Serie A, il Napoli si impone con fermezza sul Bologna per 3-1

Nel posticipo serale del Sabato, il Napoli supera senza troppi problemi il Bologna, imponendosi per 3-1 contro la squadra di Donadoni. Milik ne fa altri due, Callejon sale a quota 5.

Serie A, il Napoli si impone con fermezza sul Bologna per 3-1
Milik in occasione del tiro che ha portato al 3-1
Napoli
3 1
Bologna
Napoli: (4-3-3): Reina; Hysaj, Albiol, Koulibaly, Strinic (67' Ghoulam); Zielinski, Jorginho (74' Allan), Hamsik; Callejon, Gabbiadini (61' Milik), Insigne. A disp: Rafael, Sepe, Maggio, Maksimovic, Tonelli, Rog, Diawara, Giaccherini, Mertens. All.: Maurizio Sarri
Bologna: (4-3-3): Da Costa; Krafth, Oikonomou, Gastaldello, Torosidis (83' Masina); Taider, Nagy (61' Donsah), Dzemaili; Di Francesco, Verdi, Krejci (74' Rizzo). A disp: Ravaglia, Sarr, Helander, Maietta, Morleo, Mbaye, Pulgar, Mounier, Floccari. All.: Roberto Donadoni
SCORE: 3-1 Marcatori: 14' Callejon (N), 56' Verdi (B), 67', 78' Milik (N)
ARBITRO: Arbitro: Daniele Doveri (Roma 1) Ammoniti: Taider (B) Espulso: 81' Krafth (B)
Nel terzo anticipo della quarta giornata di serie A, il Napoli supera 3-1 il Bologna al San Paolo: a l vantaggio di Callejon ha risposto Verdi nella ripresa. Poi entra il  Milik al posto di Gabbiadini e cambia la partita: doppietta decisiva e sesto gol in stagione per il polacco.
Il Napoli si conferma squadra concreta e dal bel gioco, con una rosa ampia e completa, che assicura ricambi di qualità in praticamente tutti i ruoli, chi ha criticato i movimenti di mercato in estate dovrà sicuramente ricredersi.
Nel Napoli dentro dal 1' Gabbiadini al posto di Milik, Insigne al posto di Mertens, Strinic al posto di Ghoulam e Zielinski al posto di Allan, gioca Albiol che era in ballottaggio con Maksimovic. Per il Bologna invece fuori per turn over Masina, al suo posto Torosdis e spazio al giovane Di Francesco (settimana scorsa in gol sia con l'U21 di Di Biagio che col Bologna) vista l'assenza per infortunio di Mattia Destro.

Al secondo minuto prima azione d'attacco per i partenopei con Insigne che fatto tutto da solo e rientra da sinistra sul destro,ma il suo tiro non dà problemi a Da Costa. Solo un minuto dopo il Bologna risponde subito con Dzemaili e Krejci che costruiscono una bella azione in ripartenza, con lo svizzero che va in sforbiciata ed impegna Reina con un bel tiro, ma lo spagnolo respinge bene in calcio d'angolo.

Allo scadere del settimo minuto Callejon rientra sul mancino dalla fascia destra e lascia partire una conclusione potente con Da Costa che, anche questa volta, non ha grossi problemi a fermare la conclusione. Al tredicesimo minuto arriva il vantaggio per il Napoli con il solito Callejon, quinto gol per lui in campionato con la specialità della casa: taglio al centro da destra e colpo di testa vincente, ottimo l'assist di Insigne.
Al minuto 19 è ancora il Napoli a rendersi pericoloso e lo fa ancora con il migliore dei suoi fino a questo momento, ovvero Lorenzo Insigne. Il napoletano viene imbeccato alla perfezione da una palla morbida di Hamsik, conclude al volo col destro, Da Costa costretto a mettere in calcio d'angolo. Ventiquattro minuti e di nuovo Insigne sfiora il raddoppio con un gran tiro dal lato sinistro, il pallone esce di non molto, sarebbe stata una vera e propria perla. Si fa vedere il Bologna al 39esimo con un'iniziativa di Di Francesco, tiro respinto in angolo, sugli sviluppi dello stesso nulla di fatto per i rossoblu.Neanche un minuto di recupero a fine primo tempo, il Napoli va al break in vantaggio per un 1-0 e con il controllo totale del rettangolo di gioco.
Al rientro in campo ci sono gli stessi 22 e tre minuti dopo il fischio d'inizio è Taider che prova segnare, cercando di riscattare una prestazione fino ad ora molto negativa. Il tiro non dà preoccupazioni a Reina. Risponde subito il Napoli nell' azione successiva con il suo capitano, gran destro da fuori di Hamsik assistito da Zielinski, si butta giù Da Costa e la para.Al 56esimo arriva il pareggio del Bologna con un potentissimo destro di Verdi da fuori area, il tiro è molto potente, ma Reina poteva sicuramente fare di meglio sulla conclusione del numero 9 del Bologna.
Nel frattempo è uscito Gabbiadini, ancora deludente, ed è entrato Milik, che al primo pallone toccato al 67esimo minuto supera con un pallonetto Da Costa e porta nuovamente in vantaggio il Napoli, grandissimo assist di Marek Hamsik. Il Napoli torna in avanti nel momento più difficile della partita. Risponde al 70esimo il Bologna con l'ex Dzemaili, che arriva a rimorchio su una palla vagante e fa partire un destro potentissimo che termina non molto alto sopra la traversa. 
Al 75esimo grande azione di Allan, subentrato a Jorginho da pochi minuti, che strappa palla ai centrocampisti del Bologna e si invola sulla fascia destra, suggerimento nel mezzo perfetto per Insigne, che spreca un'occasione clamorsa a tu per tu con Da Costa colpendo troppo forte il pallone con il piatto e spedendo la palla alta. Al 77esimo il Napoli mette una bella ipoteca sulla partita con il suo nuovo bomber: Milik. Il polacco rientra sul mancino dal lato destro dell'area di rigore e tira un siluro sul primo palo, Da Costa ci arriva, ma il tiro è troppo potente e riesce solo a deviarlo, 3-1 Napoli e sesto gol di Milik, tre doppiette per lui.
Episodio chiave all'80esimo, rosso diretto all'indirizzo di Krafth per fallo su Zielinski, che era stato lanciato a rete da Milik. Finisce dopo tre minuti di recupero e un tiro nel finale di Allan la sfida del San Paolo. Il Napoli vola momentaneamente in testa alla classifica e si coccola i suoi nuovi gioielli polacchi Milik e Zielinski, Callejon sontuoso in una prestazione a tutto campo coronata con il quinto gol in campionato.