratteristiche di dinamismo e di fisicità, potrebbe assomigliare alle sfide che gli azzurri affronteranno nelle serata di gala in Champions. Dopo la deludente partita di lunedì sera, opportunità per Gabbiadini per riscattarsi e dimostrare che il posto da centravanti può essere suo. 

Le ultime dai campi

Nemmeno il Napoli padrone di casa sarà al completo, con Sarri che ritrova il solo Milik rispetto alla gara di sei giorni fa. Il polacco partirà dalla panchina e sfiderà, nella ripresa, il suo connazionale Kamil Glik, ex capitano del Torino. Ancora ai box Reina, Tonelli e Giaccherini, l'ex Empoli dovrebbe affidarsi a Rafael tra i pali, favorito sul partente Sepe. Difesa a quattro solita con Hysaj, Koulibaly, Albiol e Ghoulam, così come a centrocampo non ci saranno sorprese con Allan, Valdifiori e Hamsik che agiranno alle spalle del tridente Callejon, Gabbiadini e Mertens, confermato al posto di Insigne. Rimandati alla ripresa gli esordi di Zielinski e Milik, che entreranno a gara in corso. 

Per quanto riguarda gli ospiti, il tecnico Yardim dovrebbe schierare i suoi con il consueto 4-4-2. Davanti a Loic ci saranno Sidibè, Raggi, Jemerson e Mendy. Linea a quattro anche in mediana formata da Lemar, Bakayoko, Moutinho e Bernardo, mentre il duo offensivo dovrebbe essere composto da Cavaleiro e Carrillo. 

Probabili formazioni

Napoli (4-3-3): Rafael; Hysaj, Albiol, Koulibaly, Ghoulam; Allan, Valdifiori, Hamsik; Callejon, Gabbiadini, Mertens. All. Sarri

Monaco (4-4-2): Loic; Sidibè, Raggi, Jemerson, Mendy; Bernardo, Bayayoko, Moutinho, Lemar; Carrillo, Cavaleiro. All. Yardim